Come verificare dalla targa se un'auto è stata rubata

Quando ci si reca presso un servizio di <a href="https://www.facile.it/auto/usate.html" target="_blank" rel="folow">auto usate in vendita</a>, niente va lasciato al caso. Ogni verifica è lecita per scongiurare qualsiasi prolema tecnico. Le truffe sono sempre dietro l'angolo e il pericolo di comprare una vettura rubata può rivelarsi molto concreto. Bisogna agire affinché questa circostanza non si verifichi, con l'obiettivo di guidare senza alcun tipo di patema e avere tutte le carte in regola.

Come può fare un automobilista ad accertarsi di aver acquistato un'auto non rubata? Il controllo della targa è senz'altro un accorgimento essenziale in casi non proprio trasparenti. L'obiettivo principale è quello di poter guidare in serenità e senza alcun rischio di dover corrispondere sanzioni economiche. Sono numerosi i sistemi a disposizione degli utenti, come ad esempio le app per dispositivi mobili o i siti Internet del Ministero dell'Interno e della Polizia di Stato. Ecco come agire per ridurre al minimo ogni rischio in merito.

Scopri su Facile.it le migliori offerte auto e scegli tra un usato, un'auto nuova oppure una km 0. Se hai un budget limitato, scopri i modelli di auto invendute, invece, se vuoi evitare di doverti occupare di tutte le pratiche ed i costi di gestione dell'auto, puoi optare per la formula di noleggio a lungo termine.

Sommario

Come controllare un'eventuale targa rubata

Il controllo di una targa rubata va portato avanti seguendo una procedura molto semplice e immediata. In primo luogo, è possibile collegarsi al sito Internet interno.gov, ossia il portale ufficiale del Ministero dell'Interno. La piattaforma comprende un apposito database che può garantire un valido aiuto a ogni guidatore. Nel caso specifico, bisogna accedere alla sezione riservata alle verifiche di furti e contraffazioni. All'interno di questa categoria, è possibile inserire la targa di qualsiasi vettura e verificare che sia presente o meno all'interno della lista. Bastano pochi secondi di attesa per ottenere i risultati desiderati.

In alternativa, ci si può affidare al sito Internet della Polizia di Stato e inserire la targa in un altro database, in modo da avere un quadro completo della situazione. Anche Repubblica.it offre un servizio analogo, accedendo al link info-utile/database-veicoli-rubati/. In ogni caso, è sufficiente inserire targa o telaio della vettura per verificarne il pieno rispetto delle normative in vigore.

Al tempo stesso, chi vuole può affidarsi ad app per dispositivi mobili che possono favorire una ricerca del genere. Per esempio, Scanner Veicoli consente di verificare se si è entrati in possesso di una vettura rubata, oltre a controllare la situazione della polizza assicurativa e del bollo auto. Controllo Veicoli Free permette di dare un'occhiata agli archivi per appurare la regolarità della vettura, così come AltolàControllo Targa e Infotarga sono altre tre opzioni molto valide in questo settore.

Quando il controllo della targa è una misura essenziale

Sono numerosi i casi nei quali il controllo della targa è essenziale per continuare a guidare senza alcun rischio la propria auto km 0 appena acquistata. Vediamo quali sono le circostanze in cui non si può fare a meno di strumenti così avanzati, al fine di circolare ovunque all'insegna della massima sicurezza:

  • in primo luogo, quando si ha paura che la propria auto appena comprata sia un veicolo rubato, tale accorgimento può fare la differenza;
  • se una vettura è rimasta ferma al suo solito parcheggio per diversi mesi senza alcuno spostamento, si ha l'esigenza di segnalarne la targa a Carabinieri o Polizia di Stato;
  • se viene ritrovata una targa senza la vettura corrispondente, analizzarla risulta molto utile per scongiurare qualsiasi situazione strana.

Al tempo stesso, va ricordato che il controllo della targa non si limita a verificare con la massima veridicità il pieno rispetto delle regole del Codice della Strada da parte di un'auto. È possibile visionare i vari sistemi online anche per altri mezzi di trasporto molto importanti, come ad esempio motocicli, autobus, tir, camion e così via.

Come viene completata la verifica della targa

La verifica della targa di un'auto si avvale di una formula molto particolare. Un automobilista può inserire nell'apposita casella solo una targa per volta e per fini unicamente privati. Il database dei mezzi rubati non è consultabile in alcun modo, almeno non si appartenga alle forze dell'ordine o a un ente di verifica. Al tempo stesso, controllare la targa non richiede particolari competenze o tempi tecnici lunghi. Non bisogna fare altro che inserire la targa desiderata e aspettare che il computer elabori la richiesta, per poi visionare la ricerca e agire di conseguenza.

Nel caso in cui il guidatore abbia comprato una vettura regolare, la relativa targa non è presente all'interno del relativo archivio, con la chance di guidare ovunque senza alcun rischio. Dall'altra parte, in caso di vettura rubata, il mezzo è contenuto nell'archivio, che consente anche di risalire al numero di telaio, al modello, alla marca e al tipo di veicolo. Infine, un database accurato consente di visionare la data nella quale il furto è stato denunciato, oltre alla sede dove è stata inviata la denuncia stessa.

Come agire in caso di veicolo rubato

Quando si è alle prese con un'auto rubata, bisogna subito segnalare l'accaduto presso una stazione della Polizia di Stato o dei Carabinieri, o in alternativa chiamare ai rispettivi numeri telefonici 113 e 112. Al tempo stesso, chi vende la vettura non è in possesso dei documenti relativi a essa, così come non può conoscere le date inerenti a revisioni e tagliandi. Se la documentazione non è completa, l'acquirente deve iniziare a preoccuparsi di avere a che fare con una truffa. Per prevenire qualsiasi evento imponderabile, è consigliabile chiudere ogni trattativa in maniera istantanea.

Cosa altro sapere sul database delle auto rubate

Con tali premesse, ci si può rendere conto di quanto il database delle auto rubate sia essenziale per scongiurare ogni tipo di inconveniente tecnico e pratico. Ad ogni modo, il Ministero dell'Interno consiglia di portare avanti altri controlli, dato che qualcosa potrebbe essere cambiato nel corso degli ultimi giorni. I servizi in questione sono solo indicativi e non vengono confermati da alcun atto giuridico. Per attestare il furto di un veicolo, è necessario inoltrare la relativa denuncia e richiederne una copia presso la sua sede. Bastano pochi minuti d'attesa per avere tutto al proprio posto.

Auto in pronta consegna Risparmia fino al 40%

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

Guide auto

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure