Serve assistenza?
02 55 55 1600

I prezzi delle auto elettriche diventeranno più competitivi?

24 feb 2023 | 4 min di lettura | Pubblicato da Alessandro d.

noleggio_lungo_termine_news_i_prezzi_delle_auto_elettriche_diventeranno_piu_competitivi

Martedì 14 febbraio il Parlamento europeo ha preso una decisione tanto attesa: dal 2035 si dovranno spegnere tutti i motori termici, ovvero quelli delle auto a benzina e diesel. Una decisione che rispetta l'obiettivo di riduzione delle emissione di CO2 nel settore dei trasporti: -45% dal 2030, -65% dal 2035 e -90% dal 2040, con riferimento i i livelli del 2019 e che fa parte del pacchetto "Fit for 55", per il dimezzamento delle emissioni inquinanti nell'UE. Questo farà scendere i prezzi delle auto elettriche?

Scopri di più su Facile.it, leader nel confronto di offerte auto a noleggio lungo termine.

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Gli elettro-scettici protestano contro la decisione degli europarlamentari, mentre esultano i sostenitori della mobilità completamente elettrica.

Entrambi però sono accomunati dalla stessa, penalizzante, situazione: sostenere i costi di acquisto di un'auto elettrica e la scarsa presenza di infrastrutture pubbliche per ricaricare le batterie.

Prezzi troppo alti

Al momento, il livello dei prezzi delle auto elettriche è elevato, a causa dei costi di produzione delle auto in generale e delle batterie in particolare.

Ma crescono anche i prezzi delle auto con motore termico, vuoi per la crisi degli elettro-conduttori e vuoi perché il rispetto delle normative anti inquinamento richiede costi di sviluppo elevati.

I problemi dell'Euro 7

L'ACEA, l’associazione dei costruttori automobilistici europei presieduta dall'italiano Luca De Meo, ha contestato la normativa Euro 7 (che andrà a sostituire l'Euro 6, la normativa attuale presente dal 2014), reclamando un aumento dei costi di produzione e, di conseguenza, dei prezzi finali delle auto, che potrebbero variare tra i 300€ e salire fino a qualche migliaio di euro, senza considerare l'inflazione e altre variabili.

Inoltre, secondo l'ACEA, lo sviluppo di motori compatibili con l'Euro 7 toglie risorse per una tecnologia già destinata ad essere messa al bando dopo pochi anni dalla sua introduzione (oltre ad aumentare il gap dagli altri produttori di auto elettriche, come per esempio i cinesi e gli americani). Risorse che invece potrebbero essere messe a disposizione per sviluppare una vera strategia di elettrificazione, che permetterebbe anche di rendere le auto elettriche più accessibili.

L'obiettivo è la parità dei prezzi

Per i produttori europei di auto, l'obiettivo è raggiungere la parità di prezzo tra auto termiche ed elettriche. Un aumento della produzione di batterie dovrebbe portare a una riduzione dei costi di produzione, nonché delle materie prima delle batterie, che rappresentano circa l’80% del costo di una batteria. Un fattore rilevante per le auto a zero emissioni.

Al momento, però, la parità di prezzo è ancora lontana. Lo ha dichiarato al Salone dell'Auto di Parigi lo scorso ottobre sempre Luca De Meo. L'AD di Renault, la prima casa automobilistica europea a lanciare sul mercato un’auto completamente elettrica, la Zoe, nel 2013, nell'occasione aveva spiegato che nel 2014 l’industria automobilistica si aspettava una diminuzione di 100 dollari del costo per kilowattora delle batterie entro cinque anni (quindi entro il 2019). Com'è evidente però, il calo dei prezzi non c'è stato.

I prezzi si abbasseranno tra due anni?

A fare da contraltare alle dichiarazioni di De Meo, ci ha pensato un mese dopo Jim Rowan, amministratore delegato di Volvo, marchio svedese passato sotto la proprietà gruppo cinese Geely nel 2010 e lanciata verso una totale elettrificazione delle proprie auto.

