Calcolo Bollo Auto Piemonte: Costi, Modalità e Scadenze

Il bollo auto è una tassa regionale di proprietà che il proprietario di almeno un autoveicolo è tenuto a pagare; perdere la disponibilità del mezzo in modo dimostrabile, quindi a seguito di cessione, demolizione o furto, è l’unica maniera per evitare di doverlo pagare. Su eventuali esenzioni cui si può aver diritto si tornerà in un paragrafo successivo.

Il calcolo del bollo auto richiede la conoscenza di due parametri fondamentali di ogni motore a combustione: potenza massima in kW e classe ambientale. In questo articolo, parleremo esplicitamente della regione Piemonte, e di come pagare il bollo auto in Piemonte, indagando i costi, le agevolazioni e le sanzioni.

Sommario:

Bollo auto 2022 in Piemonte: scadenze e novità

Considerato che la manovra finanziaria 2022, approvata lo scorso dicembre, non ha previsto alcuna rilevante norma relativa al bollo auto, entità, modalità del pagamento ed esenzioni restano quelle in vigore nel 2021.

Una novità di rilievo potrebbe interessare coloro che hanno pagato il bollo auto nei primi mesi del 2021 con carta di credito: quest’anno non si potrà far conto sul rimborso parziale garantito dal Cashback di Stato; questa possibilità è stata prima sospesa in luglio e poi soppressa quest’anno.

Tuttavia, si ha notizia di alcune banche e gestori di carte di credito che hanno previsto, o prorogato, una simile iniziativa di cashback: a riguardo è consigliabile fare una verifica presso il proprio istituto bancario.

Chi non è interessato dalle esenzioni di cui ai seguenti paragrafi, sarà tenuto al pagamento del primo bollo auto entro il mese di immatricolazione; entro il successivo qualora quest’ultima risalga agli ultimi 10 giorni del mese.

A ogni rinnovo annuale la scadenza cadrà l’ultimo giorno del mese di immatricolazione.

Bollo auto e impatto ambientale

Dato quanto premesso nel primo paragrafo, si conferma che l’importo da pagare per il bollo auto aumenta all’aumentare dell’impatto ambientale del veicolo: al crescere della potenza effettiva e al diminuire della classe ambientale; due caratteristiche che, come detto, si ricavano dal documento unico di circolazione o dai meno recenti libretto di circolazione e certificato di proprietà.

Sebbene la potenza di un’auto sia una parametro familiare a molti, la sua classe ambientale è un concetto molto più recente e considerata la sensibilità crescente e diffusa verso l’inquinamento atmosferico e le sue ripercussioni economiche e sociali, oltre che fiscali, non sembra superfluo approfondire ulteriormente questo tema e alcune delle sue implicazioni.

Classe ambientale: costi e benefici

La portata dell’impatto ambientale di ogni veicolo è fortemente correlata al quantitativo di anidride carbonica da esso rilasciata per ogni chilometro di marcia, espresso in grammi di CO2/km; più il motore a combustione interna è potente, ancor più se datato e logoro, più CO2 e numerosi altri inquinanti immetterà nell’ambiente durante la marcia.

L’impatto ambientale di un automezzo, che tiene conto di questo stato di cose, risulterà tanto più alto quanto più grande, pesante, potente e obsoleto è il veicolo in questione; finirà così per impattare sull’ambiente molto più di un altro veicolo urbano di dimensioni più modeste, di recente produzione e prodotto con gli ultimi ritrovati tecnologici in fatto di rispetto dell’ambiente.

Investire in un’automobile più ecologica, nuova o usata, produce risultati tangibili sull’ambiente, ma anche su consumi, costi di manutenzione e tasse da versare. Molte buone ragioni per selezionare auto in vendita più moderne e parsimoniose, con un investimento forse maggiore ma che si ripaga, almeno in parte, nel tempo.

Si tenga presente che una classe ambientale da Euro 0 a Euro 3 individua automezzi datati e inquinanti, mentre i più recenti, efficienti ed ecologici propulsori sono sempre compresi tra Euro 4 ed Euro 6.

Esenzioni e riduzioni per le auto ecofriendly

I soli autoveicoli a impatto ambientale zero sono quelli a trazione puramente elettrica, che non emettono né anidride carbonica né gli altri inquinanti prodotti dai motori a combustione interna. È solo grazie a questo fatto che acquistandone uno si potrà usufruire, in Piemonte, dell’esenzione totale dal pagamento del bollo auto per sempre. 

