Serve assistenza?
02 55 55 35 35

Esame IVASS: tutto quello che c'è da sapere

30 ott 2023 | 5 min di lettura

Adobe Stock 274917005

L'esame IVASS rappresenta uno dei momenti più importanti per chiunque desideri intraprendere la professione di agente assicurativo in Italia.

Ogni anno, numerosi aspiranti agenti o broker assicurativi si preparano per superare una prova estremamente impegnativa che richiede una conoscenza approfondita delle materie oggetto di esame.

Scopriamo con Facile.it Partner tutto quello che c'è da sapere sull'esame IVASS.

Scopri come funziona Facile.it Partner

Cos'è e come iscriversi all'esame IVASS

L'esame IVASS, noto anche come esame RUI, è una prova di abilitazione professionale che deve essere sostenuta da coloro che intendono svolgere l'attività di intermediazione assicurativa o riassicurativa in Italia. Si tratta di un concorso pubblico indetto ogni anno dall'IVASS, l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni. Il superamento di tale prova è un requisito fondamentale per potersi iscrivere al RUI, il Registro Unico degli Intermediari Assicurativi e Riassicurativi, che è suddiviso in sei sezioni. In particolare, la Sezione A è riservata agli agenti e la Sezione B ai broker, mentre le altre sezioni sono destinate ad altri tipi di intermediari.

Per iscriversi all'esame IVASS i candidati devono dimostrare di possedere alcuni requisiti, tra cui il conseguimento del diploma di scuola superiore o di un titolo estero equivalente.

La presentazione della domanda di ammissione all'esame potrà essere effettuata solo online, tramite l'apposito strumento digitale accessibile dal sito web dell'IVASS. Qualsiasi altra forma di invio o di produzione dell'istanza non sarà considerata valida ai fini della partecipazione all'esame.

I dati da inserire nella domanda di iscrizione alla prova di idoneità sono:

  • Dati anagrafici (nome, cognome, data e luogo di nascita, comune di residenza e relativo indirizzo, codice fiscale, documento d'identità)
  • Recapiti (numero di telefono, indirizzo email)
  • Titolo di studio, indicando l'anno di conseguimento e l'ente rilasciante
  • Prova di idoneità per l'iscrizione nelle sezioni A e B del RUI.

A proposito della prova di idoneità, è importante precisare che esistono tre moduli di prova, a seconda dell'attività che si intende svolgere:

  • Modulo assicurativo
  • Modulo riassicurativo (destinato ai soggetti che hanno già ottenuto l'idoneità per l'esercizio dell'attività assicurativa)
  • Modulo assicurativo e riassicurativo

Le materie oggetto di ogni modulo sono specificate nell'Allegato 5 del Regolamento IVASS 40/2018. In particolare, per il modulo assicurativo è necessario fare riferimento alla Sezione 1, per quello riassicurativo alla Sezione 2 e per il modulo misto alla Sezione 1-2.

Inoltre, il candidato deve procurarsi una marca da bollo da 16,00€ e riportare il codice identificativo e i dati di emissione della stessa durante la compilazione della domanda di ammissione online. Non è richiesto che la marca da bollo venga consegnata il giorno della prova, ma è importante che il candidato la conservi per almeno tre anni e la presenti solo su richiesta dell'IVASS.

Dopo aver compilato la domanda d'esame, è consigliabile controllare la ricezione dell'email di conferma che riporta il numero identificativo univoco del candidato. Tuttavia, è importante sottolineare che la ricezione di questa email non garantisce l'ammissione alla prova di idoneità: per poter sostenere l'esame, infatti, è necessario procedere al pagamento del contributo dovuto all'IVASS entro i termini indicati nel bando d'esame. Si tratta di 70 euro da pagare mediante il sistema PagoPa.

L'avviso di pagamento è scaricabile online e può essere pagato presso tutti i PSP aderenti.

Come funziona l'esame e quali sono le prove

L'esame RUI consiste in una prova scritta che prevede il completamento di un questionario a risposta multipla, la cui durata massima sarà comunicata dalla Commissione d'Esame prima dell'inizio dello stesso.

Nella giornata d'esame, ai candidati sarà chiesto di confermare le informazioni fornite nella domanda di ammissione apponendo la propria firma su un'apposita dichiarazione. La sottoscrizione dovrà essere effettuata al momento dell'identificazione, previa esibizione di un valido documento di riconoscimento.

Si precisa che, per garantire l'integrità dell'esame, non è consentito l'uso di dispositivi elettronici o supporti cartacei, come vocabolari, dizionari, libri di testo, smartphone o tablet, durante lo svolgimento della prova.

La correzione dell'esame viene effettuata in forma anonima, sfruttando le potenzialità offerte dalle tecnologie informatiche. La votazione minima richiesta per superare la prova deve essere pari almeno a 60/100. I criteri di valutazione verranno resi noti preventivamente prima dell'inizio della prova, in modo da assicurare la massima trasparenza e obiettività nella valutazione delle competenze dei candidati.

Nella prova per diventare intermediari assicurativi, i candidati dovranno dimostrare di aver acquisito conoscenze solide approfondite nelle seguenti materie:

  • a) diritto delle assicurazioni, inclusa la disciplina regolamentare emanata dall’IVASS;
  • b) disciplina della previdenza complementare;
  • c) disciplina dell’attività di agenzia e di mediazione;
  • d) tecnica assicurativa;
  • e) disciplina della tutela del consumatore;
  • f) nozioni di diritto privato;
  • g) nozioni di diritto tributario riguardanti la materia assicurativa e la previdenza complementare.

Oltre alle materie sopra citate, la prova per coloro che intendono svolgere l'attività di intermediazione riassicurativa include anche le seguenti discipline:

  • h) disciplina del contratto di riassicurazione e tipologie di riassicurazione;
  • i) tecnica riassicurativa.

Infine, per coloro che sono già iscritti nelle sezioni A o B del RUI o che hanno già ottenuto l'idoneità all'esercizio dell'attività di intermediazione assicurativa, l'esame non riguarderà l'intera gamma di materie previste, ma solo quelle indicate alle lettere h) e i).

Quando si svolge di solito la prova

Di norma la prova si tiene tra giugno e luglio, anche se ci sono state numerose eccezioni. Ad esempio, nel 2017 l'esame si è tenuto a fine ottobre. Agli aspiranti agenti o broker assicurativi non resta che attendere l'ufficializzazione della data e rimanere costantemente aggiornati. In ogni caso, l'avviso di convocazione alla prova di idoneità, completo di data, luogo e orario, viene generalmente comunicato almeno 30 giorni prima dello svolgimento dell'esame e pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana – 4° Serie Speciale "Concorsi ed Esami".

Composizione della commissione

La Commissione Esaminatrice della prova di idoneità per l'iscrizione nel RUI viene costituita dall'IVASS mediante un proprio provvedimento. Per ogni membro effettivo viene nominato anche un supplente che interviene in caso di assenza o impedimento del titolare.

La Commissione è formata dai seguenti membri:

  • due direttori dell'IVASS, uno dei quali assume la funzione di Presidente;
  • almeno un funzionario dell'IVASS;
  • due docenti universitari specializzati in uno dei seguenti campi: diritto privato, civile, commerciale e delle assicurazioni.

Nel caso in cui il numero di candidati per l'esame RUI risulti particolarmente elevato, il Presidente della Commissione può optare per una suddivisione in due sottocommissioni affinché il processo di valutazione possa essere condotto in maniera più efficiente. Ciascuna sottocommissione sarà presieduta da un funzionario dell'IVASS che verrà affiancato da un docente universitario.

News per Consulenti assicurativi

pubblicato il 6 febbraio 2024
Auto e maltempo: 4,6 milioni di italiani hanno subito danni

Auto e maltempo: 4,6 milioni di italiani hanno subito danni

Il fenomeno del maltempo in Italia ha causato danni significativi alle auto di milioni di italiani, 4,6 milioni per la precisione. Ma quasi la metà non aveva una polizza assicurativa dedicata a questo imprevisto.
pubblicato il 7 febbraio 2024
Successo del noleggio lungo termine: +15% di contratti nel 2023

Successo del noleggio lungo termine: +15% di contratti nel 2023

L'Unrae ha comunicato i risultati relativi al settore del noleggio auto a lungo termine in Italia nel 2023 che ha registrato un aumento del 15% rispetto all'anno precedente, raggiungendo la cifra di 710.552 contratti.
pubblicato il 8 febbraio 2024
Danni da maltempo: quando scatta l'obbligo di copertura assicurativa per le imprese

Danni da maltempo: quando scatta l'obbligo di copertura assicurativa per le imprese

L'obbligo di copertura assicurativa per i danni da maltempo rappresenta una misura importante per affrontare gli effetti del mutamento climatico in Italia. Sebbene le imprese debbano affrontare sfide nell'adeguarsi alle nuove disposizioni, questa normativa offre anche opportunità di crescita per l'industria assicurativa.
pubblicato il 7 novembre 2023
Requisiti, esame, procedure e obblighi della Sezione E RUI

Requisiti, esame, procedure e obblighi della Sezione E RUI

Tutto ciò che serve sapere per iscriversi alla sezione E RUI dell'IVASS. Scopri subito i dettagli su requisiti, esame, obblighi e procedure su Facile.it Partner!
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968