02 55 55 5 Lun-Sab 9.00-21.00

Felicità: 71.000 euro l'anno aiutano a raggiungerla

Felicità: 71.000 euro l'anno aiutano a raggiungerla

ll Rapporto sulla Felicità nel Mondo svela che nel 2020, malgrado la pandemia, il livello di soddisfazione per la propria vita sia un po' aumentato rispetto al 2019, con un punteggio medio di 5,5. E per quanto riguarda i soldi? Beh, 71.000 euro annui sembrano l'ideale per fare sì che una persona si senta felice.

Approfondiamo l'argomento qui su Facile.it, sito leader nel confronto carte di credito online.

Tra soldi e benessere

Sono sei i docenti in grandi atenei nel mondo (da Oxford all'University of British Columbia) che hanno redatto il World Happiness Report, una pubblicazione lanciata nel 2012 dal Sustainable Development Solutions Network delle Nazioni Unite. Lo scopo era pure quello di confermare o meno una correlazione tra soldi che si hanno a disposizione e contentezza.

I vari indicatori

Per valutare, sono stati usati vari indicatori. Alcuni sono prevedibili: salute, ricchezza (calcolata basandosi sul prodotto interno lordo pro-capite nel Paese di origine), aspettativa di vita alla nascita, tasso di disoccupazione, livello di corruzione nella propria area. Altri indicatori sono di tipo più emotivo: solidarietà sociale, tasso di libertà nelle scelte, generosità e anche l'effetto psicologico della pandemia.

Un piccolo incremento

Il risultato? Secondo i ricercatori, la qualità della vita e la soddisfazione non hanno risentito granché dell'emergenza sanitaria. Semmai ci sarebbe stato un piccolo incremento della felicità mondiale, arrivando al 5,5 citato.

Altri vantaggi

"Probabilmente la gente vede il Covid-19 come una minaccia esterna che coinvolge tutti. Ciò ha generato un maggiore senso di solidarietà e amicizia" ha commentato il professor John Helliwell, economista canadese e tra gli autori del Report. La pandemia ha fatto calare la rilevanza del reddito sulla soddisfazione nella vita e ha spinto a rivalutare altri vantaggi.

Tra socialità e generosità

Per esempio, la vita di coppia garantirebbe, anche se in casa girano meno soldi, più felicità rispetto a quella provata, nonostante un reddito più alto, di single, separati, divorziati o vedovi. Inoltre la sensazione della generosità accresce il benessere e le contentezza.

L'Italia è al 25° posto

Quali sono i Paesi più felici del pianeta? In testa, di nuovo, la Finlandia (con un punteggio di 7,842). Nei primi dieci posti ci sono altri Stati del Nord Europa: Islanda, Danimarca, Svezia e Norvegia. L'Italia invece non è neppure tra i primi venti: si trova al venticinquesimo posto, con un 6,488. Il Belpaese comunque ha guadagnato posizioni durante l'emergenza sanitaria, visto che prima era al 28esimo posto. In coda, purtroppo, ci sono soprattutto gli Stati dell'Africa centro-meridionale: il più infelice è lo Zimbabwe (3,160).

Il benessere e il reddito

A questo punto, non resta che dedicarsi al quesito più prevedibile: i soldi portano la felicità? Ebbene, pare che diano un buon contributo. Esisterebbe persino un livello di reddito preciso, medio-alto, oltre il quale il benessere si consolida.

Il sogno dei 71.000 euro all'anno

La rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences of the United States of America ha messo questa asticella: una persona è felice se guadagna almeno 80.000 dollari all’anno, in questo momento al cambio pari a quasi 71.000 euro. La felicità sarebbe determinata dalla consapevolezza di potersi garantire un bel po' di sfizi: più comodità, beni di vario tipo, tutela sanitaria, casa decorosa.

Non fissarsi col denaro

Certo, il denaro, anche se abbondante, può anche rendere infelici, se diventa una fissazione, un fattore troppo importante, a scapito di altri. Insomma, tirchi e avidi rischiano di non essere mai contenti.

Pensare al futuro

Con i soldi, dunque, occorre avere un rapporto sano. Nell'ulteriore consapevolezza che bisogna prima di tutto proteggere il nostro pianeta, anche partendo dai gesti quotidiani: perché avere un conto cospicuo in banca mentre si vive in un ambiente malsano e inquinato è una magra consolazione.

Migliori carte di credito del mese

Banca:ING
Prodotto:Carta di debito Mastercard
Canone annuo zero
Banca:BBVA
Prodotto:BBVA Debit
Canone annuo zero
Banca:ING
Prodotto:Carta di Credito Mastercard Gold
Canone annuo zero
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Confronta le carte di credito

Carte e bancomat: trova la migliore Confronto CARTE
pubblicato da il 8 dicembre 2021

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

Ultime notizie Carte

News Carte

Guide alle carte

  • Come funzionano i pagamenti con carta contactless

    Come funzionano i pagamenti con carta contactless

    Pagare in contactless con la propria carta,...

  • Carte di debito o carte Bancomat: le cose da sapere

    Carte di debito o carte Bancomat: le cose da sapere

    Spesso si sente parlare di carta di debito, un...

  • Carte prepagate: tipologie e funzionamento

    Carte prepagate: tipologie e funzionamento

    Le carte prepagate sono uno strumento di...

  • La Social Card: cos’è e chi può richiederla in 5 punti

    La Social Card: cos’è e chi può richiederla in 5 punti

    La Carta Acquisti è un prodotto che consente di...

Guide Carte

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia. Circuiti carte di credito

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure