Samsung Wallet: il mobile wallet di Samsung

Samsung Pay è un sistema di pagamento simile ad Apple Pay e Google Pay integrato negli smaprtphone ed in altri dispositivi dell'omonimo produttore di strumenti di elettronica di consumo. Questa piattaforma consente di pagare beni e servizi senza usare contanti, carte di credito o carte di debito. Per usare Samsung Pay, bisogna scaricare ed installare una app sul telefono oppure sugli altri dispositivi e poi registrare gli estremi delle carte e dei conti da cui si vuole che la piattaforma attinga quando si effettua un pagamento.

Il funzionamento di Samsung Pay

Strisciando verso l'alto il display dello smartphone, Samsung Pay si avvierà facendo apparire la carta predefinita insieme a un messaggio per autenticare un pagamento con il metodo prescelto, sia esso l'inserimento di un codice PIN elaborato dal consumatore, una procedura biometrica o la combinazione di entrambi.

Una volta autorizzato il pagamento, la transazione si conclude quando il telefono tocca il lettore contactless che a sua volta consentirà il trasferimento di denaro tramite la tecnologia NFC (Near Field Communication) oppure MST (Magnetic Strip Technology), un'ulteriore strumento mobile wallet. Il sistema darà la priorità al segnale NFC, utilizzando quello MST solo in seconda battuta se fosse necessario, evitando così la duplicazione dei pagamenti. Samsung Pay comunque non impone limite di somme per il pagamento. Questa decisione in merito spetta all'istituto di credito di cui è cliente il consumatore.

Sicurezza di Samsung Pay

Samsung Pay ricorre al sistema di sorveglianza anti-hacking in tempo reale Knox. Questo impedisce al server del produttore del dispositivo, o a quest'ultimo, di memorizzare gli estremi del conto corrente o delle carte di credito e debito che il consumatore ha scelto di usare. Parimenti ad Apple Pay, Samsung Pay rende sicuri i pagamenti creando un codice alfanumerico o un token che sostituisce gli estremi della carta allocandoli all'interno di un chip di elementi sicuri sul dispositivo. All'atto del pagamento, il rivenditore quindi non ha accesso diretto agli estremi della carta, ma riceve il token. Per proteggere ulteriormente le informazioni delle transazioni dagli attacchi di cybercriminali, Samsung Pay ricorre anche al sistema ARM TrustZone.

pubblicato da il 9 maggio 2022

Autore

Foto Autore

Giornalista finanziario che ha lavorato a Londra, Parigi e Milano presso il Gruppo Financial Times, Acuris (in precedenza Mergermarket), Euromoney ed altre testate specialistiche.

Ultime notizie Carte

News Carte

Guide alle carte

Guide Carte

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia. Circuiti carte di credito

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure