Serve assistenza?
011 04 00 408

Puleggia Alternatore Rotta: Sintomi e Cause

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

La puleggia dell'alternatore è un pezzo dell'automobile contenuto nel vano motore. Una componente simile deve saper garantire il massimo funzionamento per un lungo arco di tempo. Tuttavia, se il propulsore inizia a diffondere rumori strani, bisogna preoccuparsi. Soprattutto se si è in possesso di un'auto km0 o appena uscita di fabbrica, il problema risulta ancora più frequente. Non resta altro da fare che scoprire sintomi e cause di questo inconveniente tecnico, con l'obiettivo di risolverlo senza alcuna preoccupazione.

Sommario:

Che cos'è la puleggia dell'alternatore

La puleggia dell'alternatore è una componente meccanica ormai presente in ogni tipo di motore di ultima generazione. Si tratta di un pezzo grazie al quale è possibile tenere sotto controllo ogni incongruenza riguardante l'alternatore stesso. La puleggia fa in modo che accelerazioni e frenate possano essere gestite con maggiore attenzione. Tuttavia, è sufficiente un piccolo inconveniente per mettere a serio repentaglio il corretto funzionamento di questo elemento importante.

Grazie alla puleggia dell'alternatore, gli organi interni della vettura tendono a usurarsi molto più lentamente. Ad ogni modo, la molla può usurarsi con una certa facilità e l'intera procedura perde efficacia. La puleggia non riesce più a ridurre al minimo gli effetti negativi derivanti dalle vibrazioni del motore, con il rischio concreto di una mancata trasmissione dell'energia. Con tali premesse, un propulsore alimentato a benzina o a diesel potrebbe provocare più di qualche problema.

I due tipi di puleggia dell'alternatore

Per monitorare al meglio il funzionamento della puleggia dell'alternatore, è necessario sapere quale sia la tipologia installata a bordo della propria vettura. Sono disponibili due tipi di pulegge, con alcune differenze ben precise. Eccoli di seguito.

Puleggia dell'alternatore fissa

Iniziamo dalla puleggia fissa dell'alternatore, installata nella maggior parte delle auto usate in vendita fino alla metà degli anni Novanta. Questo dispositivo era collegato in maniera diretta con il motore e ne determinava la piena rotazione. Tale accorgimento veniva messo in atto grazie all'ausilio della cinghia dei servizi, ma presentava alcune criticità davvero molto preoccupanti. Infatti, ogni volta in cui il guidatore abbassava i giri del propulsore in maniera repentina, cinghia e alternatore assorbivano ogni tipo di vibrazione e lo inviavano agli altri pezzi interni. Di conseguenza, si può ben intuire quanto una soluzione simile fosse ben poco sicura.

Puleggia dell'alternatore a ruota libera

Diverso è il discorso relativo alla puleggia dell'alternatore a ruota libera. Si tratta di una soluzione entrata in circolazione proprio a partire dalla seconda metà degli anni Novanta, in seguito ai problemi derivanti dalla puleggia fissa: funziona con l'ausilio di un'apposita frizione, in grado di gestire in maniera accurata ogni calo repentino dei giri del propulsore. Se quest'ultimo si spegne o viene sottoposto a una frenata molto brusca, la puleggia dell'alternatore continua a funzionare senza alcun problema e gira per inerzia, riducendo al minimo i rischi di malfunzionamento del motore stesso.

Perché la puleggia dell'alternatore fissa tende a rompersi

Le vetture di vecchia generazione con al loro interno una puleggia fissa sono spesso soggette a problemi tecnici molto rilevanti. Se l'alternatore smette di caricare la relativa batteria, ciò può accadere per diverse ragioni. La puleggia tende a usurarsi con una certa facilità, specie se messa a contatto diretto con acqua e liquidi in generale. La parte centrale del pezzo viene protetta da un tappo esterno, che a poco a poco diventa sempre meno efficace, fino addirittura a staccarsi. Se il pezzo si rompe in maniera definitiva, non si può fare altro che sostituirlo il prima possibile insieme alla cinghia e alle altre componenti per la trasmissione.

Come verificare il funzionamento della puleggia dell'alternatore dell'auto

La puleggia dell'alternatore può risultare usurata o difettosa per diverse ragioni molto valide. Non serve smontare il pezzo a cadenza periodica per mantenere il controllo della situazione, ma è sufficiente chiedere aiuto a una figura esperta e specializzata nel settore automobilistico. Come detto in precedenza, può verificarsi un rumore alquanto fastidioso, con diverse analogie rispetto all'usura dei cuscinetti interni. Il controllo della silenziosità può essere effettuato seguendo una serie di passaggi ben definiti e molto importanti.

