Cashback con targa: come ottenere il rimborso del pedaggio

Cashback con targa: come ottenere il rimborso del pedaggio

Cashback con targa è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia che consente di ottenere fino al 100% del rimborso del pedaggio in caso di ritardo dovuto a lavori in corso sulla rete autostradale gestita da ASPI. Il servizio è attivo da fine Aprile 2022 e si affianca al già esistente Cashback con telepedaggio.

Scopriamo di più su Facile.it, sito leader per vendita e noleggio auto

Cashback con targa: come funziona il servizio

Cashback con targa, infatti, è riservato a chi paga il pedaggio in contanti o con carte digitali e non richiede di inviare la foto dello scontrino del viaggio, visto che il meccanismo di rimborso è automatico. Per attivare il servizio è necessario installare l’app gratuita Free To X, registrarsi e inserire la targa del proprio veicolo.

Dopodiché, se durante un viaggio sulla rete di Autostrade per l’Italia si accumula un ritardo dovuto a un cantiere per lavori in corso, si ha diritto a un rimborso il cui importo varia in base alla lunghezza del viaggio e ai minuti di ritardo, a partire da un minimo di 10 minuti. Ovviamente maggiore è il ritardo, maggiore è il rimborso, fino a coprire il 100% del pedaggio pagato.

Cashback con targa: come si ottiene il rimborso

Al fine di rilevare l’effettiva percorrenza di un veicolo e stabilire se si ha diritto al cashback, ASPI ha installato un articolato sistema di oltre 2.000 telecamere in tutti i caselli di ingresso e di uscita della propria rete per il riconoscimento elettronico delle targhe.

Il rimborso viene notificato sull’app Free To X e versato direttamente sul conto corrente bancario del cliente registrato. Dato che la procedura è completamente automatica non sarebbe teoricamente più necessario ritirare la ricevuta di pagamento al casello. ASPI consiglia però di farlo lo stesso nel caso la targa non venisse letta dalle telecamere a causa di un disguido tecnico.

Cashback con targa: altre cose da sapere

Il servizio Cashback con Targa è disponibile per privati, partite IVA e aziende mentre per i consorzi verrà attivato nei prossimi mesi, con la possibilità comunque di recuperare retroattivamente tutti i transiti rimborsabili. Il rimborso può essere erogato solo per i transiti sulle tratte di competenza di Autostrade per l’Italia e soltanto nel caso di cantieri per lavori che impattano la viabilità a causa della riduzione delle corsie originariamente disponibili, esclusa la corsia di emergenza.

Non si ha invece diritto al rimborso nel caso di cantieri per ripristini di sicurezza urgenti dovuti a incidenti, né per ritardi causati da traffico intenso, incidenti, eventi meteo, manifestazioni o qualunque altra motivazione diversa dai lavori.

Auto in pronta consegna Risparmia fino al 40%
pubblicato da il 9 maggio 2022

Offerte confrontate

Confronta le offerte di noleggio auto a lungo termine su Facile.it e risparmia sulla tua auto a noleggio. Bastano 3 minuti!

Guide auto

Guide auto

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure