Serve assistenza?
02 55 55 5

Caricatore batteria universale: quando arriva e cosa cambia per Apple

telefonia mobile news caricatore batteria unico quando e cosa cambia apple

Quando si acquista un nuovo smartphone o un tablet, una delle prime cose che si verifica, per motivi di praticità e di costi, è se il cavo per l’alimentazione sia o meno come uno di quelli che si hanno già in casa.

La Commissione Europea sta valutando l’ipotesi di proporre un caricatore unico universale: quando arriva e cosa cambia per iPhone, Android e per gli altri produttori.

Telefonia: confronta le migliori tariffe
Telefonia: confronta le migliori tariffe

La proposta della Commissione Europea sul caricatore universale

  • La Commissione Europea, nell’intento di ridurre gli sprechi ed i rifiuti elettronici, ha preso la decisione di obbligare i produttori dei dispositivi elettronici venduti in Europa, fra cui anche gli smartphone, ad installare una porta di ricarica USB-C su tutti gli apparecchi. Il fine dell’avere un cavo universale per la ricarica, che funzioni sui dispositivi Android ed Apple, è quello di ridurre drasticamente i rifiuti elettronici e gli sprechi portando gli utenti ad usufruire dei caricabatterie già in loro possesso. I cavi per la ricarica, infatti, producono oltre undicimila tonnellate di rifiuti ogni anno.
  • In passato, si trovavano molte tipologie di cavi per la ricarica, mentre nell’ultimo decennio le cose sono cambiate; ad oggi, infatti, sono solo tre le tipologie maggiormente utilizzate: USB-C, USB micro-B e Lightning. La Commissione Europea ha inoltre intenzione di applicare le nuove regole anche a tablet, cuffie, altoparlanti, fotocamere e console di gioco facendo in modo che i produttori rendano intercambiabili i cavi per la ricarica, in questo modo sarà possibile acquistare dei nuovi dispositivi senza un cavo per la ricarica incluso. Già oggi, molti produttori non includono il cavo nelle confezioni di smartphone e tablet, contando però sul fatto che l’acquirente del nuovo dispositivo sia già in possesso del cavetto, magari acquistato con il modello precedente della stessa marca, se questo è compatibile.
  • Le ripercussioni di questa novità andrebbero a penalizzare soprattutto Apple, se infatti i dispositivi iPad e MacBook usano il cavo USB-C, l’iPhone è dotato di un cavo Lightning con una porta personalizzata. Tuttavia, l’azienda californiana potrebbe aggirare il problema puntando esclusivamente sui dispositivi con ricarica wireless, in questo modo verrebbero eliminate le porte di ricarica.
  • La Commissione Europea ha avanzato la proposta nel 2020, secondo le previsioni dovrebbe entrare in vigore già nel 2022, si daranno poi ai produttori altri due anni di tempo per mettersi in regola seguendo la nuova normativa.

Se stai cercando le migliori offerte telefonia mobile sul mercato, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!

Pubblicato da Flavio Sartini il 1 ottobre 2021

Offerte confrontate

Scopri le migliori offerte telefonia mobile con o senza smartphone incluso e risparmia su chiamate, sms e internet.

Compagnie telefoniche

Scopri i prodotti e leggi tutte le informazioni sulle principali compagnie di telefonia mobile.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968