02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

ING Direct passa a VPay. Cosa cambia?

pubblicato da il 29 maggio 2015
ING Direct passa a VPay. Cosa cambia?

La notizia è una di quelle che sta facendo discutere parecchio non solo gli esperti di finanza personale e risparmio, ma anche molta gente comune: ING Direct, banca online olandese tra le più diffuse in Italia, modificherà presto il suo circuito per le carte di debito passando al VPay. Cosa cambia? È presto detto.Quando noi utilizziamo la nostra carta di debito, che impropriamente chiamiamo Bancomat, per effettuare prelievi e pagamenti li facciamo ricorrendo ad un sistema di pagamento e di erogazione del denaro contante: il più comune in Italia è chiamato proprio Bancomat e da qui la generalizzazione del nome. Ma questo non è il solo esistente, tant’è che ING Direct ha scelto di migrare verso il circuito VPay, di proprietà di Visa, il quale però è disponibile presso un minor numero di ATM (Automated Teller Machine, sistemi di prelievo delle banche).

La notizia di questo cambio arriverà ai titolari di un conto corrente Arancio via posta: la sostituzione della carta di debito obbligherà i correntisti a prelevare solo presso gli sportelli abilitati per il VPay, con possibili difficoltà soprattutto nelle città più piccole perché non è ancora diffuso a sufficienza. Stesso discorso per i pagamenti via POS: occorre che i negozianti offrano anche questo circuito per poter effettuare gli acquisti.  

Com’è facile intendere, non si tratta di un cambiamento di poco conto, soprattutto per chi è abituato a vivere senza contanti e a fare tutto con la propria carta di debito.

Va detto, ad ogni modo, che seppur meno diffuso nel nostro Paese, anche il circuito Visa non è proprio così raro da trovare; per chi si sposta all'estero, si tratta anzi di un cambiamento vantaggioso, in quanto il circuito VPay gode di una presenza capillare in tutti i Paesi europei. In aggiunta, le nuove tessere della banca olandese avranno alcune funzioni aggiuntive come il pagamento su Internet.

Un’alternativa possibile per gli scontenti potrebbe essere la carta conto: un innovativo strumento ibrido, che presenta alcune caratteristiche tipiche della carta di debito in aggiunta a quelle del conto corrente.

Migliori carte di credito del mese

  • Banca:American Express
    Prodotto:Blu American Express®
    • Circuito: AEC
    • Costi di attivazione: zero
    • Plafond massimo: €5.000
    • :
    • :
    • :
  • Canone annuo zero
  • Vai
  • Banca:Widiba
    Prodotto:Widiba Carta Classic
    • Circuito: Mastercard/Visa
    • Costi di attivazione: zero
    • :
    • Plafond massimo: 1500€
    • :
    • :
  • Canone annuo zero
  • Vai
  • Banca:Hello bank!
    Prodotto:Hello! Card
    • Circuito: Mastercard
    • Costi di attivazione: zero
    • :
    • Plafond massimo: 5.000€
    • :
    • :
  • Canone annuo zero
  • Vai
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Confronta le carte di credito

Carte e bancomat: trova la migliore Confronto CARTE »
Vota la news:
Valutazione media: 4,2 su 5 (basata su 26 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia. Circuiti carte di credito

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo delle carte di credito.

Argomenti in evidenza Carte

Guide alle carte

Guide Carte