Serve assistenza?
02 55 55 5

Aprire un conto all'estero conviene oppure no?

2 nov 2018 | 3 min di lettura | Pubblicato da Eleonora D.

conti_news_aprire_un_conto_all_estero_conviene_oppure_no

Nonostante la protezione offerta dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi contro il rischio di BAIL-IN (prelievo forzoso dai conti correnti e deposito in caso di crack bancario), sempre più italiani scelgono di aprire un conto corrente estero ispirati da banche e da economie più solide delle nostre. Spostare le finanze oltre frontiera però non è così semplice, e non è detto che rappresenti la scelta più economica.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

A spiegare tutti gli aspetti della questione, in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera/Economia, è il vicedirettore di Unione Fiduciaria Francesco Vedana.

Il primo aspetto sottolineato da Vedana è che scegliendo di aprire conti esteri ci si ritrova spesso a pagare commissioni molto alte sui prelievi agli ATM, che in alcuni casi, come in Francia, si aggirano attorno a 5 euro. Ci sarebbero inoltre ostacoli da superare per aprire un conto straniero, in particolare, l’imposizione da parte delle banche ai clienti non residenti di soglie minime ad’ingresso (valore minimo versato e a deposito in conto).

Trasferire il proprio denaro all’estero è dunque, nella maggior parte dei casi, una scelta più onerosa che conveniente, in ogni caso non idonea a scampare alla tracciabilità fiscale. A conferma che non consente di evadere le tasse – continua Vedana- vi è la seguente circostanza. Chi apre un conto tradizionale o online fuori dall’Italia, dovrà trasferirvi il denaro con un bonifico o versarlo direttamente in agenzia, e in entrambi i casi la legge prevede che le somme vadano dichiarate al Fisco. L’alternativa è rivolgersi a una fiduciaria che si occupi del trasferimento iniziale delle somme da e verso conti intestati alla fiduciaria stessa, per spostarli successivamente sul conto estero aperto dal correntista.

In questo modo non servirebbero dichiarazioni fiscali, perché sarebbe la fiduciaria, agendo da sostituto d’imposta, ad applicare le tasse previste sui capitali all’estero. A quanto ammontano le spese è presto detto. Si parla di 34,20 euro a titolo di bollo; del 2 per mille sul deposito titoli e del 25% degli interessi attivi sui conti deposito. A quest’ultima aliquota però, bisogna aggiungere quella applicata alla fonte su dividendi e interessi, che in paesi come la Francia e la Svizzera raggiunge rispettivamente il 30% e il 35%.

In definitiva, meglio aprire un conto in Italia o all’estero? A titolo di esempio si riporta il caso del Principato di Monaco. Chi vi apre un conto deposito versando 500.000 euro ottiene gratis il libretto degli assegni e paga una cifra esigua sul canone della carta di credito (40 euro annuali circa); tuttavia, pagherà spese di tenuta conto pari a 40 euro l’anno e 5 euro di commissioni sui prelievi agli ATM. In più, se non deposita almeno 20.000 euro, il libretto degli assegni potrebbe non ottenerlo. In Italia al contrario, senza condizioni onerose o restrittive, si possono aprire conti a zero spese molto convenienti.

Conto Corrente Arancio di Ing Direct può essere aperto gratuitamente online o in filiale e non prevede spese di gestione né il pagamento del canone annuo. Consente di effettuare operazioni gratuite e illimitate; include una carta di credito, una carta bancomat e la possibilità di gestire il proprio denaro via Internet Banking. Conto Corrente Arancio comprende inoltre bonifici online e allo sportello gratuiti sia verso conti Ing Direct che verso conti di altre banche e prelievi gratuiti presso gli ATM Ing Direct e di ogni altra banca in Italia.

Conto WeBank di WeBank invece, può essere aperto esclusivamente online ma offre tutti vantaggi di un conto a zero spese. Non prevede spese di gestione né il pagamento del canone annuo; consente di effettuare operazioni gratuite e illimitate; include una carta di credito, una carta bancomat e la possibilità di gestire il proprio denaro via Internet Banking. Conto WeBank comprende inoltre bonifici online gratuiti sia verso conti WeBank che verso conti di altre banche e prelievi gratuiti presso gli ATM WeBank e di ogni altra banca in Italia.

