Serve assistenza?
011 04 00 408

Lavaggio Motore dell'Auto: Come Farlo e Perché è Importante?

Il lavaggio del motore dell’automobile può rappresentare una pratica rischiosa a causa della possibilità più che concreta di causare danni, anche seri, a diverse parti meccaniche ed elettroniche essenziali per il corretto funzionamento del propulsore. Perciò è fondamentale valutare attentamente la reale esigenza di eseguire tale operazione, ed evitarla qualora non ci siano motivi validi per effettuarla. Tuttavia, la pulizia del motore non è impossibile, ma deve essere eseguita con la dovuta accortezza. Di seguito, ne verranno illustrati alcuni passaggi necessari per procedere nel migliore dei modi, e saranno forniti anche dei consigli pratici che possano rendere più semplice l'operazione.

Sommario:

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Il lavaggio del motore: il fai da te

Innanzitutto è bene specificare che, quando si tratta di auto, il fai da te, ammesso che sia possibile, è sempre sconsigliato, a meno che non si possieda una buona conoscenza relativa alle operazioni da eseguire e alle componenti da maneggiare. Nel caso dell'argomento che discutiamo in questo articolo, trattandosi del lavaggio di una parte essenziale dell’automobile, il consiglio è, e a maggior ragione, lo stesso. Tuttavia, forniremo ai più temerari ed esperti, che si vogliono cimentare nell'impresa, un’adeguata ed esaustiva spiegazione su come questa pulizia può essere portata a termine in modo autonomo, e illustreremo i vantaggi che si possono trarre da tale procedimento.

Prima di proseguire con la discussione delle modalità di pulizia, è bene conoscere gli aspetti vantaggiosi e quelli più utili di quest’ultima.

Il primo punto a favore dell’avere un propulsore perfettamente pulito è il potergli conferire un aspetto decisamente più gradevole agli occhi, una qualità utile a fare una bella figura, soprattutto in caso si voglia vendere la vettura. Inoltre, quando il "cuore" dell’auto è splendente, sarà più semplice individuare eventuali problemi o difetti e, in caso, porvi rimedio effettuando le riparazioni in modo più agevole e igienico.

In più, un motore perfettamente pulito può rappresentare un motivo di orgoglio per il possessore dell’auto, oltre ad aumentarne il valore intrinseco qualora l’automobile sia in vendita, soltanto perché la cura posta nella manutenzione risulterà maggiormente evidente.

Questo perché, comunemente, un propulsore immacolato trasmette l’idea di una maggiore e più attenta cura della salute del veicolo.

Un motore pulito

Un motore perfettamente pulito, tuttavia, può anche nascondere eventuali problemi, o comunque mascherarli e renderli meno evidenti dietro un'apparente cura meticolosa. Questo perché, grazie alla pulizia, è possibile procedere alla rimozione totale di ogni traccia di trasudazione o di perdite d’olio e altri fluidi, cancellando qualsiasi segno di eventuali imperfezioni nel funzionamento. Ciononostante, in questi casi è possibile individuare immediatamente questi problemi qualora si presentino, e ora vedremo come.

Per scongiurare eventuali tentativi di vendita di vetture in pessime condizioni, mascherati dall'eccessiva pulizia, è necessario provare su strada l’automobile, e subito dopo procedere ad un’attenta e critica valutazione.

Bisogna poi aggiungere che operare su un propulsore pulitissimo è sicuramente più pratico, ma eventuali errori commessi durante l'operazione di pulizia, se questa viene eseguita in modo sbagliato, possono inficiare il corretto funzionamento della trasmissione, e nei casi più gravi danneggiarla gravemente, o addirittura distruggerla in modo irreparabile.

Inoltre, quando si lava un motore, è necessario prestare la massima attenzione alla tutela dell’ambiente poiché, effettuando il risciacquo, si andranno a rimuovere diverse sostanze tra cui l’olio e l'eventuale liquido refrigerante e lubrificante proveniente dalla trasmissione. Quest’acqua sporca non deve mai essere versata nei sistemi fognari, né essere dispersa nell’ambiente, perché il rischio di un danno di carattere ambientale è davvero altissimo.

Per questo motivo, se si sceglie il fai da te, il lavaggio del propulsore andrebbe effettuato presso un autolavaggio che permetta di svolgere tale pratica in totale sicurezza e di smaltire adeguatamente e nel pieno rispetto dell'ecosistema le sostanze rimosse.

Come si pulisce il motore

Se si è inesperti in questo campo, è possibile trovare numerose fotografie e filmati che riguardano la pulizia dei motori. Tuttavia, viene spontaneo chiedersi se quella che si sta osservando sia effettivamente la procedura più sicura, efficace e corretta.

E' bene ricordare che non si tratta di una pratica da eseguire in modo indiscriminato. Il prezzo da pagare potrebbe essere un grave danno al motore del veicolo, poiché c'è il rischio che l’acqua raggiunga e penetri nei collegamenti elettrici, allentando con la pressione tutto ciò che non è adeguatamente serrato. Qualora si verifichi questa evenienza, ne conseguirà tutta una serie di problemi all’impianto elettrico, oltre a eventuali danni di tipo permanente.

In più, è bene sottolineare che il lavaggio va effettuato rigorosamente a motore freddo. Dirigere un getto d’acqua su un propulsore incandescente potrà provocare conseguenze potenzialmente gravissime. Queste comprendono deformazioni di varie componenti in metallo che non potranno più combaciare perfettamente o, nei casi più gravi, la comparsa di crepe o fessure sul blocco motore.

Come lavare parzialmente il motore nel proprio garage

A questo punto, una volta spiegate le motivazioni per cui un motore può necessitare di un lavaggio, vediamo come può essere effettuata una parziale, ma comunque buona, pulizia del motore. Il tutto direttamente nel proprio garage.

Innanzitutto servirà avere a propria disposizione un tappeto vecchio o malandato. Diversamente, in caso questo non sia disponibile, sarà utile anche un semplice pezzo di cartone, sufficientemente grande, da sistemare esattamente al di sotto del vano in cui alloggia il propulsore dell'auto, per proteggere il pavimento ed evitare allo stesso tempo di scheggiare il motore mentre lo si maneggia.

Dopodiché, sarà necessario uno sgrassatore dall’elevato potere pulente, ad esempio quello utilizzato per la pulizia del grill o del barbecue. A questo si dovranno aggiungere diversi stracci, alcuni pennelli, una o più spazzole non eccessivamente rigide nè troppo aggressive, e indossare indumenti da lavoro adatti a questa operazione. Oltre a tutto ciò, può risultare utile anche un detergente dedicato ai freni dell’auto.

Questo è tutto l’occorrente necessario a completare la pulizia nel modo più agevole e approfondito possibile, ma vediamo come si procede nella pratica.

In primis bisognerà attendere il completo raffreddamento del motore, proprio per evitare che questo subisca danno, ma anche per evitare di scottarsi. Poi sarà possibile spruzzare sul propulsore il detergente per lasciarlo agire tutto il tempo necessario (solitamente sono sufficienti alcuni minuti).

Una volta fatto ciò, si può iniziare con il lavaggio, procedendo dall’alto verso il basso e utilizzando le spazzole e gli stracci citati in precedenza.

Infine, per le macchie più ostiche, è indicato il detergente per i freni.

È bene evitare assolutamente di fumare mentre si esegue questa operazione, poiché i detergenti impiegati saranno con tutta probabilità altamente infiammabili. Un’ultima accortezza riguarda la corretta aerazione dell’ambiente, che dovrà necessariamente essere adeguata ed abbondante, al fine di evitare di inalare troppe sostanze chimiche. Per quanto concerne lo smaltimento corretto del materiale utilizzato, bisogna prestare la massima attenzione, poiché questo potrebbe rappresentare un rischio per l'ambiente.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

Guide auto

pubblicato il 30 giugno 2022
Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

In questo articolo parleremo degli antifurto per auto, dei dispositivi che hanno subito una modernizzazione in seguito agli ultimi sviluppi tecnologici. Ne descriveremo diverse tipologie per capire quale sia la migliore.
pubblicato il 30 giugno 2022
Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

In questo articolo andremo a parlare dei dischi dei freni installati ormai su ogni automobile, capendo quando è necessaria la loro sostituzione per garantire la nostra sicurezza.
pubblicato il 30 giugno 2022
Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

La valvola termostatica dell'auto è un pezzo essenziale per far funzionare al meglio il motore di ogni vettura. Ecco cos'è e come funziona a lungo termine.
pubblicato il 30 giugno 2022
Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

In questo articolo parleremo delle spie di allarme presenti su un'automobile, comprendendone il significato una per una. In questo modo sarà possibile sapere quale comportamento adottare in ogni situazione.
pubblicato il 29 giugno 2022
Costo della patente B: tutte le spese da considerare

Costo della patente B: tutte le spese da considerare

In questo articolo affronteremo il complesso tema dell'iter necessario al conseguimento della patente B. Vedremo nel dettaglio tutte le spese da sostenere e i numerosi elementi che possono influenzare il costo finale.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Il grip control è un sistema che consente di tenere sotto controllo l'aderenza di ogni vettura, a seconda del fondo stradale sul quale si sta circolando.
pubblicato il 29 giugno 2022
Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Le gomme invernali devo essere installate nel periodo invernale per assicurare la massima stabilità di guida al veicolo e la dovuta sicurezza ai passeggeri della vettura.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Vediamo come fare per rimuovere dagli interni dell'auto quel fastidioso odore di fumo che tende a impregnarsi nei tessuti e sulle superfici in modo efficace e sicuro.

Ultime notizie auto

pubblicato il 6 dicembre 2022
Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Risultati positivi in Europa sulle vendite delle auto elettriche 100% a batteria, che fanno registrare un aumento del 20% rispetto all'anno precedente. Calano invece le vendite in Italia e Danimarca.
pubblicato il 30 novembre 2022
Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Situazione allarmante sulla qualità dell'aria nelle città italiane. Dal dossier "Mal'aria 2022 edizione autunnale" realizzato da Legambiente nell’ambito della campagna Clean Cities, 13 città italiane monitorate non rispettano i valori suggeriti dall'OMS.
pubblicato il 29 novembre 2022
Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Se sei alla ricerca di city car a prezzi vantaggiosi, vai su Facile.it e scopri tra la vasta scelta di offerte quali sono le city car più economiche in vendita a Novembre 2022.
pubblicato il 18 novembre 2022
Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

C’è molta preoccupazione tra i possessori di auto elettriche e ibride plug-in per l’aumento delle bollette dell’energia che inevitabilmente ricade sui costi delle ricariche, col rischio di pagare cifre un tempo impensabili. Tuttavia l’elettrico è ancora ampiamente conveniente.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968