Serve assistenza?
02 55 55 5

Modello 730: i tempi per ottenere il rimborso dell'IRPEF

4 lug 2024 | 3 min di lettura | Pubblicato da Marco B.

modello 730 da compilare online

Il Modello 730, che da quest'anno ha subito alcune modifiche, è la dichiarazione dei redditi che lavoratori dipendenti e pensionati devono presentare annualmente all'Agenzia delle Entrate.

Se in tale dichiarazione emerge un credito a favore del contribuente, questo ha diritto al rimborso dell'IRPEF versato in eccesso. Quali sono i tempi di erogazione a seconda delle casistiche?

Scopri tutti i dettagli riguardanti il rimborso su Facile.it, leader nel confronto di conti correnti online.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

Tempistiche del rimborso

I tempi di erogazione variano a seconda di diverse casistiche, in particolare:

  • lavoratori dipendenti con sostituto d'imposta: il rimborso viene erogato direttamente in busta paga dal datore di lavoro nel mese successivo a quello di presentazione del Modello 730
  • pensionati: il rimborso viene erogato dall'Inps nella seconda mensilità successiva alla presentazione del Modello 730
  • modello 730 senza sostituto d'imposta: il rimborso viene accreditato dall'Agenzia delle Entrate sul conto corrente del contribuente, con tempi che si allungano rispetto ai casi precedenti.

Infine, l'Agenzia delle Entrate può effettuare controlli preventivi sulla dichiarazione del contribuente, soprattutto se il credito supera i 4.000 euro. In questi casi, il rimborso potrebbe subire un ritardo, anche di alcuni mesi.

Ritardi

Se il rimborso non arriva entro le tempistiche previste, il contribuente può:

  • verificare la correttezza dei dati trasmessi all'Agenzia delle Entrate
  • contattare il proprio sostituto d'imposta (datore di lavoro o ente pensionistico)
  • rivolgersi direttamente all'Agenzia delle Entrate

Lavoratori autonomi e professionisti

La scelta tra Modello 730 e Modello Redditi PF dipende dalle esigenze del contribuente e dalle tempistiche di rimborso desiderate. I lavoratori dipendenti con un credito sostanzioso dovrebbero optare per il Modello 730, mentre i lavoratori autonomi e i professionisti devono presentare il Modello Redditi PF (ex Modello UNICO PF, alternativo al Modello 730) per dichiarare i propri redditi e richiedere eventuali rimborsi.

I tempi di erogazione dei rimborsi per il Modello Redditi PF sono meno precisi rispetto al Modello 730 e possono variare molto, arrivando persino a due anni di attesa. tuttavia permette di  avere una maggiore flessibilità nella gestione dei rimborsi.

Compensazione del credito e rateizzazione del debito

È possibile utilizzare il credito derivante dal Modello 730 per compensare altri tributi, come il versamento dell'IMU  o la TARI. In questo modo, il contribuente può evitare i controlli preventivi dell'Agenzia delle Entrate sui rimborsi superiori a 4.000 euro.

Se dal Modello 730 emerge un debito a favore dell'Erario, il contribuente può richiedere la rateizzazione in rate mensili. Il numero massimo di rate è 5 per i lavoratori dipendenti e 7 per i pensionati.

Alcuni dettagli

Infine, è bene ricordare che:

  • il diritto al rimborso del credito IRPEF si prescrive dopo10 anni dalla presentazione della dichiarazione dei redditi
  • è possibile presentare il Modello 730 precompilato, che contiene i dati già in possesso dell'Agenzia delle Entrate e dunque può velocizzare i tempi di rimborso
  • in caso di errori nella dichiarazione, il contribuente può presentare un Modello 730 integrativo

In sintesi, i rimborsi 730 sono una modalità per i cittadini italiani di recuperare l'IRPEF versato in eccesso e le tempistiche di erogazione variano a seconda di diverse casistiche, tuttavia è importante ricordare che l'Agenzia delle Entrate può effettuare dei controlli preventivi sulla dichiarazione del contribuente. In caso di dubbi o di mancato ricevimento del rimborso, è possibile contattare l'Agenzia delle Entrate per ricevere assistenza.

Migliori Conti Correnti Online

Costo annuo
Gratuito
i primi 30 giorni, poi da 7€ al mese
Banca:
Tot.
Prodotto:
Conto Aziendale
Carta di credito
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
i primi 30 giorni, poi da 7€ al mese
Costo annuo
Gratuito
Banca:
Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia
Prodotto:
Conto Online Crédit Agricole
Carta di debito
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
Costo annuo
Zero spese
Banca:
buddy UniCredit
Prodotto:
Conto Genius buddy
Carta di credito
Carta di debito
Mobile banking
Costo annuo
Zero spese
Costo annuo
Gratuito
fino ai 30 anni di età
Banca:
Fineco
Prodotto:
Conto Corrente
Carta di debito
Internet banking
Trading
Costo annuo
Gratuito
fino ai 30 anni di età
Costo annuo
Gratuito
per sempre
Banca:
BBVA
Prodotto:
Conto Corrente
Carta di debito
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
per sempre

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Ultime notizie Conti

pubblicato il 5 luglio 2024
Confronto tra conti correnti gratis per l'estate 2024

Confronto tra conti correnti gratis per l'estate 2024

Vuoi conoscere i conti correnti zero spese? Su Facile.it confronti le offerte di conto corrente zero spese di decine di banche solide e affidabili. Grazie al confronto conti correnti di oggi abbiamo individuato i 3 migliori conti correnti zero spese di luglio 2024. Scoprili ora!
pubblicato il 28 giugno 2024
IMU: quando è dovuta, scadenze e pagamenti in ritardo

IMU: quando è dovuta, scadenze e pagamenti in ritardo

L’IMU è dovuta per il possesso di fabbricati. La scadenza per il pagamento della prima rata è stata il 17 Giugno scorso. A qualcuno però potrebbe essere rimasto un dubbio. Avrà fatto bene a pagare? Oppure non ha pagato mentre avrebbe dovuto farlo? Cerchiamo di capirlo.

Guide ai conti

pubblicato il 15 giugno 2024
Conto Deposito: cos’è e come funziona

Conto Deposito: cos’è e come funziona

Il conto deposito è uno strumento di investimento, che si appoggia a un conto corrente tradizionale e che ti consente di ottenere, sulle somme depositate in Banca e una rendita elevata. Leggi tutto quello che devi sapere.
pubblicato il 17 maggio 2024
Certificati di deposito: cosa sono e come funzionano

Certificati di deposito: cosa sono e come funzionano

I certificati di deposito sono strumenti finanziari che offrono agli investitori la possibilità di depositare una somma di denaro presso una banca per un periodo di tempo prestabilito. Questi strumenti sono considerati sicuri e garantiscono rendimenti stabili.
pubblicato il 15 febbraio 2023
Calcolo ISEE: Come farlo e quando serve

Calcolo ISEE: Come farlo e quando serve

L'ISEE è un calcolo importante da fare per accedere a determinate agevolazioni statali. Per farlo, è possibile recarsi ad un CAF dove gratuitamente si occuperanno di prepararlo.
pubblicato il 13 settembre 2021
Differenze tra reddito e ISEE

Differenze tra reddito e ISEE

Qual è la differenza tra ISEE e la Dichiarazione dei Redditi? Per accedere a bonus e agevolazioni fiscali di ogni tipo, si tratta di informazioni fondamentali.
pubblicato il 25 marzo 2021
Salvadanaio online: cos'è

Salvadanaio online: cos'è

Il salvadanaio online è un modo per accantonare piccole somme di denaro in vista di una spesa futura o di un obiettivo da raggiungere. Ecco dunque cos’è e come funziona il salvadanaio digitale.
pubblicato il 26 febbraio 2020
Guida completa su come cambiare il conto corrente

Guida completa su come cambiare il conto corrente

Passare da un conto corrente ad un altro non è una scelta da prendere con leggerezza, ma bisogna sapere come muoversi e come fare per evitare penali per clausole che avevamo dimenticato...
pubblicato il 8 febbraio 2020
Conto corrente e accredito della pensione: come funziona

Conto corrente e accredito della pensione: come funziona

La richiesta di accredito della pensione su conto corrente può essere fatta al momento della presentazione presso l’INPS della stessa domanda, ma anche in un successivo momento grazie all’ausilio di uno specifico modulo da compilare. Ecco una guida per sapere tutto sull'accredito della pensione.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968