Le auto elettriche non sono tuttavia le uniche in Piemonte a poter accedere a una simile agevolazione fiscale: anche le vetture alimentate esclusivamente a metano/GPL di fabbrica, sono esentate dal pagamento del bollo auto a vita.

I veicoli dotati di doppia alimentazione di fabbrica, benzina/metano o benzina/GPL, pagano fin da subito e per sempre ¼ dell’importo normalmente dovuto, se conformi alle direttive CEE in materia di emissioni inquinanti.

Se sei interessato a questo tipo di vetture, puoi consultare la sezione auto di Facile.it e trovare interessanti offerte non solo per le auto benzina metano o le auto benzina GPL, ma anche per auto ibride.

Si ricorda, inoltre, che ancora per il 2022 resta in vigore l’esenzione dal pagamento del bollo per le auto Euro 6, massimo 100 kW di potenza, immatricolate nel 2020 in Piemonte, se acquistate a seguito di rottamazione di vetture Euro 0, 1 o 2.

Le ulteriori esenzioni dal bollo auto disponibili in Piemonte sono trattate nel prossimo paragrafo.

Bollo auto 2022: le altre esenzioni in Piemonte

In Piemonte alcune categorie di autoveicoli sono parzialmente esentati dal pagamento del bollo auto 2022:

veicoli ultratrentennali, esentati automaticamente dal pagamento del bollo auto, per di più senza la necessità di iscrizione a un qualche registro storico e purché non adibite a l’uso professionale; qualora circolanti, si dovrà pagare una tassa fissa pari a 30.00 €;

veicoli prodotti da oltre 20 anni e da meno di 30, in possesso del certificato di rilevanza storica annotato sul libretto di circolazione, a partire dal 2019 pagano solo il 50% del bollo auto altrimenti dovuto; per ottenere questa riduzione si deve fare richiesta via e-mail a comunicazionibollo@regione.piemonte.it o presso uno dei riscossori autorizzati sul territorio: ACI, Sermetra o Avantgarde;

veicoli destinati alla mobilità di una persona disabile, purché di cilindrata inferiore ai 2000 cc a benzina o 2800 cc diesel; l’esenzione sarà riconosciuta su richiesta documentata dell’interessato; in tal caso la domanda va presentata esclusivamente attraverso il canale telematico tassa-auto.sistemapiemonte.it

Si registra che è stato approvato a maggioranza l’assestamento del bilancio di previsione 2021/2023 di Regione Piemonte, compresa la misura di sospensione del bollo auto fino al 31 ottobre 2025 per i taxi e le vetture NCC, Noleggio Con Conducente.

Come si calcola il bollo auto in Piemonte

Per calcolare il bollo auto dovuto in Piemonte si devono conoscere potenza effettiva e classe ambientale, due informazioni che è possibile ricavare dal documento unico di circolazione.

Prima di entrare nel dettaglio di questo semplice calcolo è il caso di menzionare un servizio disponibile sul sito ACI e grazie al quale, conoscendo numero di targa, data di immatricolazione e potenza effettiva, si otterrà l’esatto importo del bollo auto da pagare. Sulla homepage dell’ACI, cliccare il link Bollo Auto e in seguito sul tasto Calcola il Bollo: senza necessità di eseguire alcun accesso, si otterrà quanto richiesto.

Viceversa, in assenza delle suddette informazioni, si può eseguire un calcolo preventivo disponendo dei dati tecnici di potenza e classe ambientale della vettura di interesse grazie allo schema seguente, che ci fornisce il costo per kW di potenza di ogni vettura al variare della classe ambientale. Questo è particolarmente importante da considerare se, per l'acquisto dell'auto, si sta valutando un'auto ecologica.

Classe ambientale Bollo auto per kW di potenza

  • Euro 0 3.00 €/kW fino a 100 kW + 4.50 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 1 2,90 €/kW fino a 100 kW + 4,35 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 2 2,80 €/kW fino a 100 kW + 4,20 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 3 2,70 €/kW fino a 100 kW + 4,05 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 4-5-6 2,58 €/kW fino a 100 kW + 3,87 €/kW per ogni kW supplementare

Ipotizzando di voler calcolare il bollo auto per un’autovettura di 50 kW e classe ambientale Euro 6, quindi uno dei modelli più recenti, grazie allo schema precedente, quinto rigo, sappiamo che dovremo pagare un costo di 2.58 € per ogni kW di potenza, corrispondente a un totale 50 x 2.58 €, ovvero 129.00 €.

