02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

5 regole per scegliere la carta di credito migliore

5 regole per scegliere la carta di credito migliore
Le 3 cose da sapere:
  • Verifica gli interessi da pagare sul debito dovuto alla banca
  • Controlla i costi di blocco o di sostituzione in caso di furto o smarrimento
  • Confronta le offerte per carte di credito e cerca la soluzione migliore per te

Orientarsi nella scelta della carta di credito migliore non è sempre semplice, date le tante offerte e tipologie disponibili sul mercato. Ecco 5 consigli utili per scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e risparmiare.

 

1Confronta le offerte online

Per scoprire costi, caratteristiche e vantaggi offerti da una carta di credito si può ricorrere ai comparatori online e scegliere quella più adatta alle proprie abitudini di spesa. Negli appositi format vanno inserite alcune informazioni come, ad esempio, l’utilizzo che se ne fa (privato o business), la tipologia di carta (standard o premium), il limite mensile di utilizzo, il tipo di rimborso (a saldo se avviene in un’unica soluzione o rateale).

Una volta inseriti i dati, compare un elenco di proposte che permette di confrontare le diverse offerte scegliendo quella che si reputa più vantaggiosa in base ad alcune voci. Tra queste, il costo del canone annuo, il plafond massimo mensile disponibile, le commissioni applicate quando si ritira del contante e la cifra massima prelevabile giornalmente.

2Cerca le soluzioni a zero spese

La concorrenza ha spinto gli istituti di credito a lanciare una serie di offerte competitive tra le quali figurano soluzioni a zero spese cioè senza canone annuo. Per cercare le proposte più vantaggiose vanno tuttavia valutati anche altri indicatori tra i quali le commissioni da pagare quando si preleva contante in Italia o all’estero. Le carte di credito a zero spese sono proposte soprattutto, ma non solo, dalle banche che operano online.

Il canone annuo può andare da 35€ a oltre 100€. Per trovare le carte di credito più economiche il metodo più semplice e rapido consiste ancora una volta nell’utilizzo dei comparatori online, tenendo sempre presenti le proprie esigenze di consumo.

3Verifica gli interessi sul debito dovuto alla banca

Le carte di credito offrono la possibilità di spendere posticipando il pagamento e rimborsando il debito ratealmente e di ritirare denaro contante. Ma questi servizi hanno un costo che si traduce in interessi applicati alle somme da rendere, esattamente come avviene per i prestiti, perché l’addebito sul conto corrente non è immediato. Prima di richiedere una carta è consigliabile perciò valutare anche a quanto ammontano queste spese.

Per quanto riguarda il prelievo di contanti dagli sportelli ATM, le commissioni possono andare da pochi euro a percentuali consistenti come il 4% su quanto prelevato. Se si utilizza la carta per prelevare somme consistenti, può rivelarsi meno dispendioso utilizzare una carta di credito con commissione fissa piuttosto che una a percentuale. Per un prelievo di 1.000€, con una commissione del 4% si arriverebbero a spendere 40€ in più, contro i 2€ medi previsti per la commissione fissa.

Se la commissione sul prelievo di contanti è maggiore del 3/4% della somma, il tasso di interesse è da considerarsi alto.

Attenzione inoltre agli interessi che si pagano quando si utilizzano le carte revolving, cioè quelle che consento di rimborsare il debito ratealmente. Per questa tipologia di carte, che si configurano come veri e propri prestiti, va considerato il TAEG (Tasso annuo effettivo globale) che, a volte, è più alto rispetto alle soglie di usura comunicate periodicamente dalla Banca d’Italia. Per orientarsi, è bene sapere che il tasso d’interesse pagato per le carte revolving è mediamente intorno al 20%.

4Controlla i costi di blocco o sostituzione

In caso di furto, di smarrimento o di clonazione della carta bisogna chiamare il numero verde indicato sul contratto e chiederne immediatamente il blocco per non rischiare che venga utilizzata illecitamente. Da questo momento in poi il titolare è sollevato da qualsiasi responsabilità.

Se la carta è stata utilizzata indebitamente prima della richiesta del blocco il titolare, per legge, può vedersi addebitare una spesa massima di 150 euro. La chiamata per richiedere il blocco è gratuita così come, generalmente, non ha costi la sostituzione della carta con un duplicato che ha però una numerazione diversa dalla carta bloccata.

In caso di emergenza, molte società permettono di richiedere l'emissione in tempi rapidi di una carta sostitutiva di emergenza, o di richiedere un anticipo di contanti, generalmente previo pagamento di somme contenute, che solitamente si aggirano attorno ai 25€.

5Se viaggi spesso all'estero, cerca soluzioni ad hoc per operazioni in valuta extra euro

Quando si preleva del contante all’estero in Paesi con una valuta diversa dall’euro oltre ai tassi d’interesse applicati in Italia si paga una commissione aggiuntiva che oscilla mediamente tra 2 e 5 euro oltre alle spese di cambio previste dagli accordi interbancari tra i diversi Paesi. Per chi viaggia all’estero esistono soluzioni che prevedono servizi aggiuntivi (ad esempio l’assicurazione in caso di perdita del biglietto aereo) che, naturalmente, hanno un costo.

Se ci si trova di frequente all'estero, può rivelarsi utile orientarsi verso una carta di credito che, a fronte di un canone annuo maggiore, include già numerosi servizi pensati per rispondere alle esigenze di questo tipo di clientela. Si va, quindi, da sconti su voli e hotel, a programmi di fidelizzazione dei clienti che permettono di avere viaggi gratutiti, fino a pacchetti che includono l'assicurazione viaggio e i servizi correlati. Anche in questo caso, vanno valutate tutte le caratteristiche della carta per scegliere la più vantaggiosa.

 

Migliori carte di credito del mese

  • Banca:American Express
    Prodotto:Carta Explora
    • Circuito: AEC
    • Costi di attivazione: zero
    • :
    • Plafond massimo: Nessun limite di spesa prefissato
    • :
    • :
  • Canone annuo zero
  • Vai
  • Banca:Widiba
    Prodotto:Widiba Carta Classic
    • Circuito: Mastercard/Visa
    • Costi di attivazione: zero
    • :
    • Plafond massimo: 1500€
    • :
    • :
  • Canone annuo zero
  • Vai
  • Banca:American Express
    Prodotto:Carta Verde
    • Circuito: AEC
    • Costi di attivazione: zero
    • :
    • Plafond massimo: Nessun limite di spesa prefissato
    • :
    • :
  • Canone annuo zero
  • Vai
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Confronta le carte di credito

Carte e bancomat: trova la migliore Confronto CARTE »
Vota la guida:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 10 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo delle carte di credito.

Argomenti in evidenza Carte

Guide alle carte

Guide Carte