Cosa Fare se l'Auto Diesel non si Accende?

Lo sviluppo tecnologico ha sicuramente portato grandi innovazioni al mondo delle automobili, soprattutto sotto il punto di vista del comfort e delle prestazioni. Grazie alle installazioni delle prime centraline motore comparse agli inizi degli anni Ottanta infatti, le automobili sono diventate delle vere e proprie macchine multitasking, in grado di svolgere un grande numero di funzioni, non scarificando però l'obiettivo per il quale sono state costruite, ovvero condurre il guidatore da un certo posto a un altro.

Tuttavia, a volte anche le auto si rompono, e questo capita anche alle robuste auto diesel, il cui motore può smettere di funzionare. Vuoi sapere perché la tua auto diesel non si accende? Le cause possibili della mancata messa in moto di un motore diesel possono essere molteplici, e ognuna di esse riguarda determinate e specifiche componenti tecniche che andranno correttamente controllate in autonomia o attraverso l'ausilio di una strumentazione elettronica.

Mancato avviamento motore diesel: le cause possibili e come risolverle

Alla base di una mancata accensione di un motore diesel possono esserci diversi elementi, come ad esempio:

  • Batteria scarica
  • Motorino d'avviamento
  • Candelette preriscaldamento
  • Filtro del gasolio
  • Temperature troppo basse
  • Iniettori non funzionanti

Batteria scarica

Elemento di facile analisi e controllo, il mancato avviamento del motore per insufficienza elettrica da parte della batteria, è uno tra i casi più comuni. Controlla quindi che la batteria sia carica.

Avere sempre a bordo un accumulatore di energia in ottime condizioni infatti, garantirà la funzionalità di una serie di elementi fondamentali al fine di procedere con la messa in moto, e pertanto sarà necessario, provando ad accendere l'auto girando la chiave, controllare attentamente se il motorino di avviamento è in funzione oppure no. La soluzione a questo problema è semplicemente quella di acquistare e installare una nuova batteria, ripristinando così anche tutto il sistema d'accensione del veicolo. Chiaramente, fatevi da aiutare da qualcuno con i classici "cavi" per l'avviamento e per poter arrivare dal meccanico.

Motorino d'avviamento

Se la batteria mostra una spia sul cruscotto luminosa e attiva ma all'avviamento non viene generato nessun rumore, allora molto probabilmente il problema può essere il motorino d'avviamento. Questo componente si occupa di azionare fisicamente, attraverso delle spazzole metalliche al suo interno, la partenza del motore, garantendo così la successiva operatività di quest'ultimo. La soluzione in questo caso, ammesso che si posseggano delle buone conoscenze meccaniche, potrebbe essere quella di provare a battere leggermente sulla testa del motorino, cercando magari momentaneamente di sbloccare il suo meccanismo e recarsi quanto prima presso un'officina per la sua sostituzione.

Candelette preriscaldamento

Le candelette giocano un ruolo fondamentale nei motori diesel; grazie a esse è infatti possibile preriscaldare la precamera dove verrà spruzzato nel vero senso della parola il gasolio, rendendo così possibile la combustione attraverso l'ossigeno, e la successiva accensione del motore. Si tratta di un guasto abbastanza comune poiché i motori di ultima generazione montano di norma quattro candelette di preriscaldamento, ed è facile che una o più si possano bruciare, rendendo la temperatura non idonea a quella richiesta.

Se all'accensione la batteria e il motorino d'avviamento stanno eseguendo correttamente il loro lavoro, è probabile che il mancato avvio possa essere causato proprio da questo motivo, e bisognerà pertanto provvedere quanto prima alla sostituzione. In questo caso, purtroppo, è necessario chiamare un meccanico per l'intervento.

Filtro del gasolio

Una delle cause principali della mancata accensione di un motore diesel è senza ombra di dubbio quella di un filtro del gasolio intasato. Componente che di norma dovrebbe essere sostituito a ogni tagliando, risulta fondamentale affinché il carburante abbia la possibilità di essere filtrato al fine di eliminare tutte le impurità che spesso sono presenti al suo interno, e la sua mancata sostituzione genera un vero e proprio intasamento nel percorso del combustibile verso il motore, causando il blocco della messa in moto. La sua sostituzione è un'operazione non troppo complicata, che necessita comunque di buone doti meccaniche e di un apposito strumento per rimuoverlo dalla sua sede all'interno del vano motore. Dovrete quindi chiamare un meccanico.

Temperature troppo basse

Può capitare che nonostante tutte le componenti viste finora risultino in ordine e funzionanti, il motore stenti ancora a partire, e in questo caso una probabile causa potrebbe essere la presenza di temperature esterne troppo basse. Succede spesso infatti che a temperature di 0 o 1 gradi centigradi, nonostante le candelette stiano svolgendo egregiamente il loro lavoro, la camera di precombustione non riesca a raggiungere la corretta temperatura necessaria per la combustione. Sarà fondamentale pertanto accendere il quadro senza mettere in moto il motore per due/tre volte, aspettando qualche secondo durante la fase ON del cruscotto, al fine far riscaldare meglio le candette, solitamente rappresentate da una spia di colore giallo simile a due semicerchi.

Iniettori non funzionanti

Altro problema veramente importante è quello riguardante il malfunzionamento degli iniettori. La loro essenziale funzione infatti, come abbiamo detto, permette l'ingresso nella camera di combustione del gasolio a una determinata e specifica pressione, motivo per il quale nel caso in cui dovessero non funzionare correttamente, verrà immessa una quantità di carburante non idonea all'accensione del motore, causandone il mancato avviamento o addirittura delle serie difficoltà a rimanere in moto in maniera corretta. Anche in questo caso, purtroppo, va coinvolto un meccanico.

Riparazione motore: ne vale la pena?

Sicuramente, intervenire per riparare una vettura è sempre una buona idea, dato che la spesa per l'acquisto di una vettura nuova è sicuramente importante. Tuttavia, va valutato il contesto. Se la tua auto è particolarmente vecchia, e comincia ad essere vittima di acciacchi e blocchi del traffico, che con le motorizzazioni diesel sono piiuttosto comuni, potrebbe essere bene valutare una sostituzione.

Se vuoi iniziare a valutare una sostituzione, potresti trovare interessanti le nostre occasioni di acquisto auto online, in particolare le nostre:

Auto in pronta consegna Risparmia fino al 40%

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

Guide auto

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure