Serve assistenza?
02 55 55 35 35

Auto e maltempo: 4,6 milioni di italiani hanno subito danni

6 feb 2024 | 3 min di lettura

Adobe Stock 207915510 1

Il fenomeno del maltempo in Italia ha causato danni significativi alle auto di milioni di italiani. Secondo un'indagine commissionata da Facile.it agli istituti mUp Research e Norstat, ben 4,6 milioni di italiani con un'auto di proprietà hanno subito danni alla loro vettura a causa di calamità naturali o eventi meteorologici estremi. Ancora più preoccupante è il fatto che quasi la metà di loro non aveva una polizza assicurativa che potesse tutelare il veicolo da tali eventi atmosferici. Questi dati mettono in luce la necessità di una maggiore consapevolezza e preparazione per affrontare i rischi derivanti dalle condizioni meteorologiche avverse. Scopri di più su Facile.it Partner!

Scopri come funziona Facile.it Partner

Tipi di danni più comuni

Lo studio ha evidenziato che la grandine è stata l'evento dannoso più diffuso, riportato dal 67,9% dei partecipanti all'indagine. Il ghiaccio della grandine può danneggiare gravemente la carrozzeria dell'auto, lasciando ammaccature e crepe. Seguono i danni causati dal vento, sia diretti che indiretti, che hanno colpito il 25,7% degli intervistati danneggiati. I forti venti infatti possono abbattere rami degli alberi e o trasportate oggetti che possono impattare contro le auto, causando danni anche gravi. Inoltre, l'acqua ha causato non pochi problemi, con il 19,3% di chi ha subito danni che ha attribuito la colpa a inondazioni, alluvioni e all'acqua in generale, che può infiltrarsi nelle parti meccaniche dell'auto e causare danni al motore o al sistema elettrico.

Copertura assicurativa contro gli eventi atmosferici

Allarmante è il fatto che, al momento del sinistro, quasi 2 milioni di italiani non avevano alcuna copertura assicurativa per proteggere la propria auto da eventi atmosferici. La mancanza di una polizza adeguata può portare a costi di riparazione molto elevati e causare notevoli disagi finanziari. Tuttavia, dopo aver subito danni, più del 70% degli intervistati ha deciso di sottoscrivere una polizza che tuteli l'automobile dagli eventi atmosferici e dalle calamità naturali. Questa scelta dimostra la consapevolezza dell'importanza di una protezione adeguata per preservare il proprio patrimonio e godere di una maggiore tranquillità.

Costo della copertura assicurativa

La copertura contro gli eventi atmosferici è una garanzia accessoria che può essere aggiunta alla polizza auto. Secondo i dati raccolti da Facile.it, nel 2023 il premio medio di questa garanzia in Italia era di circa 97 euro. Nonostante l'aumento degli eventi atmosferici di grave intensità, solo una piccola percentuale di automobilisti italiani sceglie di aggiungere questa copertura alla propria polizza. È importante quindi valutare attentamente i costi e i benefici associati a questa garanzia per prendere una decisione consapevole. Considerare il valore dell'auto e la frequenza degli eventi atmosferici nella propria zona può aiutare a determinare se questa copertura è conveniente per le proprie esigenze.

Dettagli sulla copertura assicurativa

La copertura contro gli eventi atmosferici comprende generalmente i danni causati al veicolo da cose trasportate dal vento e dalla caduta di alberi, ma solo se questi sono conseguenti agli eventi atmosferici specificamente inclusi nel contratto. Tuttavia, occorre fare attenzione alle esclusioni, ad esempio i danni arrecati al motore a seguito di circolazione in zone allagate. Alcune compagnie assicurative richiedono una prova dell'evento, come articoli usciti sui media, una dichiarazione scritta delle autorità locali o la conferma da parte dell'osservatorio meteorologico più vicino. È sempre consigliabile verificare attentamente le condizioni offerte e le esclusioni prima di sottoscrivere una polizza.

News per Consulenti assicurativi

pubblicato il 7 febbraio 2024
Successo del noleggio lungo termine: +15% di contratti nel 2023

Successo del noleggio lungo termine: +15% di contratti nel 2023

L'Unrae ha comunicato i risultati relativi al settore del noleggio auto a lungo termine in Italia nel 2023 che ha registrato un aumento del 15% rispetto all'anno precedente, raggiungendo la cifra di 710.552 contratti.
pubblicato il 8 febbraio 2024
Danni da maltempo: quando scatta l'obbligo di copertura assicurativa per le imprese

Danni da maltempo: quando scatta l'obbligo di copertura assicurativa per le imprese

L'obbligo di copertura assicurativa per i danni da maltempo rappresenta una misura importante per affrontare gli effetti del mutamento climatico in Italia. Sebbene le imprese debbano affrontare sfide nell'adeguarsi alle nuove disposizioni, questa normativa offre anche opportunità di crescita per l'industria assicurativa.
pubblicato il 7 novembre 2023
Requisiti, esame, procedure e obblighi della Sezione E RUI

Requisiti, esame, procedure e obblighi della Sezione E RUI

Tutto ciò che serve sapere per iscriversi alla sezione E RUI dell'IVASS. Scopri subito i dettagli su requisiti, esame, obblighi e procedure su Facile.it Partner!
pubblicato il 6 novembre 2023
Sezione B RUI: tutto quello che c'è da sapere per iscriversi

Sezione B RUI: tutto quello che c'è da sapere per iscriversi

Come e perché iscriversi alla sezione B RUI: tutto quello che c'è da sapere per essere nel registro degli intermediari. Scopri ora i dettagli con Facile.it Partner!
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968