Carta prepagata per pagare il noleggio auto

Il noleggio auto con carte prepagate sta lentamente diventando popolare anche in Italia, ma comunque ad un ritmo più lento che in USA oppure in UK. In queste due aree, le società di autonoleggio oppure i broker accettano con maggiore frequenza che altrove carte prepagate con simbolo Visa, Mastercard o Amex come forma di pagamento all’atto della restituzione del veicolo, ma non come forma di garanzia.

Due colossi del settore quali Hertz ed Enterprise consentono di utilizzare una carta prepagata per pagare il noleggio dell'auto. Alcune sedi Enterprise in USA accettano contanti e vaglia postali solo per il pagamento finale, mentre altre permettono di assicurare il noleggio in questo modo. Hertz accetta carte prepagate solo per il pagamento finale. È comunque necessario fornire una carta di credito o di debito al momento del check-in per garantire il noleggio. In ogni caso molti siti di comparazione delle tariffe di autonoleggio in USA ed in UK offrono tra le opzioni di ricerca il pagamento con strumenti diversi rispetto alle carte di credito oppure di debito. Alcune compagnie consentono addirittura di pagare in contanti e con vaglia.

In Italia, è possibile ricorrere ad una carta prepagata per affittare un’automobile quasi esclusivamente dagli aeroporti maggiori, ma anche in questo caso è necessario fornire a garanzia una carta tradizionale con i numeri in rilievo e non stampati. Il consumatore che non vuole ricorrere a quest’ultima potrebbe anche dover corrispondere maggiori commissioni ed incorrere ad un costoso prelievo dal proprio conto corrente a titolo di deposito. 

Inoltre, noleggiare un'auto senza carta di credito significa anche rinunciare ad importanti protezioni in caso di incidente. Usare carte di debito e carte prepagate per noleggiare auto rende necessario acquistare assicurazioni per annullare le franchigie con contestuale addebito di un deposito che varierà tra 300 e 500 euro a seconda del veicolo. Il deposito cauzionale sarà poi rimborsato tramite bonifico bancario. Bisogna comunque tenere presente che il rappresentante del banco non ha l’obbligo di fornire spiegazioni per un eventuale rifiuto ad accettare una carta prepagata.

L’agenzia che ha accettato una carta prepagata come pagamento finale potrebbe consentire al cliente di corrispondere con questo mezzo i costi ulteriori del noleggio dovuti a danni, pulizie extra, sanificazione dell’abitacolo oppure rifornimento di carburante, ma sempre dopo aver ricevuto una carta tradizionale come garanzia iniziale all’atto della stipula del contratto. 

pubblicato da il 17 novembre 2021

Autore

Foto Autore

Giornalista finanziario che ha lavorato a Londra, Parigi e Milano presso il Gruppo Financial Times, Acuris (in precedenza Mergermarket), Euromoney ed altre testate specialistiche.

Ultime notizie Carte

News Carte

Guide alle carte

Guide Carte

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia. Circuiti carte di credito

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure