02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Calcolo svalutazione auto: come avviene

Calcolo svalutazione auto: come avviene
Le 3 cose da sapere:
  • La prima caratteristica da prendere in considerazione è la marca
  • Dopo marca e modello si passa all'anno d'immatricolazione
  • Anche la carrozzeria del veicolo deve essere presa in considerazione

Al giorno d'oggi, molti non sanno come avviene il calcolo della svalutazione auto. Con un mercato sempre più frenetico e valori che cambiano da un momento all'altro può essere davvero difficile stare al passo con i tempi. Tuttavia, comprendere come avviene tale operazione risulta essere di fondamentale importanza. Difatti, se un domani si vorrebbe vendere la propria auto, si dovrebbe essere capaci di fare da solo un corretto calcolo di svalutazione auto. In questo modo si può essere più sicuri durante la vendita dell'automobile ed inoltre si possono evitare truffe oppure raggiri. Ecco quindi tutte le informazioni inerenti al calcolo svalutazione auto come compiere quest'ultimo e le ragioni del perché un veicolo si svaluta.

Come stimare il valore del proprio veicolo

In primo luogo, occorre comprendere come estimare il valore del proprio veicolo. In questo caso, si intendono i fattori che bisogna assolutamente valutare per comprendere il corretto ed attuale valore della propria automobile. Bisogna prendere in considerazione diverse caratteristiche, evitando di sottovalutarne alcune che potrebbero essere di fondamentale importanza per il calcolo di svalutazione della propria auto. Nel dettaglio, ecco quali sono gli aspetti più importanti e le informazioni da non prendere sottogamba quando si procede con il calcolo del valore del proprio veicolo:

  • Marca e modello del veicolo: la prima caratteristica da prendere in considerazione quando si calcola il valore effettivo di un'auto è la sua marca. Naturalmente, come qualsiasi appassionato sa bene, le automobili possiedono un valore diverso in base anche alla casa produttrice che le ha messe in commercio. Per fare un esempio semplice, è logico che una Porsche abbia un valore molto più alto rispetto ad una comune utilitaria marcata Fiat oppure Opel. Oltre alla marca, bisogna prendere in considerazione anche il modello. Se si tratta di un modello raro, non molto comune per le strade, allora la svalutazione dell'auto avverrà con difficoltà. Al contrario, sarà più semplice proporre il proprio veicolo ad un prezzo che si avvicini a quello d'acquisto. Attenzione anche ad eventuali restyling del proprio modello d'auto che potrebbero far precipitare il valore di rivendita.
  • Anno d'immatricolazione: dopo la marca ed il modello bisogna passare all'anno d'immatricolazione. Questo fattore è spesso ciò a cui si aggrappano rivenditori e simili per quanto riguarda la svalutazione dell'auto. L'anno d'immatricolazione assume dunque un'importanza fondamentale durante il calcolo svalutazione auto. Il valore del veicolo sarà più alto se l'anno d'immatricolazione è recente. Veicoli che vogliono essere rivenduti ad 1 oppure 2 anni dalla propria immatricolazione possono avere anche un valore medio-alto. D'altro canto, se si desidera estimare il valore di un'auto che possiede diversi anni d'immatricolazione di certo occorre abbassare le proprie pretese sul possibile costo di rivendita.
  • Carrozzeria del veicolo: anche la carrozzeria del veicolo deve essere presa in considerazione quando si fa una stima del valore dell'auto che si vuole rivendere. Macchine con una carrozzeria particolare, sportiva ed attraente, naturalmente soffrono meno la svalutazione rispetto a modelli lineari e non troppo appariscenti. Da non sottovalutare i modelli coupé presi in alta considerazione da rivenditori per via della loro particolare struttura.
  • Chilometri percorsi: questo è uno dei punti dolenti. I chilometri percorsi sono il termometro che indica la vera età ed il vero stato dell'automobile. Se quest'ultima ha percorso molti chilometri ed è stata usata per lungo tempo, allora il suo valore precipita senza fondo. D'altronde, non tutti preferiscono ricomprare un veicolo che ha già percorso molta strada, in quanto per statistica, quest'ultimo potrebbe essere maggiormente soggetto a problemi e difetti. Dunque, bisogna sempre tenere d'occhio i chilometri percorsi dal proprio veicolo prima di procedere alla valutazione effettiva. Si ricorda poi, di essere sempre onesti su questo parametro e di includere nella propria valutazione tutti i chilometri segnati sul proprio contachilometri, senza modificare i numeri riportati.
  • Stato del veicolo generale: infine, nella propria valutazione occorre includere lo stato del veicolo generale. L'automobile funziona correttamente? ha danni alla struttura? I cerchioni sono consumati oppure funzionano correttamente? Queste ed altre ancora sono domande che bisogna porsi quando si decide di estimare il valore della propria auto. Ancora una volta si ricorda il fatto di essere sempre onesti durante la valutazione. Inoltre, è consigliato anche includere nella propria valutazione anche il numero di volte nelle quali il veicolo è stato coinvolto in eventuali sinistri stradali.

Perché un veicolo si svaluta

Dopo aver considerato quali sono i fattori da tenere presente quando si decide di estimare il valore della propria auto, occorre ora concentrarsi sulla svalutazione del veicolo. Ci sono diversi motivi che spiegano il perché un veicolo si svaluta ed alcuni di questi sono stati anche menzionati in precedenza. Comunque, è bene ribadirli secondo uno schema preciso, così che chiunque possa comprendere al meglio i motivi di un'eventuale svalutazione del proprio veicolo:

Per questa ragione l'automobile viene svalutata ed il suo costo di rivendita si abbassa repentinamente.
  • Restyling ed uscita di un nuovo modello: uno dei motivi più comuni del perché avviene una svalutazione è dovuto al restyling. Alcune case produttrici per incrementare le vendite dopo alcuni anni decidono di lanciare sul mercato un restyling oppure una nuova versione di quello che potrebbe essere il proprio veicolo. A quel punto l'automobile di propria proprietà perde automaticamente valore, in quanto viene considerata datata e quasi sorpassata sul mercato automobilistico.
  • Incidenti e sinistri stradali: un altro motivo abbastanza comune che incide sulla svalutazione dell'auto risulta essere il numero di sinistri stradali nelle quali la macchina è implicata. Gli incidenti causano danni, i danni compromettono il corretto funzionamento dell'automobile che di conseguenza non viene ritenuta più affidabile. La manutenzione dell'auto incidentata è una cosa delicata e richiede una certa somma di denaro.
  • Cambiamenti a livello tecnico: infine occorre anche considerare quelli che sono i cambiamenti a livello tecnico. Le auto di ultima generazioni vengono assemblate con pezzi più resistenti, efficienti e soprattutto nel rispetto dell'ambiente. Le auto costruite anni fa invece, spesso consumano di più, non possiedono mezzi tecnici avanzati ed inquinano l'ambiente circostante. I sistemi che possiede un'automobile, se antiquati, possono realmente far abbassare il valore di quest'ultima.

RC Auto: risparmia fino a 500€ Fai un PREVENTIVO »
Vota la guida:
Valutazione media: 4,6 su 5 (basata su 13 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 10/12/2018 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Compara le polizze delle compagnie e trova l'assicurazione online al miglior prezzo su Facile.it. Risparmia fino a 500€ sull'assicurazione auto. Bastano 3 minuti!

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Argomenti in evidenza Assicurazioni

Guide alle assicurazioni

Guide Assicurazioni