02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Obblighi e costi del conto corrente condominiale 2019

pubblicato da il 7 marzo 2019
Obblighi e costi del conto corrente condominiale 2019

Aprire un conto corrente condominiale da qualche anno è una procedura obbligatoria per legge, e che vale per tutti i complessi gestiti da un amministratore, al fine di garantire la massima trasparenza nell’utilizzo delle somme raccolte ad uso comune. Facciamo il punto su obblighi e costi relativi al conto corrente condominiale nel 2019. A stabilire l’obbligatorietà dell’apertura di un conto corrente condominiale è la legge n° 220/2012.

Ogni condominio gestito da un amministratore deve avere un conto corrente bancario o postale, aperto dallo stesso amministratore ma intestato al condominio. Attraverso questo conto corrente l’amministratore gestisce e movimenta le somme che riceve o versa per conto del condominio, cosicché sia garantita e certificata la tracciabilità di ogni operazione e la trasparenza nella gestione.

I singoli condòmini hanno infatti il diritto, per legge, di consultare tutta la documentazione relativa al conto, con l’intermediazione dell’amministratore. Ciò significa che chi abita in un condominio e desidera verificare l’estratto conto, la lista dei movimenti, il saldo del conto corrente condominiale può rivolgersi all’amministratore che è tenuto a fornire tutto gratuitamente. Solo il costo di un’eventuale copia è a carico dell’inquilino. Se l’amministratore rifiuta di fornire i documenti e viene meno quindi al suo obbligo, il condomino può rivolgersi direttamente alla banca per ottenere di poter accedere in prima persona alle informazioni sul conto. Prima di questo passo sarà necessario fare domanda ufficiale dei documenti bancari all’amministratore tramite raccomandata a/r, così da avere una prova scritta che la richiesta risulta inevasa.

Il conto corrente condominiale ha come tutti i conti correnti delle spese di gestione, a carico degli inquilini, che possono variare da un’offerta a un’altra. Per questo l’amministratore dovrebbe sottoporre all’assemblea più preventivi di conti correnti, e la scelta dovrebbe essere comune. Un costo fisso sempre presente sarà l’imposta di bollo annuale, pari a 100 euro. Per il resto i costi dipenderanno in gran parte dai servizi accessori scelti per la gestione del condominio.

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:Webank
Prodotto:Conto Webank
  • Carta di credito
  • Internet banking
  • Richiesta fido
  • Zero spese
  • Apertura on line
  • Bancomat
  • Trading
  • Carta Prepagata
Costo annuo Zero spese
Banca:Widiba
Prodotto:Conto Widiba
  • Carta di credito
  • Internet banking
  • Zero spese
  • Apertura on line
  • Bancomat
  • Trading
Costo annuo Zero spese
Banca:HYPE
Prodotto:Hype Start
  • Apertura on line
  • Internet banking
  • Zero spese
  • Bancomat
  • Carta Prepagata
Costo annuo Zero spese
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI »

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Guide ai conti

Guide Conti