The Economist, l'Italia vince: Paese dell'anno 2021

The Economist, l'Italia vince: Paese dell'anno 2021

Per il settimanale britannico The Economist il Paese dell'anno 2021 è l'Italia. Secondo la prestigiosa rivista, sarebbe tutto merito dei premier Mario Draghi, definito competente e rispettato a livello internazionale. Grazie a lui, il nostro Paese e la sua economia corrono più di quelle di Francia e Germania. 

Approfondiamo l'argomento qui su Facile.it, specialista nel confronto di conti correnti e altri prodotti finanziari online.

Letto in tutto il mondo

The Economist è una rivista d'informazione politico-economica in lingua inglese letta in tutto il mondo, con sede a Londra, focalizzata su attualità globale, commercio internazionale, politica e tecnologia. Ha anche radici italiane, visto che dal 2015 Exor, holding finanziaria olandese controllata dalla famiglia Agnelli, ne è diventata il primo azionista.

Merito del nuovo corso politico

Ebbene, il settimanale spiega perché l'onore del riconoscimento va all'Italia. Di sicuro non capita per i suoi calciatori che hanno vinto il trofeo più importante d'Europa, non per le sue pop star che hanno vinto la gara canora Eurovision. È merito della sua politica.

Le critiche del passato

Ovviamente, The Economist non dimentica di ricordare di aver criticato in passato la leadership italiana: A causa della debolezza dei suoi governanti, gli italiani nel 2019 erano più poveri rispetto al 2000. Ma quest'anno l'Italia è cambiata.

Rispetto a livello internazionale

Il cambiamento ci sarebbe stato proprio grazie al premier Draghi. Portando a Palazzo Chigi l'ex governatore della Banca centrale europea, il nostro Paese si è dotato di un Presidente del Consiglio competente e rispettato a livello internazionale.

Meglio di Francia e Germania

Per una volta, sottolinea il settimanale, la maggioranza dei politici ha messo da parte le differenze per sostenere un profondo programma di riforme, vanta un tasso di vaccinazione tra i più alti d'Europa e la sua economia corre più di Francia e Germania.

Auguroni

Certo, sembra che Draghi voglia fare il Presidente della Repubblica, cosicché potrebbe essere rimpiazzato da un primo ministro meno competente. Ma è impossibile negare, sostiene The Economist, che oggi l'Italia sia in un posto migliore rispetto al Dicembre 2020 e per questo è il nostro Paese dell'anno.

Auguroni, si conclude l'editoriale in italiano, ricordando che il riconoscimento non è destinato al Paese più grande, più ricco o più felice ma a quello che è migliorato di più.

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:Banca Widiba
Prodotto:Conto Start Widiba
  • Carta di debito
  • Conto Cointestabile
  • Internet banking
  • Mobile banking
Costo annuo Gratuito Canone Zero per 12 mesi
Banca:ING
Prodotto:Conto Corrente Arancio con Modulo Zero Vincoli
  • Carta di credito
  • Carta di debito
  • Carta prepagata
  • Internet banking
Costo annuo Gratuito con accredito dello stipendio/pensione o entrate di almeno 1.000 euro al mese
Banca:BBVA
Prodotto:Conto Corrente
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Gratuito
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronta i CONTI
pubblicato da il 6 gennaio 2022

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Ultime notizie Conti

News Conti

Guide ai conti

Guide Conti

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure