Serve assistenza?
02 55 55 5

Carte di credito per pagare in valuta straniera

3 ott 2023 | 6 min di lettura | Pubblicato da Salvatore B.

parola_esperto_carte_di_credito_valuta_straniera

Molti viaggiatori internazionali si imbattono in commissioni sulle transazioni in valuta estera quando usano la propria carta di credito o debito per effettuare acquisti o prelevare contanti da uno sportello automatico in un paese straniero.

Carte e bancomat: trova la migliore

Il modo più semplice per evitare le commissioni sulle transazioni estere è quello di utilizzare una carta di debito o di credito che non prevede commissioni sulle transazioni in divisa diversa quando si viaggia all'estero. Molte carte di credito e di debito offrono questo vantaggio per coloro che attraversano le frontiere.

La commissione di transazione estera è una commissione addebitata dall'emittente della carta di credito o dalla banca per ogni transazione effettuata in un paese al di fuori di quello di residenza. Le commissioni variano a seconda dei termini e delle condizioni della carta di credito o della banca, ma di solito si aggirano tra 1% e 5% dell'importo dell'acquisto. E' comunque bene Controllare sempre le condizioni di una carta, soprattutto quando si tratta di commissioni.

Anche le reti di elaborazione dei pagamenti come Visa, Discover, Mastercard ed American Express possono applicare commissioni internazionali. Gli emittenti delle carte possono scegliere di escludere questa commissione dalle condizioni della carta, ma in caso contrario la commissione della rete verrà aggiunta a qualsiasi commissione addebitata dall'emittente.

Le commissioni per le transazioni con l'estero appaiono in genere come addebiti separati sull'estratto conto.

L'importo delle commissioni sulle transazioni estere può variare. Alcune carte non applicano alcuna commissione. Altre possono addebitare commissioni che vanno da 1 a 3%.

Le commissioni sulle transazioni estere si calcolate sommando al costo dell'acquisto originale la percentuale di commissione predeterminata addebitata dall'emittente della carta di credito per un acquisto effettuato presso un commerciante estero. Ad esempio, se si effettua un acquisto in un altro Paese dell'equivalente di 100 Euro e lo si paga con una carta che prevede una commissione del 3% per le transazioni con l'estero, il costo totale sarà di 103 Euro. Le commissioni sulle transazioni con l'estero vengono addebitate in aggiunta alle eventuali commissioni di conversione della valuta e non sono la stessa cosa.

Qualsiasi acquisto effettuato presso un negozio, un ristorante o un altro venditore al di fuori del paese di residenza può essere soggetto a una commissione di transazione estera, se la carta di credito ne prevede una. Molti esercizi frequentati da turisti offrono la possibilità di pagare nella propria valuta nazionale. Tuttavia i tassi di conversione della valuta sono quasi sempre peggiori di quelli che si otterrebbero se si effettuasse l'addebito in valuta locale e, inoltre, rimane comunque l'addebito di una commissione per le transazioni in divise estere.

Una buona regola è quella di far addebitare la carta nella valuta locale per evitare le commissioni di conversione e di scegliere una carta che non applichi commissioni sulle transazioni estere per tutti gli acquisti effettuati all'estero.

I prelievi di contanti dagli sportelli automatici internazionali sono soggetti a commissioni. Oltre a quelle per le transazioni bancomat, l'operatore del bancomat può applicarne altre per la conversione di valuta. Queste commissioni di conversione sono più probabili se il titolare della carta preleva Euro da un bancomat internazionale.

Anche gli acquisti online su un sito web di shopping internazionale possono comportare commissioni di transazione estera, soprattutto se il processore del pagamento è una banca o un istituto internazionale. Ciò include l'acquisto di biglietti aerei da una compagnia aerea internazionale, anche se la transazione viene effettuata in Euro.

Molte banche offrono carte di credito e conti correnti che non applicano commissioni per le transazioni o per i prelievi di contanti con carta di debito all'estero.

L'approvazione di una nuova carta di debito o di credito può richiedere anche una settimana, mentre l'attesa per la consegna della nuova carta per posta può durare fino a venti giorni.

Molte carte di credito offrono ai titolari la possibilità di strisciare senza incorrere in commissioni sulle transazioni estere.

Le carte di credito senza commissioni di transazione estera sono utili sia all'estero che in patria quando si fanno acquisti online da un sito web internazionale. Molte di queste offrono anche premi che possono essere utilizzati per viaggi futuri o per contribuire a ridurre il costo degli acquisti quotidiani.

Forse il più grande vantaggio di utilizzare una carta di credito senza commissioni per le transazioni estere durante i viaggi è che, anche se i dati della carta di credito vengono copiati o rubati, è relativamente facile denunciare la frode e recuperare rapidamente i fondi rubati dall'emittente della carta di credito.

L'abbinamento di una carta di debito senza commissioni internazionali con una carta di credito simile è un'ottima combinazione per chi viaggia spesso. Anche da sola, una carta di debito che non applica commissioni sulle transazioni estere è utile per fare acquisti quotidiani e prelevare denaro dagli sportelli bancomat. I viaggiatori dovrebbero sempre evitare di usare una carta di credito per prelevare contanti da uno sportello automatico a causa delle elevate commissioni di anticipo.

Sebbene l'uso di una carta di debito possa essere conveniente, le carte di debito offrono una minore protezione contro le frodi rispetto alle carte di credito. Se i dati della carta di debito vengono rubati, può essere necessario molto più tempo per ricevere i fondi rubati dalla banca emittente e alcuni titolari di conto possono vedere i propri fondi esaurirsi completamente. Per coloro che viaggiano con un budget limitato o che hanno un capitale disponibile limitato, questo può rappresentare un pericolo significativo mentre si trovano all'estero.

Indipendentemente dal tipo di carta di credito o di debito, i viaggiatori devono verificare le commissioni prima di utilizzare un bancomat internazionale. Le commissioni da considerare sono quelle del bancomat internazionale, le commissioni di conversione della valuta e le commissioni della banca di origine. Queste commissioni possono essere evitate scegliendo un conto corrente che non applica commissioni e rimborsa le spese per gli sportelli automatici fuori rete e prelevando sempre la valuta locale dagli sportelli automatici. I correntisti possono anche chiedere alla loro banca di origine se ci sono filiali partner o sportelli automatici in rete nel Paese o nei Paesi di destinazione.

I viaggiatori che non hanno un conto che rimborsa le commissioni possono prendere in considerazione l'idea di fare meno viaggi al bancomat e di prelevare ogni volta più contanti per ridurre al minimo le commissioni. Naturalmente, portare con sé più contanti comporta anche dei rischi maggiori.

Un modo per evitare le commissioni del bancomat o delle transazioni è pagare il viaggio in contanti. I viaggiatori possono cambiare gli Euro con la maggior parte delle valute principali presso una banca, una cooperativa di credito o un negozio di cambio valuta prima di un viaggio importante. Questa può essere una buona idea se è facile prevedere quanto si spenderà per i pasti o per l'acquisto di souvenir. Le banche e le cooperative di credito hanno in genere i tassi di cambio o le commissioni più bassi rispetto al cambio di denaro in aeroporto all'arrivo. Meglio cambiare le valute il più lontano possibile da un aeroporto. I tassi sono generalmente peggiori quanto più ci si avvicina a un importante nodo di trasporto.

Autore
salvatore-bruno

Giornalista finanziario che ha lavorato a Londra, Parigi e Milano presso il Gruppo Financial Times, Acuris (in precedenza Mergermarket), Euromoney ed altre testate specialistiche.

Ultime notizie Carte

pubblicato il 9 luglio 2024
Le migliori carte con IBAN di credito e ricaricabili a luglio 2024

Le migliori carte con IBAN di credito e ricaricabili a luglio 2024

Le carte con IBAN sono versatili e vantaggiose, consentono di inviare e ricevere bonifici con facilità e offrono diversi vantaggi. Facile.it, leader nel confronto di carte prepagate con IBAN, ti presenta le 3 migliori carte con IBAN di luglio 2024.
pubblicato il 5 luglio 2024
Confronto tra carte di credito gratis a luglio 2024

Confronto tra carte di credito gratis a luglio 2024

I vantaggi delle carte di credito gratuite sono tanti, dal canone azzerato alle zero spese di gestione, fino ai cashback sugli acquisti. Se anche tu desideri una carta di credito gratuita, puoi trovarla su Facile.it!
pubblicato il 2 luglio 2024
Telepedaggio in autostrada: differenza tra Telepass, UnipolMove e MooneyGo

Telepedaggio in autostrada: differenza tra Telepass, UnipolMove e MooneyGo

Telepass, UnipolMove e MooneyGo sono i tre principali servizi di telepedaggio, ognuno con le sue caratteristiche e i suoi prezzi. Per capire quale sia il più adatto, è importante valutare esigenze e abitudini di guida. A chi usa poco le autostrade convengono i servizi più economici.

Guide alle carte

pubblicato il 15 giugno 2024
Carta di credito: come funziona e quanto costa

Carta di credito: come funziona e quanto costa

La carta di credito è sempre più diffusa, anche in Italia. Si tratta, infatti, di uno strumento di pagamento comodo e versatile. Vediamo quindi di che si tratta quando si parla di carte di credito.
pubblicato il 17 maggio 2024
Come fare una carta prepagata: la guida completa

Come fare una carta prepagata: la guida completa

Le carte prepagate sono diventate sempre più popolari come opzione di pagamento flessibile e sicura. Non solo consentono di tenere sotto controllo le spese, ma sono anche un'alternativa praticabile per coloro che non vogliono o non possono aprire un conto corrente bancario.
pubblicato il 24 marzo 2021
Come funzionano i pagamenti con carta contactless

Come funzionano i pagamenti con carta contactless

Pagare in contactless con la propria carta, permette di effettuare una transazione sicura, comoda e molto veloce. Scopriamo le principali caratteristiche e soprattutto quale sia il funzionamento che lo consente.
pubblicato il 14 ottobre 2020
Apple Pay: come funziona e come attivarlo senza alcun problema

Apple Pay: come funziona e come attivarlo senza alcun problema

Apple Pay è un sistema di pagamento utile, che nell’ultimo periodo si sta sviluppando sempre di più. Sempre più persone lo utilizzano con frequenza per effettuare i propri acquisti in modo semplice e veloce. Ecco tutte le informazioni necessarie su Apple Pay.
pubblicato il 3 giugno 2020
5 regole per usare la carta di credito in sicurezza

5 regole per usare la carta di credito in sicurezza

La carta di credito è uno strumento sempre più utilizzato anche per effettuare i pagamenti online, esponendo i dati sensibili a possibili minacce se non vengono applicate le giuste misure di sicurezza. Ecco le regole da seguire per acquistare senza pericolo.

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968