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Ultime notizie Conti

pubblicato il 22 maggio 2024
Conto Corrente Arancio ING a maggio 2024

Conto Corrente Arancio ING a maggio 2024

Cerchi un conto corrente gratuito e ricco di vantaggi? Scopri la promo conto corrente ING su Facile.it! Chi apre Conto Corrente Arancio Più, questo mese risparmia a tutto tondo su canone, bonifici e prelievi.
pubblicato il 21 maggio 2024
Quanto guadagni se apri un conto deposito a maggio 2024

Quanto guadagni se apri un conto deposito a maggio 2024

Hai mai considerato l'apertura di un conto deposito per far crescere i tuoi risparmi? Facile.it ha confrontato i migliori conti deposito e individuato tre prodotti che permettono di ottenere il maggior guadagno nel minor tempo. Te li sveliamo!
pubblicato il 20 maggio 2024
Rendimenti dei conti correnti bancari: il divario tra le regioni italiane

Rendimenti dei conti correnti bancari: il divario tra le regioni italiane

Le banche in Italia offrono rendimenti sui conti correnti molto diversi a seconda della regione. Emerge da un’analisi di FABI, che evidenzia un divario significativo tra le diverse zone del Paese.
pubblicato il 13 maggio 2024
Fisco e accertamenti: ecco come sono cambiate le cose

Fisco e accertamenti: ecco come sono cambiate le cose

Dal 30 aprile 2024 diverse novità riguardano i controlli tributari e l’accertamento fiscale. Oltre al decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze, che ha da poco individuato gli atti non previsti dal contraddittorio preventivo, entrano in gioco altre opportunità.

Guide ai conti

pubblicato il 22 maggio 2023
Come fare soldi: metodi per guadagnare denaro extra dai tuoi risparmi

Come fare soldi: metodi per guadagnare denaro extra dai tuoi risparmi

Come guadagnare più denaro? Come risparmiare più soldi? Alzi la mano chi, almeno una volta, non si è posto questa domanda. Ecco nove metodi extra per guadagnare e risparmiare.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Calcolo ISEE: Come farlo e quando serve

Calcolo ISEE: Come farlo e quando serve

L'ISEE è un calcolo importante da fare per accedere a determinate agevolazioni statali. Per farlo, è possibile recarsi ad un CAF dove gratuitamente si occuperanno di prepararlo.
pubblicato il 13 settembre 2021
Differenze tra reddito e ISEE

Differenze tra reddito e ISEE

Qual è la differenza tra ISEE e la Dichiarazione dei Redditi? Per accedere a bonus e agevolazioni fiscali di ogni tipo, si tratta di informazioni fondamentali.
pubblicato il 25 marzo 2021
Salvadanaio online: cos'è

Salvadanaio online: cos'è

Il salvadanaio online è un modo per accantonare piccole somme di denaro in vista di una spesa futura o di un obiettivo da raggiungere. Ecco dunque cos’è e come funziona il salvadanaio digitale.
pubblicato il 26 febbraio 2020
Come cambiare il conto corrente in 3 passi

Come cambiare il conto corrente in 3 passi

Passare da un conto corrente ad un altro non è una scelta da prendere con leggerezza, ma bisogna sapere come muoversi e come fare per evitare penali per clausole che avevamo dimenticato...
pubblicato il 8 febbraio 2020
Conto corrente e accredito della pensione: come funziona

Conto corrente e accredito della pensione: come funziona

La richiesta di accredito della pensione su conto corrente può essere fatta al momento della presentazione presso l’INPS della stessa domanda, ma anche in un successivo momento grazie all’ausilio di uno specifico modulo da compilare. Ecco una guida per sapere tutto sull'accredito della pensione.
pubblicato il 25 novembre 2019
Conto Deposito: i vantaggi

Conto Deposito: i vantaggi

Il conto deposito ti consente di gestire e far crescere i tuoi risparmi in modo veloce e sicuro, direttamente online. Scopri i tanti i vantaggi che puoi ottenere utilizzando questa nuova forma di investimento.
pubblicato il 11 settembre 2019
Bonifico istantaneo: cos'è, come funziona e quanto costa

Bonifico istantaneo: cos'è, come funziona e quanto costa

Il bonifico istantaneo è uno strumento di pagamento che consente di trasferire e ricevere denaro in pochi secondi. I costi dell'operazione variano a seconda della banca e sono di poco superiori a quelli del bonifico tradizionale.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968