Serve assistenza?
011 04 00 408

Bollo auto 2022: scadenze e novità in Emilia-Romagna

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Il bollo auto è la tassa regionale di proprietà di un autoveicolo dovuta da chiunque possieda almeno un mezzo a motore: l’unica chance di non pagarlo consiste nel disfarsi del veicolo in modo dimostrabile, tramite cessione o demolizione; oltre che in caso di furto.

Il calcolo del bollo richiede due parametri del veicolo in questione: potenza massima in kW e classe ambientale, così come riportati sul:

  • libretto di circolazione;
  • certificato di proprietà;
  • documento unico di circolazione, introdotto recentemente per sostituire gli altri due.

Esempi di calcolo del bollo auto verranno esposti nel relativo paragrafo insieme alle indicazioni per ottenere il medesimo valore qualora si conoscano già il numero di targa, la data d’immatricolazione e la potenza, reale e fiscale.

Sommario:

Bollo auto 2022: scadenze e novità in Emilia-Romagna

Non essendo stata inserita alcuna norma di rilievo, in merito al bollo auto, nell’ultima Legge di Bilancio, scadenze, modalità di pagamento ed esenzioni restano quelle in vigore.
L’unica differenza di rilievo potrebbe riguardare chi ha pagato il bollo auto nei primi mesi del 2021 con carta di credito, perché quest’anno non si potrà far conto sul parziale rimborso garantito dal Cashback di Stato l’anno scorso: la misura risulta essere stataprima sospesa e quindi soppressa a partire da quest’anno.

Resta il fatto che alcune banche e società di gestione di carte di credito hanno previsto, o prorogato, una simile iniziativa di cashback; si può verificare presso il proprio istituto bancario per tutte le relative indicazioni. Chi non è interessato dalle esenzioni, di cui ai seguenti paragrafi,dovràpagare il primo bollo auto entro il mese di immatricolazione o il successivo, qualora quest’ultima risalga agli ultimi 10 giorni del mese. Ad ogni rinnovo annuale, la scadenza cadrà l’ultimo giorno del mese di immatricolazione.

Bollo auto e classe ambientale: esenzioni e riduzioni

Dovrebbe essere chiaro dall’introduzione che l’importo del bollo auto aumenterà all’aumentare dell’impatto ambientale del veicolo, in virtù di potenza effettiva e classe ambientale. Due caratteristiche che si ricavano dal documento unico di circolazione.

Tuttavia, sebbene la potenza sia una parametro divenuto familiare, la classe ambientale di un’autovettura è un concetto di recente introduzione. Considerata la sensibilità crescente verso le condizioni dell’ambiente, nonché le sue ripercussioni economiche e sociali, oltre che fiscali, non è superfluo approfondire ulteriormente questo tema.

Classe ambientale: costi e benefici

L’entità dell’impatto ambientale di ogni veicolo è fortemente correlata al quantitativo di anidride carbonica prodotta per ogni chilometro di marcia, grammi di CO2/km: più un propulsore è grande e potente, datato e logoro, più CO2 e numerosi altri inquinanti rilascerà nell’ambiente durante la marcia.

Di conseguenza l’impatto ambientale di un automezzo grande, pesante e potente, ancor più se obsoleto e prodotto con tecnologie superate, risulterà di gran lunga superiore di quello attribuibile a un veicolo cittadino di dimensioni più modeste, recente e prodotto con gli ultimi ritrovati. Investire in un’automobile nuova ed ecologica, produce risultati tangibili sull’ambiente, ma anche su consumi, costi di manutenzione e tasse.

Una classe ambientale compresa tra Euro 0 a Euro 3 individua automezzi datati e inquinanti, mentre i più recenti, ecologici ed efficienti propulsori sono compresi tra Euro 4 a Euro 6.

Esenzioni e riduzioni per le autovetture ecofriendly

Gli unici veicoli a impatto ambientale zero sono solo quelli spinti da propulsori puramente elettrici: privi di emissioni di anidride carbonica. Acquistandone uno si usufruirà dell’esenzione dal pagamento del bollo auto per i primi 5 anni dall’immatricolazione e in seguito si pagherà ¼ dell’importo versato da veicoli di pari potenza ma dotati di motori a combustione interna, benzina e diesel.

Quelli elettrici non sono tuttavia gli unici a godere di agevolazioni fiscali in Emilia-Romagna: vetture alimentate esclusivamente a metano o GPL pagano da subito ¼ dell’importo normalmente dovuto, se conformi alle direttive CEE in materia di emissioni inquinanti.
Cercando un’ottima occasione tra le auto in offerta, si farebbe bene a tener conto di quanto sopra sintetizzato.
Si rimanda al paragrafo successivo per le altre esenzioni dal bollo auto disponibili in Emilia-Romagna.

