Serve assistenza?
02 55 55 5

Limite di utilizzo dei contanti per i pagamenti: quali sono le norme in Europa

22 nov 2022 | Pubblicato da Marco B.

conti news limite di utilizzo dei contanti per i pagamenti quali sono le norme in europa

Presto potremo andare in giro con parecchie migliaia di euro in tasca per comprare dei beni in contanti senza rischiare sanzioni?

Forse.

Anche se un recente report della Banca d’Italia segnala un nesso di causalità fra movimentazione contante ed economia sommersa.

Mentre aspettiamo di sapere quali saranno le novità, andiamo a vedere le regole sul contante nel resto d'Europa qui su Facile.it, leader nel confronto di offerte conti correnti online.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

Il nesso con l'evasione fiscale

L'evasione fiscale è risultata in aumento anche a seguito dell'innalzamento della soglia di uso del contante da 1.000 a 3.000 euro, in vigore dal 2016 con l'obiettivo di sostenere la domanda. Quindi le restrizioni all'uso del contante possono essere efficaci nel contrasto all'evasione fiscale.

L’aumento della soglia

Secondo le disposizioni dell’ex Governo Draghi, da Gennaio 2023 in Italia non si dovrebbero più usare soldi in contanti per pagamenti sopra i 1.000 euro (attualmente la soglia arriva a 2.000).

Lo scopo: limitare questo tipo di versamenti, privi di tracciabilità (al contrario di bonifici, assegni e carte di credito o debito), che favoriscono gli evasori. In Italia l'evasione fiscale da record dovrebbe, in teoria, incoraggiare il Governo a incrementare l’uso di pagamenti tracciabili.

Però il nuovo Governo Meloni sembra intenzionato a fare retromarcia, fermare e a portare la soglia a 10.000 euro (come chiede la Lega) oppure (questa sembrerebbe la mediazione) a 5.000.

Negli altri Paesi europei

Una curiosità è legittima: come funziona nel resto dell'Unione europea e in Stati vicini ad essa?

L'European Consumer Centres Network (ECCN) ci permette di scoprire che, nel 2021, i maggiori vincoli c'erano in Grecia: il limite massimo dei contanti era di 500 euro.

Però le regole cambiano. Per esempio ci sono Paesi in cui vigono norme differenti per residenti e non residenti e altri in cui non ci sono limitazioni.

12 Stati pongono limiti

L'ECCN, network varato dalla Commissione europea e dagli Stati dell'UE per assistere i consumatori, segnala che su 30 Paesi (i 27 membri dell'UE, più Norvegia, Regno Unito e Islanda) 12 pongono limiti, Italia inclusa. Questa prassi va per la maggiore nel Sud Europa, in Belgio e in alcuni Stati dell'Europa orientale.

La Grecia in testa

La Grecia nel 2021 risultava in testa, seguita da Francia (1.000 euro per i residenti, 15.000 per i non residenti) e Portogallo (1.000).

Poi vengono Romania (2.100), Spagna (2.500), Belgio e Lituania (3.000), Slovacchia e Slovenia (5.000), Bulgaria (5.100), Lettonia (7.100), Malta (10.000), Repubblica Ceca (14.000), Polonia e Croazia (15.000).

Chi non prevede divieti

Gli Stati europei che non limitano l’uso di contanti sono parecchi, ma con importanti differenze. In Germania chi versa più di 10.000 euro in contanti deve mostrare un documento d'identità. In Danimarca un commerciante può decidere di non accettare più di 2.500 euro. Nei Paesi Bassi è obbligatorio segnalare alle autorità i pagamenti sospetti sopra i 2.000 euro. In Svezia un commerciante ha il diritto di rifiutare i pagamenti in contanti. Mentre non c’è alcun limite in Austria, Estonia, Finlandia, Ungheria, Irlanda, Lussemburgo e Cipro.

Migliori Conti Correnti del mese

Costo annuo
Gratuito
Canone Zero per 12 mesi
Banca:
Banca Widiba
Prodotto:
Conto Start Widiba
Carta di debito
Conto Cointestabile
Internet banking
Mobile banking
Costo annuo
Gratuito
Canone Zero per 12 mesi
Costo annuo
Gratuito
per sempre
Banca:
BBVA
Prodotto:
Conto Corrente
Carta di debito
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
per sempre
Costo annuo
Gratuito
12 mesi se apri il conto entro il 31/12/2022.
Banca:
Fineco
Prodotto:
Conto Corrente
Carta di debito
Internet banking
Trading
Costo annuo
Gratuito
12 mesi se apri il conto entro il 31/12/2022.
Costo annuo
Gratuito
con accredito dello stipendio/pensione o entrate di almeno 1.000 euro al mese
Banca:
ING
Prodotto:
Conto Corrente Arancio con Modulo Zero Vincoli
Carta di credito
Carta di debito
Carta prepagata
Internet banking
Costo annuo
Gratuito
con accredito dello stipendio/pensione o entrate di almeno 1.000 euro al mese
Costo annuo
Gratuito
Banca:
Webank
Prodotto:
Conto Webank
Carta di credito
Carta di debito
Mobile banking
Costo annuo
Gratuito

*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968