Serve assistenza?
011 04 00 408

Freno a Mano Elettrico o Elettronico: Differenze con Manuale

Il freno a mano elettrico rappresenta spesso il massimo comfort e l’eleganza degli interni di una vettura, proprio perché la classica leva non sarà più presente e lascerà spazio ad ulteriori comandi sul tunnel dell’automobile.

È quindi un'optional estremamente ricercato quando si spulciano le offerte di auto, sia che si tratti di auto nuove, auto km 0 o auto usate; o anche quando si cerca la propria auto a noleggio lungo termine.

Di solito, questo particolare dispositivo elettronico è installato sulle auto più eleganti e costose, ma questa tecnologia appartiene a innumerevoli costruttori. I vantaggi e gli svantaggi sono ben bilanciati e, in sostanza, non influiscono sulle finali prestazioni del freno di stazionamento.

Una domanda che in molti si pongono è se il freno a mano elettronico sia in grado di permettere una tenuta più efficiente rispetto ad uno meccanico con la classica leva. In questo articolo daremo una risposta a tale domanda.

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Sommario:

I vantaggi del freno a mano elettronico

Questo tipo di freno a mano viene messo in funzione premendo un semplice pulsante, per cui si eviterà lo sforzo muscolare necessario per tirare adeguatamente la leva sul tunnel. Inoltre, essendo elettrico, questo dispositivo si inserirà automaticamente una volta spento il motore dell’auto, per riattivarsi nel momento in cui si vorrà ripartire.

Con una caratteristica in più, ovvero il dispositivo "Hill Holder" (ausilio partenza in salita), l'impiego del freno sarà decisamente più immediato, poiché questa funzione si attiverà in maniera elettronica ogni qual volta che il veicolo affronterà una pendenza in contemporanea alla pressione del comando del freno. Così facendo, l’auto non si muoverà all’indietro e sarà possibile utilizzare il comando della frizione e del gas in modo molto più agevole.

Il freno a mano elettrico, potendo essere attivato attraverso un semplice tasto, andrà a causare la scomparsa della leva dall’abitacolo della vettura. In tal modo, si libererà spazio sul tunnel, e il posto del classico freno a mano verrà ceduto a numerose funzioni in più, soprattutto sulle automobili più lussuose.
Anche il peso complessivo delle auto che adottano questo sistema sarà leggermente ridotto, e sarà impossibile la partenza con il freno a mano ancora tirato.
Infine, non vi sarà alcuna usura dei cavi che azionano il freno, se questo sarà soggetto all’effetto delle temperature eccessivamente rigide.

Gli svantaggi del freno a mano elettronico

Visti i principali vantaggi, è arrivato il momento di esaminare le note dolenti di questa tipologia di freno a mano.

Innanzitutto, sarà necessario abituarsi alla mancanza della leva solitamente posizionata sul tunnel centrale. E vi sarà la necessità di andare a cercare il tasto che attiva questo sistema, poiché non sarà sempre ben visibile a causa delle differenze tra i vari modelli di automobile.

Inoltre, la sostituzione delle pastiglie usurate richiederà obbligatoriamente l’intervento di un meccanico esperto. Infatti, una volta sostituiti gli elementi frenanti, il sistema dovrà essere nuovamente tarato elettronicamente. Di conseguenza, anche il costo dell’intervento sarà più elevato rispetto a quando si oper sul classico freno a mano a leva.
Quando la propria vettura è equipaggiata di freno a mano elettronico, non bisogna dimenticare che esiste comunque il rischio che questo si blocchi. Diversamente da quelli meccanici, questi dispositivi sono soggetti ad alcuni rischi aggiuntivi che potrebbero bloccare l’automobile.

Per concludere, ricordiamo che questi freni a mano non sono adatti alla guida sportiva e, differentemente dalla classica leva, non permettono le sbandate controllate utilizzando il freno a mano.
A questo punto, compresi pienamente i vantaggi e gli svantaggi di questo particolare sistema, possiamo andare a vedere più nel dettaglio il suo preciso funzionamento.

Come funziona il freno di stazionamento elettrico

Il freno a mano elettrico è composto da una centralina dedicata e da un interruttore posizionato nell’abitacolo. Una volta azionato il pulsante, verranno aperte o serrate le ganasce posteriori. In questo modo, da un unico tasto, è possibile attivare o disattivare il freno di stazionamento dell’automobile.

Nei sistemi di ultima generazione, la centralina è compresa nel sistema ESC (controllo elettronico della stabilità) che rende più efficiente il controllo dei sistemi di aiuto al guidatore.
Così facendo, i diversi sistemi comunicheranno meglio fra loro.

Il freno di stazionamento elettronico utilizza fondamentalmente due diverse tecnologie di realizzazione. Ovvero quella ibrida e quella totalmente elettrica.
La tecnologia di tipo ibrido ricorda di più il classico freno a mano azionabile tramite una leva, e per questo motivo il suo funzionamento non è al 100% elettronico. L’elettricità, infatti, sarà utilizzata per mantenere tesi i classici cavi di acciaio che azionano le ganasce. In questo caso, sarà un piccolo motore elettrico ad assolvere il compito che diversamente spetterebbe alla leva manuale. Il vantaggio di tale sistema è la riduzione dello sforzo necessario per attivarlo.

Diversamente, la tecnologia totalmente elettronica (Full Elecrtic), sfrutta due diversi motori elettrici che azionano un meccanismo che agisce direttamente sulle pinze dei freni.
In questo caso stiamo parlando di un freno elettronico integrato, che come vantaggio possiede una maggiore forza frenante, se paragonata ai sistemi manuali o ibridi.

Lo svantaggio di tale freno è, invece, la sua gestione, che si rivela più complicata. Questo perché sarà necessario attivare contemporaneamente due attuatori in un tempo piuttosto ridotto.

Cosa possiamo concludere a proposito del freno a mano elettrico

In conclusione, è possibile affermare che, sostanzialmente, tutti i sistemi di freno a mano, siano essi manuali, ibridi o totalmente elettrici, sono capaci di assolvere adeguatamente la loro funzione. Come si può evincere da quanto riportato nel testo di questo articolo, però, sarà bene tenere in considerazione alcuni tra i vantaggi e gli svantaggi di questi particolari sistemi nel momento in cui ci si appresta ad acquistare una vettura dotata di freno a mano elettrico.
Questo perchè, ad una sostanziale parità di rendimento, possono verificarsi inconvenienti più difficili da risolvere ed econonomicamente più dispendiosi qualora si verifichino. Ricordiamo che anche la manutenzione ordinaria dell'impianto frenante di stazionamento sarà più costosa, soprattutto se paragonata agli interventi effettuati su un impianto che prevede la classica leva al centro del tunnel dell'automobile.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

Guide auto

pubblicato il 30 giugno 2022
Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

In questo articolo parleremo delle spie di allarme presenti su un'automobile, comprendendone il significato una per una. In questo modo sarà possibile sapere quale comportamento adottare in ogni situazione.
pubblicato il 30 giugno 2022
Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

In questo articolo andremo a parlare dei dischi dei freni installati ormai su ogni automobile, capendo quando è necessaria la loro sostituzione per garantire la nostra sicurezza.
pubblicato il 29 giugno 2022
Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Le gomme invernali devo essere installate nel periodo invernale per assicurare la massima stabilità di guida al veicolo e la dovuta sicurezza ai passeggeri della vettura.
pubblicato il 29 giugno 2022
Costo della patente B: tutte le spese da considerare

Costo della patente B: tutte le spese da considerare

In questo articolo affronteremo il complesso tema dell'iter necessario al conseguimento della patente B. Vedremo nel dettaglio tutte le spese da sostenere e i numerosi elementi che possono influenzare il costo finale.

Ultime notizie auto

pubblicato il 18 novembre 2022
Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

C’è molta preoccupazione tra i possessori di auto elettriche e ibride plug-in per l’aumento delle bollette dell’energia che inevitabilmente ricade sui costi delle ricariche, col rischio di pagare cifre un tempo impensabili. Tuttavia l’elettrico è ancora ampiamente conveniente.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968