Bollo auto 2022: altre esenzioni in Emilia-Romagna

In Emilia-Romagna alcune categorie di autoveicoli sono esentati dal pagamento del bollo auto 2022:
veicoli ultratrentennali, esentati automaticamente dal pagamento del bollo auto, per di più senza la necessità di iscrizione a un qualche registro storico;
veicoli prodotti da oltre 20 anni e meno di 30, di rilevanza storica e quindi iscritti a uno dei registri riconosciuti, a partire dal 2019 pagano solo il 50% del bollo auto altrimenti dovuto; è la regione che deve attestare data di costruzione e rilevanza storica, a seguito di domanda corredata del relativo certificato;
veicoli destinati alla mobilità di una persona disabile, purché di cilindrata inferiore ai 2000 cc a benzina o 2800 cc diesel; l’esenzione sarà riconosciuta surichiesta documentata dell’interessato; in tal caso la domanda va presentatapresso una delle circoscrizioni territoriali ACI, indirizzandola a:

REGIONE EMILIA ROMAGNA
Direzione Generale Politiche Finanziarie
Servizio Tributi
Viale A. Moro, 52 - 40127 Bologna

Bollo auto: esempio di calcolo

L’esatto importo del bollo auto dovuto alla Regione Emilia-Romagna dipenderà esclusivamente da potenza effettiva e classe ambientale del veicolo.
Qualora si fosse già in possesso di numero di targa, data di immatricolazione, potenza effettiva e fiscale si potrà procedere con il calcolo accedendo alla pagina dedicata tramite link sulla homepage del sito ACI: cliccando sul link Bollo Auto e in seguito sul link Calcola il Bollo, bisogna poi seguire le indicazioni e fornire le informazioni suddette per conoscere l’importo da pagare.
Viceversa, in assenza delle citate informazioni, si potrà eseguire un calcolo preventivo disponendodei dati tecnicidi potenza e classe ambientale della vettura di interesse: basterà utilizzare lo schema e gli esempi riportati di seguito.

Classe ambientale Bollo auto per kW di potenza

  • Euro 0 3 €/kW fino a 100 kW + 4.50 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 1 2,90 €/kW fino a 100 kW + 4,35 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 2 2,80 €/kW fino a 100 kW + 4,20 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 3 2,70 €/kW fino a 100 kW + 4,05 €/kW per ogni kW supplementare
  • Euro 4-5-6 2,58 €/kW fino a 100 kW + 3,87 €/kW per ogni kW supplementare

Ipotizziamo quindi di voler calcolare il bollo auto per un’autovettura di potenza 88 kW come una di quelle listate tra le offerte Jeep Renegade su Facile.it e classe ambientale Euro 6. Il suddetto schema ci informa che il costo per kW corrisponde a 2.58 € e il totale, di conseguenza, sarà pari a 80 x 2.58 €, ovvero 227.04€.

Tuttavia, un’autovettura elettrica di pari potenza, non pagherà nulla per 5 anni; dopodiché solo ¼ dell’importo calcolato, ovvero 51.60 € l’anno. A questo punto, anche cercare tra le auto elettriche in offerta su Facile.it può essere una soluzione se siete attenti al prezzo. Le auto elettriche non sono certo le uniche che permettono di risparmiare sul bollo auto: una vettura di pari potenza, alimentata esclusivamente a GPL/Metano, pagherà da subito e per sempre solo 51.60 €, con una riduzione del 75%.

E le auto ibride? No, regione Emilia Romagna non prevede il rimborso del bollo auto, ma un'agevolazione sull'acquisto, come si può leggere qui.

Bollo auto: come si paga in Emilia-Romagna

I canali di pagamento del bollo auto qui elencati appaiono in grado di soddisfare ogni possibile esigenza per i residenti in Emilia-Romagna:

  • pagoBollo on line, servizio ACI Bollonet;
  • App Io
  • Delegazioni ACI
  • Agenzie Sermetra
  • Punti vendita Mooney
  • Poste Italiane, mediante pagamento on-line allo sportello e attraverso gli altri canali messi a disposizione
  • Punti vendita Lottomatica
  • altre Agenzie di pratiche auto autorizzate presenti sul territorio (Isaco, PTAvant, Stanet, Agenzia Italia Net Service)
  • Banche e altri Operatori aderenti all’iniziativa PSP tramite Home Banking, sportelli bancari, punti vendita Mooney, APP per smartphone e tablet, esercizi commerciali, ecc.

Bollo auto: come verificare l’avvenuto pagamento

Un servizio disponibile presso ogni delegazione territoriale ACI, come sul loro sito istituzionale, permette di verificare l’avvenuto pagamento del bollo auto. In alcune regioni, compresa l’Emilia-Romagna, online si può verificare l’avvenuto pagamento delle ultime 4 annualità di bollo auto.

