Risparmio e sicurezza: quali sono i rischi del conto corrente?

Risparmio e sicurezza: quali sono i rischi del conto corrente?

La gestione dei risparmi richiede sempre una certa attenzione, indipendentemente dall’importo del saldo in giacenza. Quando poi si dispone di somme consistenti in conto corrente e investirle è un affare che non convince, è giusto capire quali possono essere gli eventuali rischi per il capitale depositato e come fare per limitarli. Quali sono i rischi del conto corrente? Il principale rischio di un conto corrente è il rischio di controparte.

Questo si verifica quando l’istituto di credito presso il quale si ha il conto fallisce o entra in una fase di crisi grave al punto da non poter rispettare il contratto, ovvero rendere al cliente il suo capitale.

Questo può accadere in caso di procedura di bail-in, ma va specificato che i primi ad essere interessati dal risanamento della banca e quindi a subire perdite in questa situazione sono gli azionisti e gli obbligazionisti, e solo per ultimi vengono coinvolti i correntisti. La cosa più importante da tenere a mente è che, comunque sia, i conti correnti e i conti di deposito sono protetti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi fino a 100.000 euro, e solo la somma eccedente questa cifra è a rischio in caso di fallimento della banca. Se il saldo in conto corrente è superiore a 100.000 euro potrebbe essere più che mai conveniente differenziare la sede dei risparmi, aprendo più conti bancari ad esempio, ciascuno con un saldo inferiore al limite tutelato dal Fondo.

Un altro rischio per il conto corrente può derivare dalla disattenta gestione dei codici di accesso. Prudenza e attenzione sono d’obbligo, in particolare per evitare episodi di phishing e altre truffe di vario genere, così come è importante essere rapidi ad avvertire la banca in caso di smarrimento o furto delle carte di credito e debito e degli assegni, per bloccarne l’utilizzo. Per contenere i rischi molte banche mettono a disposizione del cliente servizi di avviso via sms o via mail così da poter monitorare in tempo reale le transazioni effettuate.

Altri rischi legati al conto corrente potrebbero derivare dalla cointestazione, in caso di debiti contratti da una delle due parti e che potrebbero far scattare il pignoramento delle somme in conto corrente. In questo caso però se le entrate sono differenziate e la proprietà del capitale è facilmente attribuibile a due parti distinte, anche il tribunale non dovrebbe avere difficoltà a dividere il patrimonio al 50% in modo che la parte non interessata dal debito resti tutelata.

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:Banca Widiba
Prodotto:Conto Start Widiba
  • Carta di credito
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Gratuito Canone Zero fino a 12 Mesi
Banca:buddybank, powered by UniCredit
Prodotto:Conto corrente buddybank
  • Carta di credito
  • Carta di debito
  • Mobile banking
Costo annuo Gratuito
Banca:UniCredit
Prodotto:Conto My Genius
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Gratuito
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI
pubblicato da il 21 marzo 2019

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Ultime notizie Conti

News Conti

Guide ai conti

Guide Conti

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure