Bluetooth in auto: come installarlo in maniera ottimale

Il Bluetooth in auto è diventato un sistema essenziale per chiunque abbia intenzione di creare l'atmosfera giusta all'interno del proprio veicolo. Una soluzione simile nasce per coniugare praticità e sicurezza, con la chance di guidare a lungo senza alcuna paura. Le autoradio di ultima generazione non possono fare a meno di un ricevitore Bluetooth, che nella maggior parte dei casi è già installato al loro interno. In questo modo, ascoltare la musica desiderata e chiamare in vivavoce diventa molto più semplice di quanto si possa immaginare. Ecco cosa bisogna sapere per un'installazione rapida e corretta.

Sommario:

Che cos'è il sistema Bluetooth

Per usufruire di una rete Bluetooth ben congegnata, è necessario sapere di cosa si tratti. Stiamo parlando di un collegamento online senza fili, che prevede l'utilizzo di due dispositivi in grado di comunicare a una certa distanza tra loro. Quando si parla di Bluetooth per automobili nuove o usate, le due componenti da connettere sono un dispositivo mobile, che si tratti di uno smartphone o di un tablet, e l'auto vera e propria, o quantomeno la sua autoradio.
Sono davvero numerose le circostanze nelle quali il Bluetooth in auto assume un ruolo di primo piano. Come detto in precedenza, il suo obiettivo principale è quello di diffondere musica, ma diverse operazioni possono essere compiute al meglio tramite il suo aiuto. Per esempio, il sistema consente di effettuare e ricevere telefonate in vivavoce, senza togliere alcuna mano dal volante e continuando a concentrarsi solo sulla sede stradale e sulla propria guida. Ciò avviene con l'ausilio delle casse dello stereo, dotate di una moderna tastiera numerica situata al centro del cruscotto.
Al tempo stesso, non bisogna dimenticare la chance di riprodurre file multimediali, con un possibile controllo delle canzoni da inserire e il monitoraggio del volume e delle modalità. Al contempo, il metodo consente di settare un navigatore per mantenere sempre la strada giusta, evitando di perdersi in seguito a un attimo di disattenzione. Nel corso degli ultimi anni, le funzionalità in Bluetooth hanno vissuto un'evoluzione davvero sostanziale, anche grazie all'aiuto di assistenti vocali moderni come Google Assistant e Bixby.

L'esecuzione di chiamate, l'invio di messaggi e il controllo musicale diventano così molto più semplici, tramite l'attuazione di un comando vocale efficace. Ci pensa un comodo dispositivo mobile a effettuare ogni operazione richiesta. Con tali premesse, il Bluetooth in auto assume un'importanza vitale, fino addirittura a scongiurare la perdita di diversi punti della propria patente di guida a causa dell'utilizzo dello smartphone.

Come funziona il Bluetooth integrato

Il Bluetooth integrato è ormai una soluzione che le case automobilistiche forniscono di serie. Ogni vettura recente lo implementa quasi in automatico, con l'utilizzo di comandi aggiuntivi molto utili come la tastiera e le icone dei telefoni. Per connettere i due sistemi, non ci vogliono particolari competenze. La procedura inizia attivando il Bluetooth dal proprio dispositivo mobile, per poi effettuare la stessa operazione dalla vettura. Quindi, bisogna aprire la funzione di ricerca e selezionare le funzioni desiderate.
Come si può notare, bastano pochi secondi per ultimare un procedimento del genere. Dal proprio smartphone, bisogna andare sul codice relativo alla propria auto. Quindi, compare un altro codice formato da quattro cifre, che deve essere utilizzato per entrambi i device. L'operazione dovrebbe essere effettuata con il propulsore acceso, al fine di non rischiare di lasciare la batteria dell'auto a secco. Nelle occasioni successive, l'abbinamento tra i due apparecchi è automatico non richiede l'inserimento di alcuna password.

E' Facile trovare soluzioni di questo tipo anche sulle auto KM0 invendute presenti su Facile.it.

Come funziona il Bluetooth non integrato

Nel caso in cui si sia alle prese con un Bluetooth non integrato, e quindi con auto in circolazione da diversi anni, è possibile applicare alcune tecniche molto interessanti. Ecco le soluzioni più diffuse e comode a tal proposito.

Il ricevitore Bluetooth AUX

Partiamo da un ricevitore Bluetooth AUX, il più semplice in commercio. È possibile installarlo tramite un jack da 3,5 millimetri, ossia quello relativo all'inserimento delle cuffie. In tal caso, va inserito un connettore AUX e comprato un apposito adattatore, grazie al quale è possibile trasferire dati e funzionalità richiesti. Con questo accorgimento molto semplice, è possibile ascoltare la musica e comunicare tramite smartphone senza alcun impedimento. Il dispositivo ha durata limitata, ma la sua ricarica non è necessaria. Inoltre, si può usufruire di una porta mini-USB per alimentare l'apparecchio a proprio completo piacimento, o anche dell'apertura per l'accendisigari.

Il ricevitore Bluetooth FM

Se non è possibile usufruire di un collegamento AUX, una valida alternativa è rappresentata dai cari e vecchi ricevitori Bluetooth FM. Nel caso specifico, bisogna inserire il proprio smartphone nella presa per accendisigari e attendere che la frequenza FM, ossia quella che viene adoperata dalle emittenti radiofoniche, consenta di trasmettere tutto ciò che serve. Il ruolo delle onde radio è fondamentale per una corretta sintonizzazione tra dispositivo mobile e autoradio. Ad ogni modo, bisogna prestare attenzione a qualsiasi eventuale interferenza in luoghi affollati o trafficati. Ciò che conta è trovare il sistema giusto per usufruire del Bluetooth anche in autoradio più vecchie.

Il ricevitore Bluetooth tramite kit vivavoce

Un'altra valida alternativa è rappresentata dal kit vivavoce Bluetooth. Nel caso specifico, bisogna essere in possesso di apposite casse da installare in un punto adibito della propria vettura. Tali device vengono generalmente collocati sulla tendina parasole del conducente e consentono di lanciare comandi vocali o effettuare e ricevere chiamate. Per ascoltare musica, sarebbe meglio affidarsi ad altre tecniche.

L'adattatore Bluetooth per audiocassette

Anche le vetture di vecchia generazione dotate di un classico mangianastri possono prendere parte al progresso tecnologico. Infatti, è possibile usufruire di un adattatore Bluetooth per audiocassette, con un piccolo accessorio da inserire in un lettore. Ogni dato viene trasmesso senza alcun filo, con la chance di usufruire di diverse funzionalità sorprendenti con un sistema considerato obsoleto.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

Guide auto

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure