Serve assistenza?
02 55 55 1600

Punti di ricarica auto elettriche: in Italia si registra un +13.906 nel 2023

1 apr 2024 | 3 min di lettura | Pubblicato da Raffaele D.

Auto elettrica in ricarica

Nonostante le perplessità sul processo di produzione e di smaltimento delle batterie, le auto elettriche restano una delle opzioni più efficienti per contenere le emissioni nel settore dei trasporti.

Per questo i Paesi stanno adottando diverse soluzioni per favorirne la diffusione, a cominciare dall’installazione di nuove colonnine. Quanti sono i punti di ricarica attivi in Italia?

Scoprilo su Facile.it, leader nel confronto di offerte auto a noleggio lungo termine.

Hai mai pensato al noleggio?
Hai mai pensato al noleggio?

Punti di ricarica: Italia terza in Europa per capacità di energia

Il nostro Paese è al terzo posto in Europa come capacità di energia resa disponibile dalle infrastrutture di ricarica pubbliche, in kilowatt (kW) per veicolo, in base ai dati IEA (International Energy Agency) che si riferiscono al 2022.

Negli Stati dell’UE la capacità media è pari a 1,18 kW per ogni veicolo elettrico circolante, e sono solamente tre i Paesi a viaggiare sopra questa media, ossia Paesi Bassi, Grecia e, appunto, Italia, anche se di poco. Ecco le prime 10 posizioni:

  • Paesi Bassi: 2,76 kW per veicolo
  • Grecia: 2,60 kW per veicolo
  • Italia: 1,81 kW per veicolo
  • Polonia: 1,54 kW per veicolo
  • Francia: 1,21 kW per veicolo
  • Belgio: 1,14 kW per veicolo
  • Portogallo: 1,10 kW per veicolo
  • Finlandia: 1,01 kW per veicolo
  • Spagna: 0,92 kW per veicolo
  • Germania: 0,68 kW per veicolo

Secondo l’IEA la capacità di energia è un indicatore più rilevante del semplice numero di punti di ricarica, perché le infrastrutture variano per potenza. È meglio quindi avere meno punti di ricarica ma più potenti che tanti punti ma meno potenti.

Colonnine di ricarica in Italia: +13.906 nuovi punti nel 2023

Gli ottimi progressi dell’Italia in termini di punti di ricarica per auto elettriche sono testimoniati anche dagli ultimi dati forniti da Motus-E, che nel 2023 hanno contato un aumento di 13.906 nuovi punti per un totale di oltre 50.000 suddivisi in circa 27.000 stazioni.

Permangono tuttavia forti squilibri a livello territoriale, con la maggior parte delle infrastrutture che sorgono al centro-nord. Una soluzione per ridurre il gap nel mezzogiorno potrebbe essere quella di accedere al Bonus colonnine per utenze domestiche e condominiali. Accedere a questo bonus, infatti, consentirebbe di abbattere fino all’80% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione del punto di ricarica, permettendo di ricaricare l'auto elettrica in condominio o nella propria abitazione.

Grandi investimenti sui punti di ricarica, ma mancano le auto

La motivazione alla base del boom dell’Italia per il numero di colonnine ha origine soprattutto dal PNRR, che ha previsto un investimento di oltre 700 milioni di euro per la costruzione di:

  • 7.500 colonnine in autostrada
  • 13.755 punti di ricarica in centri urbani
  • oltre 100 stazioni di ricarica sperimentali con tecnologie per lo stoccaggio dell’energia

Quello che manca sono le auto elettriche, ancora poco diffuse nonostante gli incentivi dedicati ad auto elettriche e ibride. Chissà se il nuovo bonus colonnine 2024 che promette sconti fino a 13.750 euro in presenza di determinati requisiti riuscirà a cambiare la rotta.

  • 100.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Manuale
  • 50.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Manuale
  • 30.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Automatico
  • 100.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 50.000 km inclusi
  • Mild Hybrid
  • Automatico
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina
  • Manuale
  • 100.000 km inclusi
  • Benzina / GPL
  • Manuale

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide al noleggio auto

pubblicato il 19 giugno 2024
Ha senso comprare un'auto usata oggi?

Ha senso comprare un'auto usata oggi?

Il mercato delle auto usate è in continua crescita e rappresenta una valida alternativa per chi cerca un mezzo di trasporto affidabile a un prezzo più contenuto rispetto al nuovo. Scegliere un'auto usata può essere conveniente per diversi motivi, tra cui il risparmio economico, la varietà di modelli disponibili e la possibilità di evitare il forte deprezzamento che colpisce i veicoli nuovi nei primi anni di vita.
pubblicato il 25 maggio 2024
Differenza tra leasing e finanziamento

Differenza tra leasing e finanziamento

Il mondo dell'acquisto di beni strumentali o di alto valore economico offre diverse opzioni per coloro che desiderano ottenere un finanziamento. Due delle opzioni più comuni sono il leasing e il finanziamento. Ma quali sono le differenze tra queste due forme di contratto?
pubblicato il 20 aprile 2024
Conviene comprare un'auto a diesel oggi?

Conviene comprare un'auto a diesel oggi?

Nel 2024, l'acquisto di un'auto diesel è diventato un vero e proprio dilemma, influenzato dalle politiche ambientali in evoluzione, dalle nuove tecnologie e dai cambiamenti nel panorama automobilistico. L'incertezza regna sovrana mentre i consumatori si chiedono se sia ancora conveniente investire in un'auto con motore diesel.
pubblicato il 5 aprile 2024
Noleggio auto con riscatto finale

Noleggio auto con riscatto finale

Se stai pensando di noleggiare un'auto a lungo termine, potresti aver sentito parlare del concetto di "noleggio con riscatto". In questa guida completa, esploreremo come funziona il noleggio con riscatto, i vantaggi che offre e risponderemo alle domande frequenti su questa opzione di noleggio.
pubblicato il 3 marzo 2024
&[Ford Kuga]&

&[Ford Kuga]&

Scopri tutto su Ford Kuga: Quanto costa, le dimensioni, gli spazzi interni e i dettagli tecnici. Scopri i vari allestimenti di Kuga e tutti i pro e contro di questo SUV.
pubblicato il 1 febbraio 2024
&[Opel Mokka]&

&[Opel Mokka]&

Opel Mokka: Motorizzazioni, consumi e dettagli
© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte, noleggio a lungo termine) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968