In primo luogo, se il propulsore viene spento e continua a far rumore, bisogna iniziare a preoccuparsi. Quindi, se l'accelerazione viene interrotta, il trascinamento provoca un rumore sordo che può essere dovuto a numerosi fattori. Al tempo stesso, se la puleggia viene invasa dall'acqua, la frizione tende a bloccarsi con una certa facilità, come se facesse parte di una puleggia fissa. Vengono così emesse vibrazioni molto forti, unite a un rumore sordo dovuto allo scivolamento della cinghia. Infine, l'alternatore e il motore potrebbero perdere il loro collegamento diretto, con una mancata ricarica della batteria e l'accensione della relativa spia sul cruscotto. Ogni elemento menzionato potrebbe così nascondere un insieme di problemi molto seri per il corretto funzionamento del propulsore.

Come evitare di essere alle prese con una puleggia rotta

Purtroppo c'è poco da fare: a poco a poco la puleggia dell'alternatore tende a usurarsi e non resta altro da fare che effettuare una riparazione mirata. Il pezzo va sostituito insieme alle altre componenti di trasmissione, specie se entra spesso a contatto diretto con l'acqua. Come detto in precedenza, il tappo esterno tende a rovinarsi con il passare del tempo, fino addirittura a staccarsi dal pezzo interno.

Con tali premesse, non si può fare altro che chiedere aiuto al proprio meccanico di fiducia, capace di monitorare con tutta la dovuta attenzione la situazione inerente alla puleggia dell'alternatore. Una volta rimessi a posto tutti i tasselli, è possibile continuare a guidare senza alcun patema.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

Guide auto

pubblicato il 30 giugno 2022
Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

In questo articolo parleremo degli antifurto per auto, dei dispositivi che hanno subito una modernizzazione in seguito agli ultimi sviluppi tecnologici. Ne descriveremo diverse tipologie per capire quale sia la migliore.
pubblicato il 30 giugno 2022
Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

In questo articolo andremo a parlare dei dischi dei freni installati ormai su ogni automobile, capendo quando è necessaria la loro sostituzione per garantire la nostra sicurezza.
pubblicato il 30 giugno 2022
Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

In questo articolo parleremo delle spie di allarme presenti su un'automobile, comprendendone il significato una per una. In questo modo sarà possibile sapere quale comportamento adottare in ogni situazione.
pubblicato il 30 giugno 2022
Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

La valvola termostatica dell'auto è un pezzo essenziale per far funzionare al meglio il motore di ogni vettura. Ecco cos'è e come funziona a lungo termine.
pubblicato il 29 giugno 2022
Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Le gomme invernali devo essere installate nel periodo invernale per assicurare la massima stabilità di guida al veicolo e la dovuta sicurezza ai passeggeri della vettura.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Vediamo come fare per rimuovere dagli interni dell'auto quel fastidioso odore di fumo che tende a impregnarsi nei tessuti e sulle superfici in modo efficace e sicuro.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Il grip control è un sistema che consente di tenere sotto controllo l'aderenza di ogni vettura, a seconda del fondo stradale sul quale si sta circolando.
pubblicato il 29 giugno 2022
Costo della patente B: tutte le spese da considerare

Costo della patente B: tutte le spese da considerare

In questo articolo affronteremo il complesso tema dell'iter necessario al conseguimento della patente B. Vedremo nel dettaglio tutte le spese da sostenere e i numerosi elementi che possono influenzare il costo finale.

Ultime notizie auto

pubblicato il 6 dicembre 2022
Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Risultati positivi in Europa sulle vendite delle auto elettriche 100% a batteria, che fanno registrare un aumento del 20% rispetto all'anno precedente. Calano invece le vendite in Italia e Danimarca.
pubblicato il 30 novembre 2022
Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Situazione allarmante sulla qualità dell'aria nelle città italiane. Dal dossier "Mal'aria 2022 edizione autunnale" realizzato da Legambiente nell’ambito della campagna Clean Cities, 13 città italiane monitorate non rispettano i valori suggeriti dall'OMS.
pubblicato il 29 novembre 2022
Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Se sei alla ricerca di city car a prezzi vantaggiosi, vai su Facile.it e scopri tra la vasta scelta di offerte quali sono le city car più economiche in vendita a Novembre 2022.
pubblicato il 18 novembre 2022
Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

C’è molta preoccupazione tra i possessori di auto elettriche e ibride plug-in per l’aumento delle bollette dell’energia che inevitabilmente ricade sui costi delle ricariche, col rischio di pagare cifre un tempo impensabili. Tuttavia l’elettrico è ancora ampiamente conveniente.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968