Serve assistenza?
011 04 00 408

Sorpasso a Destra: Si può fare in Autostrada?

Il Codice della Strada evidenzia come bisogna seguire regole precise sulla strada, sebbene nelle aree urbane gli automobilisti siano consapevoli di non poter effettuare un sorpasso a destra, sulle autostrade tutti sembrano trasgredire tale regola.

Secondo i dati Aci, in Italia ci sono 646 automobili ogni 1000 abitanti, mentre osservando i numeri degli altri Paesi europei ci si attesta intorno alle 500 vetture. Il gran numero di auto su strada incrementa le infrazioni e i comportamenti poco opportuni.

Prendendo in esame l'autostrada, sempre più persone hanno la cattiva abitudine di non occupare la corsia libera più a destra e di non sapere quando superare a destra una vettura lenta. Questi due modi di guidare sono le principali fonti di rallentamenti autostradali e degli incidenti fortuiti nelle strade di smistamento.

Sommario:

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Il Codice della Strada e il sorpasso a destra

Sappiamo che lo sai già: in Facile.it siamo esperti di norme ed elementi legati al mondo del noleggio lungo termine.

Quello che però apprezziamo di più è la sicurezza, in ogni condizione.

Chi ha studiato molto bene il Codice della Strada è a conoscenza del fatto che esistono alcune eccezioni al divieto di sorpasso a destra. Tali condizioni sono però applicabili solo sui percorsi cittadini e urbani, non in autostrada. Sulle strade extraurbane principali non è assolutamente possibile sorpassare a destra, ma solo superare.

Le eccezioni vengono definite nell'art. 148 comma 7 e comma 8 del Codice della Strada in cui si stabiliscono le condizioni secondo le quali il sorpasso a destra può avvenire quando il conducente del veicolo da sorpassare ha già segnalato di svoltare a sinistra; oppure, i veicoli possono superare a destra il tram nel momento in cui questo non circoli in sede stradale, da considerare però che deve esserci uno spazio sufficiente tra il mezzo e la carreggiata a destra del binario.

Effettuare un sorpasso a destra su autostrada è quindi punibile con contravvenzioni che possono variare da 81 euro a 326 euro. Tale condizione non è applicabile invece per il superamento, quest'ultimo considerato una manovra legittima da parte dei guidatori in autostrada.

L'importanza della corsia libera a destra

Come stabilito dal comma 6 dell'articolo 143 del Codice Stradale, fino al 2002 la corsia destra era riservata ai veicoli più lenti, ma nel gennaio dello stesso anno tale regola è stata eliminata. Molti guidatori sono ancora vincolati a queste direttive e spesso cadono in errore posizionandosi al centro della carreggiata oppure addirittura su quella più veloce a sinistra.

Attualmente, grazie all'articolo 143 comma 5 del Codice della Strada viene normalizzata la condizione secondo la quale, escluse segnalazioni specifiche, è opportuno circolare sulla corsia libera più a destra nelle strade con due o più corsie; dove le corsie di sinistra sono riservate esclusivamente al sorpasso. Oltre a una sanzione amministrativa vi è l'incombenza di ricevere la decurtazione di 4 punti dalla patente di guida, che raggiungono gli 8 punti per i neopatentati, oltre la responsabilità in caso di sinistri o tamponamento.

In autostrada è quindi indispensabile posizionarsi sempre nella corsia destra libera, così da consentire il corretto deflusso delle vetture più veloci. La regola che induceva i mezzi pesanti a spostarsi necessariamente a destra attualmente ha perso quasi ogni suo valore, anche se ancora oggi i mezzi pesanti tendono a collocarsi nella corsia esterna destra.

Sorpasso a destra in autostrada: vietato

Sul territorio italiano in tutte le autostrade abilitate alla circolazione dei mezzi è proibito il sorpasso a destra. Tale condizione è sancita dal Codice della Strada, la quale determina anche i costi di infrazione e i punti dalla patente di guida decurtati. Lo stesso codice però evidenzia come, sebbene sia proibito sorpassare sull'autostrada, non vi è alcuna sanzione per il superamento a destra dei veicoli.

Corsie di sorpasso riservate

Come è facile dedurre dalle righe precedenti la manovra di superamento a destra è una conseguenza dell'infrazione di sorpasso a destra. Il superamento avviene nel momento in cui nella corsia a sinistra è presente un veicolo molto più lento che non dovrebbe essere in quel tratto di strada. Come anticipato in precedenza, l'art. 143 comma 5 del Codice della Strada, determina la condizione secondo la quale è opportuno che un veicolo, su una strada a più corsie, si posizioni sulla corsia destra libera.

Tecnicamente se tutti guidassero in questo modo non verrebbe mai a crearsi la condizione di superare a destra un veicolo. Purtroppo, un comportamento di questo genere avviene più volte, e sebbene i guidatori stiano oggettivamente commettendo un'infrazione è necessario superarli a destra.

