02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Modello F24: come pagarlo online

Il modello F24 serve per pagare diversi tipi di tasse ed imposte, e può essere presentato sia in versione cartacea che in via telematica. Nel primo caso, il versamento va effettuato presso gli sportelli bancari, in posta o presso gli uffici dell'ente di riscossione. È possibile pagare l'F24 online, invece, sul sito dell'Agenzia delle Entrate, su quello di Poste Italiane o tramite i servizi di home banking predisposti dai vari istituti di credito.

Quali tributi è possibile pagare

Con il modello F24, è possibile pagare un'ampia serie di tasse ed imposte nazionali e locali. Tra le più importanti, ricordiamo le imposte sui redditi delle persone fisiche e delle società (Irpef e Ires), le relative addizionali regionali e comunali, l'Iva, l'Irap e le imposte comunali come Imu, Tari e Tasi.

Inoltre, il modello va compilato anche per i tributi relativi alle dichiarazioni di successione e per pagare le somme indicate negli avvisi di accertamento, se non impugnati.

Chi può effettuare il pagamento in via telematica

Il pagamento online con F24 può essere effettuato, in via facoltativa, da qualunque contribuente titolare di conto corrente bancario o postale, che può provvedervi personalmente o tramite gli intermediari abilitati, come i commercialisti o i Caf.

La modalità di presentazione telematica è, invece, obbligatoria per tutti i soggetti titolari di partita Iva.

Come pagare l'F24 online sul sito dell'Agenzia delle Entrate

L'Agenzia delle Entrate mette a disposizione dei contribuenti la piattaforma F24 Web, alla quale è possibile accedere solo previa registrazione al canale Fisconline, aperto a tutti, o ad Entratel, riservato ai titolari di partita Iva e ad altri particolari soggetti, quali gli intermediari abilitati.

Una volta effettuata la registrazione, è sufficiente accedere alla piattaforma F24 Web e compilare online il modello, inserendo i propri dati anagrafici, il codice del tributo che si desidera pagare, l'importo e l'anno di riferimento.

Occorre prestare particolare attenzione all'indicazione del conto corrente posseduto presso un istituto convenzionato, dal quale verranno prelevate le somme relative al pagamento.

Una volta completata la compilazione, cliccando il pulsante di conferma, l'operazione verrà completata e sarà possibile ottenere la relativa ricevuta.

Come avviene il pagamento

L'invio del modello F24 online produce, tecnicamente, un ordine di addebito a favore dell'Agenzia delle Entrate, a carico del conto corrente di cui il contribuente è titolare.

Se le indicazioni fornite in merito al conto corrente sono errate, o il conto risulta incapiente, l'operazione non può andare a buon fine, e l'utente viene considerato ancora inadempiente.

Il pagamento tramite home banking

Molte banche consentono ai propri correntisti il pagamento telematico dei tributi tramite F24, e a tal fine predispongono un'apposita sezione sul proprio sito istituzionale.

La procedura, anche in questo caso, è molto semplice, in quanto è sufficiente compilare i dati necessari, inserire l'apposita password e inviare l'ordine di pagamento. Alcune banche, inoltre, consentono di caricare direttamente sul sito un file PDF del modello già compilato.

Casi particolari

In alcuni casi, il pagamento dei tributi via Internet è obbligatorio per tutti i contribuenti, quindi anche per quelli privi di partita Iva.

In particolare, l'F24 va inviato online, personalmente o tramite intermediario abilitato, tutte quelle volte in cui risulti un saldo pari a zero. Analogo discorso va fatto per i modelli che contengono crediti utilizzati in compensazione, con saldo maggiore di zero.

È importante ricordare, invece, che dal 2017 non è più obbligatorio effettuare in via telematica i versamenti relativi ad importi superiori a 1.000 EUR. Questi ultimi, quindi, possono essere effettuati presentando il modello cartaceo presso i competenti sportelli fisici.

Vota la guida:
Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 16 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Guide a pagamenti

Guide Pagamenti