Secondo il dirigente, i listini sono destinati a calare e la parità di prezzo tra elettrico e termico potrebbe "arrivare all'incirca tra due o tre anni", perché entro questo termine sarà trovata la tecnologia capace di ridurre il costo delle batterie, incrementandone l'autonomia.

L'obiettivo quindi è aumentare la percorrenza a costi inferiori perché adesso, per aumentare l'autonomia, si impennano i listini. I tecnici di Volvo sono impegnati a lavorare su altri aspetti come per esempio l'aerodinamica.

Inoltre, per il CEO di Volvo, è più facile ridurre i costi per le auto elettriche premium rispetto a quelle di fascia di prezzo inferiore, perché ci sono più margini. Come dire, meglio costruire auto elettriche costose.

Se le affermazioni dei due manager sono agli antipodi, convergono sul livello di prezzo: quello delle auto elettriche è destinato a restare ancora alto e, così, non accessibile a tutti gli automobilisti.

Quanto costa un'auto elettrica?

A seconda dei modelli, le auto elettriche costano dai 7 agli oltre 10 mila euro in più di un'auto con motore termico ma, per fare un confronto più completo, si devono approfondire i costi di gestione dei due tipi di auto: un motore elettrico comporta meno manutenzione rispetto a uno termico. Inoltre, confrontando due auto medie, una elettrica e una a benzina, anche i costi di ricarica e rifornimento sono a vantaggio delle auto a batteria, soprattutto se il contratto di fornitura di elettricità prevede una tariffa notturna ridotta.

Le auto elettriche costano troppo? Su Facile.it puoi trovare auto elettriche a noleggio lungo termine con diverse opzioni di canone mensile, anche ad anticipo zero!

  • 100.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Manuale
  • 50.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina / GPL
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina / GPL
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

pubblicato il 25 maggio 2024
Differenza tra leasing e finanziamento

Differenza tra leasing e finanziamento

Il mondo dell'acquisto di beni strumentali o di alto valore economico offre diverse opzioni per coloro che desiderano ottenere un finanziamento. Due delle opzioni più comuni sono il leasing e il finanziamento. Ma quali sono le differenze tra queste due forme di contratto?
pubblicato il 20 aprile 2024
Conviene comprare un'auto a diesel oggi?

Conviene comprare un'auto a diesel oggi?

Nel 2024, l'acquisto di un'auto diesel è diventato un vero e proprio dilemma, influenzato dalle politiche ambientali in evoluzione, dalle nuove tecnologie e dai cambiamenti nel panorama automobilistico. L'incertezza regna sovrana mentre i consumatori si chiedono se sia ancora conveniente investire in un'auto con motore diesel.
pubblicato il 19 aprile 2024
Fiat Panda

Fiat Panda

Fiat 500: Motorizzazioni, consumi e dettagli
pubblicato il 15 aprile 2024
Calendario Auto in Uscita: Scopri le Novità di Maggio 2024

Calendario Auto in Uscita: Scopri le Novità di Maggio 2024

Un calendario sempre aggiornato che riporta mese per mese i nuovi modelli di auto in uscita nel 2024.
pubblicato il 5 aprile 2024
Noleggio auto con riscatto finale

Noleggio auto con riscatto finale

Se stai pensando di noleggiare un'auto a lungo termine, potresti aver sentito parlare del concetto di "noleggio con riscatto". In questa guida completa, esploreremo come funziona il noleggio con riscatto, i vantaggi che offre e risponderemo alle domande frequenti su questa opzione di noleggio.
pubblicato il 14 marzo 2024
Differenze tra leasing e noleggio a lungo termine

Differenze tra leasing e noleggio a lungo termine

In questa guida spieghiamo le differenze principali tra Il leasing auto ed il noleggio a lungo termine
pubblicato il 16 febbraio 2024
Jeep Avenger

Jeep Avenger

Nuova Jeep Avenger, quali sono le caratteristiche principali del fuoristrada di casa Jeep? Scopriamolo assieme!
pubblicato il 1 febbraio 2024
Fiat 500

Fiat 500

Dettagli, scheda tecnica, motorizzazioni e molto altro. Tutto ciò che devi sapere su Fiat 500
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968