I guidatori che non percorrono la corsia più libera a destra sono soggetti a multe da 42 a 173 euro, mentre chi sorpassa a destra incrementa l'infrazione fino a 333 euro, secondo il comma 15 dell'art. 143.

Non tutti sanno che in caso di recidiva vi è la sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, ma è opportuno sottolineare che bisogna commettere la stessa infrazione in un lasso di tempo di 24 mesi.

Sorpasso e superamento: le differenze

Aprendo il dizionario della lingua italiana si viene a conoscenza del fatto che i termini sorpasso e superamento sono sinonimi, se tale condizione è vera da un punto di vista lessicale non lo è assolutamente per il Codice della Strada. Quando si effettua un sorpasso si sta effettuando un cambiamento di corsia per sopravanzare l'automobile altrui, rientrando subito dopo nella corsia originale in una posizione anteriore rispetto al veicolo sorpassato.

Quando si effettua un superamento, invece, non vi è l'implicazione di un cambio di corsia, poiché le vetture hanno uno scorrimento di due corsie a velocità diverse, come per esempio nelle condizioni di traffico in città.

Escludendo i casi indicati nel Codice della Strada per il sorpasso possibile a destra, quest'ultimo è sempre vietato in condizioni di mobilità in autostrada. Il superamento invece è una conseguenza di un comportamento poco ortodosso di un altro veicolo nello sfruttare le corsie a destra libere.

In autostrada i veicoli più lenti, che decidono di procedere sulle corsie centrali oppure a sinistra, stanno compiendo un'infrazione e possono essere superati alla loro destra per consentire il corretto scorrimento dei veicoli.

In questo processo è importante evidenziare come il superamento a destra sia consentito sempre nei limiti di velocità disposti sul tratto autostradale. Le dinamiche legate al superamento a destra sono vincolate ai limiti di velocità e si incorre nell'infrazione nel momento in cui si superano tali disposizioni.

Interessante notare come la corretta esecuzione del superamento non abbia un limite di tempo prestabilito. Tantissime volte in autostrada si supera una vettura nella corsia destra per poi svincolarsi subito dopo in quella sinistra, effettuando un vero e proprio sorpasso più che un superamento.

In questo caso non vi sono linee guida nel Codice della Strada che definiscano gli archi temporali in cui si delimitano sorpasso e superamento a destra. Risulta più opportuno parlare di applicazione di un comportamento corretto, restando per qualche secondo sulla propria corsia, per poi spostarsi su quella sinistra più veloce in completa sicurezza.

Conclusioni e considerazioni

In Italia il sorpasso a destra è proibito, salvo nei casi in cui vi sia la presenza di un tram oppure di un veicolo che ha già avviato l'indicatore di direzione a sinistra. Queste disposizioni sono indicate per i percorsi urbani, ma in autostrada vale la medesima regola, ovviamente escludendo i due casi enunciati.

L'inibizione nel poter sorpassare si scontra invece con il superamento a destra, che può avvenire senza infrazione nel caso in cui il veicolo antecedente abbia un'andatura molto lenta, e ovviamente si posizioni nella corsia più veloce di sinistra.

Stesso discorso vale per i limiti di velocità, un superamento non può avvenire con una velocità superiore ai limiti imposti dal tratto autostradale, incorrendo inevitabilmente in un'altra infrazione.

Importante sottolineare come anche coloro che occupano la corsia più veloce a sinistra e non seguono le direttive del Codice della Strada, commettono un'infrazione soggetta a sanzione amministrativa.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

Guide auto

pubblicato il 30 giugno 2022
Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

In questo articolo andremo a parlare dei dischi dei freni installati ormai su ogni automobile, capendo quando è necessaria la loro sostituzione per garantire la nostra sicurezza.
pubblicato il 30 giugno 2022
Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

In questo articolo parleremo delle spie di allarme presenti su un'automobile, comprendendone il significato una per una. In questo modo sarà possibile sapere quale comportamento adottare in ogni situazione.
pubblicato il 29 giugno 2022
Costo della patente B: tutte le spese da considerare

Costo della patente B: tutte le spese da considerare

In questo articolo affronteremo il complesso tema dell'iter necessario al conseguimento della patente B. Vedremo nel dettaglio tutte le spese da sostenere e i numerosi elementi che possono influenzare il costo finale.
pubblicato il 29 giugno 2022
Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Le gomme invernali devo essere installate nel periodo invernale per assicurare la massima stabilità di guida al veicolo e la dovuta sicurezza ai passeggeri della vettura.

Ultime notizie auto

pubblicato il 18 novembre 2022
Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

C’è molta preoccupazione tra i possessori di auto elettriche e ibride plug-in per l’aumento delle bollette dell’energia che inevitabilmente ricade sui costi delle ricariche, col rischio di pagare cifre un tempo impensabili. Tuttavia l’elettrico è ancora ampiamente conveniente.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968