Serve assistenza?
011 04 00 408

Debimetro auto: che cos'è e come capire se non funziona correttamente

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Tra la grande quantità di sensori che compongono la parte elettronica delle auto nuove, c'è un sensore in particolare molto importante e che, in caso di malfunzionamento, può creare non pochi grattacapi: il debimetro.

Questo particolare strumento, caratterizzato da una forma quasi tubolare e dalle dimensioni piuttosto contenute, si occupa di analizzare il volume di aria in ingresso nella camera di scoppio.
Di norma è posizionato tra la scatola del filtro dell'aria e il condotto d'aspirazione che porta appunto i gas all'interno della camera di combustione.

Come vedremo tra poco, il suo funzionamento è molto importante, e permette di ottimizzare il funzionamento del motore. Si può facilmente intuire che, se non dovesse analizzare a dovere la quantità d'aria, può causare dei malfunzionamenti all'intero sistema.

Sommario:

Come funziona il debimetro

Questa sonda, grazie ai suoi sensori, permette di calcolare con assoluta precisione la quantità di aria diretta al motore.
Uno di questi sensori è composto da una resistenza in materiale metallico. Questa componente viene attraversata dal flusso d'aria. Inoltre è collegata a sua volta a un ulteriore sensore in grado di rilevare la temperatura dell'aria.
I dati forniti da queste due componenti vengono analizzati e permettono al debimetro di calibrarsi e di funzionare correttamente. I dati reperiti vengono poi trasmessi alla centralina, così da poter valutare la corretta quantità di carburante da iniettare nella camera di combustione.

Controllare il debimetro: come fare

Per un meccanico, controllare il corretto stato di funzionamento del debimetro è piuttosto semplice. I sistemi di diagnosi permettono di interfacciare il sistema elettronico dell'auto con il PC, mediante l'utilizzo di particolari prese e programmi specifici.
Dunque, il meccanico collegherà il proprio computer all'auto e da lì, dopo una scansione dell'intera parte elettronica, potrà riscontrare ogni singola anomalia, non solamente relativa al sensore.

Calo di potenza

Il debimetro è un sensore molto sensibile alle variazioni, e potrebbe bastare anche un poco di sporco depositato sopra di esso perché vengano restituiti dal debimetro dei valori sballati, con conseguenti problematiche nell'erogazione della potenza.
Potrebbe infatti capitare che i valori riscontrati dal debimetro siano falsati, come ad esempio dallo sporco, e quindi tradotti dalla centralina in modo errato. Questa poi in base a quanto ricevuto dal debimetro invia un valore errato di carburante da iniettare nella camera di scoppio, con il risultato di un'erogazione non ottimale.
Il guidatore si può accorgere di un'anomalia del debimetro notando in primo luogo un calo di potenza, dovuta appunto alla miscela aria benzina non corretta. Un ulteriore segnale è dato da un vistoso calo di potenza anche a medi regimi del motore.
Nei casi più gravi, si potrebbero avvertire delle difficoltà durante la fase di avvio del motore, con quest'ultimo che tende a spegnersi subito dopo essersi avviato, oppure non riuscendo ad avviarsi del tutto.
Ulteriore situazione potrebbe verificarsi con spegnimenti improvvisi durante l'utilizzo del veicolo. Questa situazione è la più delicata da affrontare, perché mette a repentaglio la sicurezza in movimento, propria e degli altri utilizzatori della strada.

Spia motore

Un'altra situazione che si potrebbe verificare e che ci potrebbe indicare un malfunzionamento della sonda è data dall'accensione della spia indicante il motore sul cruscotto.
Se questo dovesse accadere, significa che è la centralina stessa che si è accorta di valori anomali inviati. A tal proposito, la centralina si occuperà anche in alcuni casi di restituire un codice errore specifico, relativo appunto alla massa di aria aspirata in modo anomalo.

Come comportarsi

Nel caso in cui abbiate acquistato un'auto usata e riscontrato queste situazioni, è consigliabile recarsi prontamente dal meccanico per valutare l'effettivo malfunzionamento della sonda.
Potreste anche voi stessi procedere alla diagnosi dotandovi di un apposito tester, anche se è sconsigliato a utenti non propriamente esperti come può esserlo un meccanico qualificato.

Come controllare il debimetro

A questo punto, il meccanico effettuerà un duplice controllo del funzionamento del debimetro. Infatti, analizzerà il suo comportamento in due situazioni differenti:

  • in primo luogo, si occuperà di analizzare i valori restituiti con il motore al minimo;
  • successivamente, visionerà quanto analizzato dal sensore mentre viene fatto salire di giri il propulsore.

Potrebbe anche succedere che, dopo questo test, non siano state riscontrate inesattezze dei valori. Se così fosse, il meccanico dovrà provvedere a cercare altrove il problema, sebbene si tratterà di una casistica piuttosto remota.

Soluzioni

Tornando invece al debimetro con problemi di funzionamento, bisogna distinguere due situazioni diverse: la sonda è rotta, oppure si è semplicemente sporcata.

Sonda rotta

Si tratta di un caso abbastanza raro, sebbene possa capitare purtroppo. Il meccanico, una volta smontata la sonda, potrebbe già accorgersi della sua rottura da un controllo visivo. In alternativa, sarà utile collegarlo a un tester per valutare se effettivamente avviene un corretto passaggio di corrente.
Se così fosse, sarà necessario sostituire l'intero debimetro. Il costo della riparazione non è elevato, e avrete la certezza assoluta che il motore tornerà a fornire la giusta potenza come in precedenza.

Sonda sporca

La situazione maggiormente frequente quando si ha a che fare con il debimetro non funzionante è il deposito di impurità sulla superficie dei vari sensori. Le impurità non permettono alle sonde di rilevare correttamente i valori sia di aria passante dal condotto, sia relativamente alla temperatura della stessa. Anche in questo caso il controllo può essere solamente visivo, con del vistoso sporco al di sopra del debimetro.
A questo punto, il meccanico potrebbe in primo luogo provare a rimuovere le impurità soffiando sul debimetro con aria compressa, avendo cura di non danneggiare la delicata resistenza. In alternativa, potrebbe provvedere a spruzzare sul debimetro un detergente apposito così da favorire l'eliminazione dello sporco in eccesso.
Se tutta la procedura è andata a buon fine, al meccanico basterà riposizionare il debimetro e mettere in moto l'auto così da appurare l'effettiva risoluzione del problema.

Se vuoi evitare tutti gli svantaggi ed i costi di manutenzione derivanti dal debimetro o da altri parti della vettura, scegli un auto a noleggio lungo termine.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

Guide auto

pubblicato il 30 giugno 2022
Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

In questo articolo parleremo delle spie di allarme presenti su un'automobile, comprendendone il significato una per una. In questo modo sarà possibile sapere quale comportamento adottare in ogni situazione.
pubblicato il 30 giugno 2022
Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

In questo articolo parleremo degli antifurto per auto, dei dispositivi che hanno subito una modernizzazione in seguito agli ultimi sviluppi tecnologici. Ne descriveremo diverse tipologie per capire quale sia la migliore.
pubblicato il 30 giugno 2022
Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

In questo articolo andremo a parlare dei dischi dei freni installati ormai su ogni automobile, capendo quando è necessaria la loro sostituzione per garantire la nostra sicurezza.
pubblicato il 30 giugno 2022
Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

La valvola termostatica dell'auto è un pezzo essenziale per far funzionare al meglio il motore di ogni vettura. Ecco cos'è e come funziona a lungo termine.
pubblicato il 29 giugno 2022
Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Le gomme invernali devo essere installate nel periodo invernale per assicurare la massima stabilità di guida al veicolo e la dovuta sicurezza ai passeggeri della vettura.
pubblicato il 29 giugno 2022
Costo della patente B: tutte le spese da considerare

Costo della patente B: tutte le spese da considerare

In questo articolo affronteremo il complesso tema dell'iter necessario al conseguimento della patente B. Vedremo nel dettaglio tutte le spese da sostenere e i numerosi elementi che possono influenzare il costo finale.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Vediamo come fare per rimuovere dagli interni dell'auto quel fastidioso odore di fumo che tende a impregnarsi nei tessuti e sulle superfici in modo efficace e sicuro.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Il grip control è un sistema che consente di tenere sotto controllo l'aderenza di ogni vettura, a seconda del fondo stradale sul quale si sta circolando.

Ultime notizie auto

pubblicato il 6 dicembre 2022
Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Risultati positivi in Europa sulle vendite delle auto elettriche 100% a batteria, che fanno registrare un aumento del 20% rispetto all'anno precedente. Calano invece le vendite in Italia e Danimarca.
pubblicato il 30 novembre 2022
Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Situazione allarmante sulla qualità dell'aria nelle città italiane. Dal dossier "Mal'aria 2022 edizione autunnale" realizzato da Legambiente nell’ambito della campagna Clean Cities, 13 città italiane monitorate non rispettano i valori suggeriti dall'OMS.
pubblicato il 29 novembre 2022
Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Se sei alla ricerca di city car a prezzi vantaggiosi, vai su Facile.it e scopri tra la vasta scelta di offerte quali sono le city car più economiche in vendita a Novembre 2022.
pubblicato il 18 novembre 2022
Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

C’è molta preoccupazione tra i possessori di auto elettriche e ibride plug-in per l’aumento delle bollette dell’energia che inevitabilmente ricade sui costi delle ricariche, col rischio di pagare cifre un tempo impensabili. Tuttavia l’elettrico è ancora ampiamente conveniente.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968