Se invece la vettura contasse 150 kW di classe Euro 3, il totale da pagare sarebbe appena più complicato da calcolare: 100 x 2.70 € + 50 x 4.05 €, per un totale di 472.50 €. Una differenza determinata sia dall’incremento di potenza sia dalla ridotta classe ambientale.

Tuttavia, un’autovettura elettrica di pari potenza, 150 kW, non pagherà nulla per 5 annidopodiché solo ¼ dell’importo calcolato, ovvero 118.88 € l’anno.

Le auto elettriche non sono le sole a poter risparmiare sul bollo auto: un’auto di pari potenza, alimentata esclusivamente a GPL o Metano, pagherà da subito e per sempre solo 118.80 €, con una riduzione del 75%.

L’investimento sull’acquisto di auto ecologiche opportunamente selezionate secondo le proprie esigenze, anche auto usate o auto km-0, può quindi in buona parte ripagarsi da solo grazie al risparmio che comportano in termini di consumi, manutenzione e tasse.

Come si paga il bollo auto in Piemonte

Le modalità di pagamento messo a disposizione da Regione Piemonte per il pagamento del bollo auto rispondono alle molteplici esigenze dell’utenza, comprendendo diversi canali sia online che fisici distribuiti sull’intero territorio.

In Piemonte è possibile pagare il bollo auto presso:

  • Piattaforma Pagamenti Piemonte (PPP);
  • App Io
  • online sul sito ACI;
  • delegazioni ACI - Automobile Club d'Italia;
  • sito tassa-auto.sistemapiemonte.it alla sezione Paga on line – Paga il bollo: per coloro che hanno ricevuto l’avviso di scadenza cartaceo; a transazione conclusa il contribuente può scaricare la ricevuta telematica collegandosi al sito Tassa Auto Piemonte - sezione Scarica la ricevuta di un pagamento,
  • banche e altri Operatori aderenti all’iniziativa PSP tramite Home Banking, sportelli bancari, punti vendita Mooney, APP per smartphone e tablet, esercizi commerciali;
  • uffici postali;
  • agenzie di pratiche auto aderenti al consorzio Sermetra;
  • agenzie di pratiche auto Avantgarde;
  • sito internet di Poste Italiane;
  • tabaccherie (anche attraverso i servizi di banca ITB) e le ricevitorie collegate alla rete SISAL, Lottomatica o di altri soggetti che aderiscono al sistema pagoPA;
  • gli sportelli bancomat della tua banca (se abilitati);
  • l’applicativo web messo a disposizione dalla Regione Piemonte, rivolto a società ed enti proprietari di flotte di autoveicoli (Pagamento flotte).

A transazione conclusa il contribuente può scaricare la ricevuta telematica collegandosi al sito Tassa Auto Piemonte - sezione Scarica la ricevuta di un pagamento.

Come si verifica il bollo auto in Piemonte

Non essendo convenzionata con il sito ACI, che gestisce il Pubblico Registro Automobilistico, PRA, l’unico modo per verificare il pagamento del bollo è collegarsi al sito: https://servizi.regione.piemonte.it/catalogo/tassa-auto-piemonte. Si accede tramite credenziali SPID e inserendo i dati richiesti si otterrà la conferma del pagamento del bollo auto.

Bollo auto: arretrati e sanzioni

Per il pagamento ritardato del bollo auto in Piemonte si andrà incontro alle sanzioni previste dalla normativa nazionale, le quali incrementano il dovuto tanto più quanto più a lungo si aspetta a procedere al versamento.

Queste sanzioni sono articolate, come segue, in termini dell’importo dovuto se pagato entro la scadenza:

  • 0.1%, per ogni giorno di ritardo, più interesse legale giornaliero, per un pagamento che venga eseguito non oltre 15 gg dalla scadenza;
  • 1.5% più interesse legale giornaliero, per un ritardo inferiore a 30 giorni;
  • 1.67% più interesse legale giornaliero, in caso di ritardo non superiore a 90 giorni;
  • 3.75% più interesse legale giornaliero, in caso di ravvedimento entro l’anno.

L’interesse legale annuo per il 2022 ammonta all’1.25%: dividendolo per 365 si ottiene l’interesse legale giornaliero.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

Guide auto

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure