Serve assistenza?
02 55 55 5

Aumento del costo della benzina: i prezzi in Europa

mondo auto news aumento prezzo benzina costi in europa

Durante la prima metà del 2021 l’Italia, oltre ad avere avuto una graduale ripresa dell’economia, è stata caratterizzata da un aumento dei prezzi della benzina, pari al 5,5 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.Questo è quanto risulta da un’analisi di mercato effettuata da Picodi.com, un gruppo operante in 35 paesi, compresa l’Italia, che si occupa di condividere codici sconto per grandi store online. Lo stesso Picodi.com ha calcolato la quantità di litri di carburante acquistabile da un italiano con uno stipendio medio.

Auto in pronta consegna
Auto in pronta consegna

Nella lista dei paesi europei esaminati, l’Italia con il suo + 5,5 per cento si classifica al 33° posto, mentre i paesi con il maggior aumento di prezzo sono stati rispettivamente l’Ungheria con un + 20,2 per cento, la Turchia con un + 19,4 per cento, e il Lussemburgo con un +16,9 per cento.

I paesi in cui la benzina è aumentata di più

Tra i paesi che hanno fatto registrare un maggior aumento dei prezzi della benzina troviamo inoltre la Germania con un + 10,6 per cento, la Spagna con un + 9,3 per cento, l’Austria con un + 8,1 per cento, e la Svizzera con un + 6,3 per cento. Per contro, una progressiva diminuzione dei prezzi di anno in anno si è invece registrata a Malta e in Albania.

Dove invece costa meno?

In Europa il paese nel quale è possibile fare rifornimento al prezzo più basso è risultato essere la Russia, con un costo della benzina, dopo il cambio, pari a 0,54 centesimi di euro al litro. Ad avere il prezzo più alto è invece l’Olanda, con un costo pari a 1,72 centesimi di euro al litro, mentre in Italia il prezzo medio della benzina nella prima metà del 2021 era pari a 1,55 centesimi di euro al litro.

Il potere d'acquisto

Per quanto riguarda invece il potere d’acquisto della benzina in base allo stipendio medio in Europa, la Svizzera si classifica leader indiscussa per la terza volta, con 3.582 litri. Seguono il Lussemburgo con 2.955 litri e la Danimarca con 2.328 litri.

L’Italia risulta essere invece al 23° posto in classifica, con uno stipendio medio di 1.329 euro netti al mese, e 858 litri di benzina acquistabili, contro i 929 litri dell’anno precedente. Buono anche il potere di acquisto della Germania con 1786 litri, della Francia con 1587 litri e della Russia con 938 litri.

Al di sotto dell’Italia in classifica si trovano invece la Croazia con 718 litri, la Grecia con 627 litri, e il Portogallo con 624 litri. Mentre agli ultimi posti troviamo Ucraina con 389 litri, Moldavia con 358 litri, e Albania con 289 litri, acquistabili in base allo stipendio medio.

Effettuando invece una classifica a livello mondiale, su 104 paesi analizzati, il prezzo più alto della benzina risulta essere ad Hong Kong, con un costo di 2,03 euro al litro, mentre quello più basso lo troviamo in Algeria, dove un litro di benzina costa solo 0,29 centesimi di euro.

Sempre parlando a livello mondiale, i paesi ad avere il maggior potere di acquisto in base allo stipendio medio, sono il Qatar con 6532 litri, l’Arabia Saudita con 5170 litri, e il Kuwait con 5158 litri. Ben diversa la situazione in Venezuela, dove ciascun residente ha la possibilità di acquistare solo 120 litri di benzina al mese.

Pubblicato da Marianna Serra il 24 settembre 2021

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968