Procedendo dalla homepage del sito ACI, cliccare sul link Bollo auto e proseguire dal link Calcola il bollo sulla pagina successiva per ottenere le informazioni richieste.

Bollo auto: sanzioni per ritardato pagamento

Per il pagamento ritardato del bollo auto in Emilia-Romagna si andrà incontro alle sanzioni previste dalla normativa nazionale, le quali incrementano il dovuto tanto più quanto più a lungo si aspetta a procedere al versamento.
Queste sanzioni sono articolate, come segue, in termini dell’importo dovuto se pagato entro la scadenza:

  • 0.1%, per ogni giorno di ritardo, più interesse legale giornaliero, per un pagamento che venga eseguito non oltre 15 gg dalla scadenza;
  • 1.5% più interesse legale giornaliero, per un ritardo inferiore a 30 giorni;
  • 1.67% più interesse legale giornaliero, in caso di ritardo non superiore a 90 giorni;
  • 3.75% più interesse legale giornaliero, in caso di ravvedimento entro l’anno.

L’interesse legale annuo per il 2022 ammonta all’1.25%: dividendolo per 365 si ottiene l’interesse legale giornaliero.

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

Guide auto

pubblicato il 30 giugno 2022
Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

Tipologie di antifurto: come scegliere la più adatta in base alle proprie esigenze

In questo articolo parleremo degli antifurto per auto, dei dispositivi che hanno subito una modernizzazione in seguito agli ultimi sviluppi tecnologici. Ne descriveremo diverse tipologie per capire quale sia la migliore.
pubblicato il 30 giugno 2022
Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

Quando cambiare i dischi dei freni all'auto

In questo articolo andremo a parlare dei dischi dei freni installati ormai su ogni automobile, capendo quando è necessaria la loro sostituzione per garantire la nostra sicurezza.
pubblicato il 30 giugno 2022
Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

Spie di allarme auto: quali sono e come riconoscerle

In questo articolo parleremo delle spie di allarme presenti su un'automobile, comprendendone il significato una per una. In questo modo sarà possibile sapere quale comportamento adottare in ogni situazione.
pubblicato il 30 giugno 2022
Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

Cos'è e come funziona la valvola termostatica auto

La valvola termostatica dell'auto è un pezzo essenziale per far funzionare al meglio il motore di ogni vettura. Ecco cos'è e come funziona a lungo termine.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Come guidare in sicurezza grazie al grip control

Il grip control è un sistema che consente di tenere sotto controllo l'aderenza di ogni vettura, a seconda del fondo stradale sul quale si sta circolando.
pubblicato il 29 giugno 2022
Costo della patente B: tutte le spese da considerare

Costo della patente B: tutte le spese da considerare

In questo articolo affronteremo il complesso tema dell'iter necessario al conseguimento della patente B. Vedremo nel dettaglio tutte le spese da sostenere e i numerosi elementi che possono influenzare il costo finale.
pubblicato il 29 giugno 2022
Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Come togliere l'odore di fumo dall'auto: alcuni consigli utili

Vediamo come fare per rimuovere dagli interni dell'auto quel fastidioso odore di fumo che tende a impregnarsi nei tessuti e sulle superfici in modo efficace e sicuro.
pubblicato il 29 giugno 2022
Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Gomme invernali: utilità, modelli e costi

Le gomme invernali devo essere installate nel periodo invernale per assicurare la massima stabilità di guida al veicolo e la dovuta sicurezza ai passeggeri della vettura.

Ultime notizie auto

pubblicato il 6 dicembre 2022
Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Aumentano del 20% le vendite delle auto a batteria in Europa

Risultati positivi in Europa sulle vendite delle auto elettriche 100% a batteria, che fanno registrare un aumento del 20% rispetto all'anno precedente. Calano invece le vendite in Italia e Danimarca.
pubblicato il 30 novembre 2022
Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Allerta smog: preoccupa la qualità dell'aria nelle città italiane nel 2022

Situazione allarmante sulla qualità dell'aria nelle città italiane. Dal dossier "Mal'aria 2022 edizione autunnale" realizzato da Legambiente nell’ambito della campagna Clean Cities, 13 città italiane monitorate non rispettano i valori suggeriti dall'OMS.
pubblicato il 29 novembre 2022
Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Offerte auto: le promozioni sulle city car a Novembre 2022

Se sei alla ricerca di city car a prezzi vantaggiosi, vai su Facile.it e scopri tra la vasta scelta di offerte quali sono le city car più economiche in vendita a Novembre 2022.
pubblicato il 18 novembre 2022
Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

Auto elettriche e costi ricarica: con le tariffe flat si risparmia

C’è molta preoccupazione tra i possessori di auto elettriche e ibride plug-in per l’aumento delle bollette dell’energia che inevitabilmente ricade sui costi delle ricariche, col rischio di pagare cifre un tempo impensabili. Tuttavia l’elettrico è ancora ampiamente conveniente.
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968