02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Diritto di recesso

Il diritto di recesso indica la facoltà che ha il consumatore di interrompere un contratto. Quando si parla di telefonia mobile, si fa riferimento alla possibilità di recedere da un piano tariffario.

Le modalità con le quali è possibile avvalersi del diritto di recesso variano tra i diversi operatori. In genere, è sufficiente inviare una lettera raccomandata all'operatore nella quale si indica il servizio dal quale si vuole recedere. Spesso gli operatori mettono a disposizione dei loro clienti dei moduli da compilare e inviare: se si ha intenzione di esercitare questo diritto è consigliabile contattare l'operatore e richiedere informazioni sulla procedura richiesta.

Nel caso di contratti stipulati online, telefonicamente o comunque a distanza, il consumatore può recedere entro 10 giorni senza alcun costo. Questo perché si presuppone che al momento della conclusione del contratto non disponeva di tutte le informazioni necessarie a esprimere una scelta consapevole. Trascorso il termine dei 10 giorni è comunque possibile recedere dal contratto ma saranno addebitati dei costi di disattivazione, diversi a seconda del tipo di piano telefonico sottoscritto e a seconda dell'operatore scelto. Consultando il contratto firmato con l'operatore è possibile conoscere in dettaglio i termini per il recesso, compreso il momento di effettiva cancellazione del servizio o del piano. Alcuni operatori richiedono fino a 30 giorni dal momento di ricezione della richiesta.

Tariffe cellulari: scopri le migliori offerte Tariffe Telefonia Mobile »
Vota la voce del glossario:

Valutazione media: 4,2 su 5 (basata su 10 voti)

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare in pochi istanti le migliori offerte telefonia mobile con o senza smartphone incluso e risparmiare su chiamate, sms e internet.

Compagnie telefoniche

Scopri i prodotti e leggi tutte le informazioni sulle principali compagnie di telefonia mobile.

Compagnie telefoniche

Guide alla telefonia

Guide Telefonia