02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Bollettino MAV: cos'è e a cosa serve

L'acronimo MAV sta per Pagamento Mediante Avviso e sta ad indicare in parole semplici una procedura interbancaria di tipo standard. Tale procedura, che comporta il trasferimento di una determinata quantità di denaro dalla banca esattrice, ovvero quella del debitore, alla banca assuntrice, cioè quella del creditore, viene effettuata tramite il pagamento di un apposito bollettino.

A differenza di quanto avviene con i semplici bollettini postali, i MAV presentano un codice identificativo composto da 17 cifre, che permettono di individuarlo in maniera univoca. Oltre al codice ed all'ammontare dell'importo da versare, all'interno del bollettino MAV è riportata una serie di informazioni importanti per la buona riuscita della procedura bancaria, a cominciare dal nome e dal cognome di chi deve pagare, per proseguire poi con la causale del pagamento e con la data di scadenza entro cui effettuare il versamento.

MAV bancario: le modalità di pagamento

Per quanto riguarda le modalità di pagamento dei bollettini MAV, le opzioni a disposizione dell'utente sono diverse. Ci si può recare direttamente allo sportello del proprio istituto di credito di fiducia con il bollettino e versare la somma dovuta, senza dover pagare alcun tipo di commissione. In questo caso il cassiere è tenuto a restituire la quietanza timbrata, che potrà essere utilizzata come ricevuta, da presentare, se necessario, per attestare l'avvenuto pagamento.

Non è necessario possedere un conto corrente presso la banca in cui si decide di completare il pagamento, dal momento che quest'ultimo può anche essere effettuato in contanti allo sportello dell'istituto di credito. In alternativa è possibile utilizzare lo sportello Bancomat di una qualsiasi banca, facendo attenzione a conservare lo scontrino stampato che viene emesso automaticamente al momento del versamento.

Un'ulteriore modalità di pagamento, in grado di fornire il giusto margine di sicurezza e comodità, è quella offerta dal servizio di banking online. Anche in questo caso il sistema elaborerà una ricevuta, che sarà compito dell'utente stampare e conservare come prova del versamento andato a buon fine.

MAV: quali tipi di servizio offre

Generalmente il MAV viene scelto come mezzo di riscossione dagli enti pubblici o dalle grandi organizzazioni. Numerose sono, ad esempio, le università italiane che si avvalgono di questo strumento bancario per riscuotere il credito delle tasse dai propri studenti. Anche le amministrazioni dei condomini spesso optano per questa particolare transazione bancaria per la gestione della cassa comune.

Ciò avviene perché, attraverso l'emissione di MAV, gli amministratori riescono ad incassare con regolarità le quote condominiali senza dover temere ritardi o dimenticanze. La presenza di una data di scadenza, ben evidenziata sul MAV, offre, infatti, una comodità in più per chi deve gestire l'introito di determinate somme nei tempi stabiliti.

Vota la guida:
Valutazione media: 4,5 su 5 (basata su 14 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Guide a pagamenti

Guide Pagamenti