02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Estate connessi: tutto quello che c'è da sapere sui modem portatili

Neanche su un’isola tropicale riusciremmo a fare a meno della connessione web.
E tra serie tv da guardare tutto l’anno, smart working declinato in 4 stagioni, dipendenza da videochiamate e social attivi h24, la soluzione più pratica è portare in gita fuoriporta o in vacanza un modem portatile Wi-Fi che assicuri una banda sufficiente per tutta la famiglia. Scopriamo come fare ad usufruire del Wi-Fi anche fuori casa.

Lo smartphone come hotspot: quando conviene

Va detto che per chi ha poche esigenze esistono valide alternative: per esempio chi ha un abbonamento di telefonia mobile che garantisce un buon numero di Giga al mese può trasformare il proprio smartphone o tablet in 3G o 4G in un hotspot a cui agganciare anche altri dispositivi.

I più moderni, poi, supportano persino la tecnologia 4G+, che raggiunge una velocità di 700 Mbps in download e 130 in upload.

Ma il rischio, se l’utilizzatore è più di uno, è di esaurire il traffico disponibile in pochi giorni e restare a secco per il resto del mese, o monopolizzare l’uso del device. Chi ha tempo e pazienza può anche scegliere un'opzione a costo zero, e andare alla ricerca di reti Wi-Fi pubbliche o private gratuite, che sono ormai ovunque.

Ma chi conosce le insidie del web sa bene che non sempre le reti open sono affidabili dal punto di vista della sicurezza, e il rischio di furto dei propri dati in questi casi, è più che concreto. Insomma, il gioco non sempre vale la candela.

I pregi della "saponetta"

La "saponetta", invece, che funziona tramite una connessione alla rete mobile 3G, 4G o 5G, è un vero e proprio modem/router wifi portatile, compatto, leggero e grande meno di uno smartphone, che permette di collegare più dispositivi contemporaneamente. Funziona con una sim dati e permette a più utenti di navigare contemporaneamente. In genere gli operatori telefonici propongono:

  • il pacchetto modem/router + sim con prepagata o in abbonamento;
  • soluzioni flat;
  • tariffe a consumo, con velocità in download che raggiunge anche diverse centinaia di Mbps o addirittura ad 1 Gbps;
  • Il mercato offre anche modem portatili a cui abbinare una sim acquistata separatamente: questa opzione conviene a chi desidera apparecchi particolarmente evoluti o ha esigenze particolari, in ogni caso dovrà tenere conto delle specifiche tecniche del dispositivo, e accertarsi che questo supporti tutti gli operatori.

Il pacchetto dati: gli abbonamenti annuali

La scelta della sim, in tutti i casi, dovrà tenere conto dei consumi medi familiari, mettendo a confronto le offerte dei gestori telefonici sui pacchetti "solo dati". Chi ha buone probabilità di usare la connessione wi-fi tutto l’anno, magari perché viaggia spesso o lavora in mobilità, può dirottare la scelta verso un abbonamento mensile sim + modem: le proposte dei principali operatori prevedono in linea di massima un costo tra gli 8 e i 14 euro al mese per pacchetti fino a 50 Giga, quantità in genere sufficiente a coprire le esigenze di un’intera famiglia per il periodo di vacanza.

Se i consumi medi sono maggiori di questa soglia meglio convergere invece su un pacchetto dati illimitato, che ha però prezzi più alti. In tutti i casi i contratti prevedono di solito un vincolo di fedeltà di 24 mesi e un costo di attivazione della sim tra i 5 e i 15 euro.

Gli abbonamenti senza vincoli

E chi è alla ricerca di una soluzione solo temporanea? Per loro alcune compagnie hanno costruito delle proposte di abbonamento senza vincoli, che possono essere interrotti già dopo due mesi dalla stipula e in qualunque momento successivo senza pagare penali, con la possibilità di riattivarli in ogni momento.

La ricerca non è semplice perché non tutti i gestori offrono questa formula, e al costo del servizio va aggiunto il prezzo dell’apparecchio, che chi aderisce a queste offerte deve acquistare in anticipo (e non a rate).

Occhio alla copertura

Nella scelta del pacchetto conta però anche la qualità della copertura. I principali operatori come WindTre, Vodafone, Fastweb e Tim, offrono la possibilità di verificare la qualità della ricezione dai propri siti, comune per comune. Se però si è virato su un operatore virtuale, cioé le compagnie che si appoggiano sulle reti dei gestori principali, prima di aderire è bene chiedere al servizio clienti qual è la rete di riferimento, per poi verificare la copertura nella meta di vacanza.

All’estero, i costi di roaming in Europa

Chi intende usare la saponetta fuori dall'Italia dovrà inoltre fare i conti con la possibilità di pagare qualcosa in più, anche se resta all'interno dei confini europei.

Benché l'Unione europea abbia abolito i costi di roaming tra gli stati membri, l’azzeramento del sovrapprezzo - in vigore per chiamate ed sms - non vale per il traffico dati, e chi si sposterà in un altro paese comunitario dovrà verificare le condizioni imposte della propria compagnia.

Ogni operatore può infatti porre dei limiti sulla quantità di dati che il cliente può scaricare negli altri stati Ue alla tariffa nazionale, e applicare un costo aggiuntivo per chi supera quella soglia. A riguardo ciascuna compagnia ha scelto la sua politica: alcune mettono a disposizione gratuitamente una quantità di traffico parametrata al tipo di contratto, altre non pongono limitazioni. Meglio quindi informarsi prima della partenza.

pubblicato da il 23 luglio 2020

Autore

Foto Autore

Pugliese trapiantata in Emilia, giornalista professionista dal 2005, laurea in filologia romanza e master in giornalismo all’Università di Bologna.

Ultime notizie ADSL

News ADSL

Guide all'ADSL

  • Disdetta fibra ottica: come fare, costi e tempi

    Disdetta fibra ottica: come fare, costi e tempi

    Le compagnie telefoniche prevedono...

  • Gestione resi Vodafone: come funziona

    Gestione resi Vodafone: come funziona

    Sommario Reso dispositivi Vodafone:...

  • Da cosa dipende la velocità dell'ADSL?

    Da cosa dipende la velocità dell'ADSL?

    Sommario La velocità...

  • Disdetta ADSL: come fare, costi e tempi

    Disdetta ADSL: come fare, costi e tempi

    Sommario I costi di disdetta...

Guide ADSL

Compagnie telefoniche

Le compagnie partner di Facile.it sono gli operatori principali del mercato.

Operatori ADSL