02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Famiglie con figli: al via l'assegno temporaneo per il 2021

Famiglie con figli: al via l'assegno temporaneo per il 2021

L’assegno temporaneo è una prestazione transitoria, in vigore dall’1 Luglio al 31 Dicembre 2021, che riguarda alcune famiglie per ogni figlio minore di 18 anni, inclusi quelli minorenni adottati e in affido preadottivo, purché si risponda a determinati requisiti.

La misura, che ha lo scopo di offrire un sostegno immediato ai genitori e di favorire la scelta di avere bambini, è stata varata in vista dell’attuazione dell’assegno unico e universale, al via dal 2022 e destinata a tutti, in proporzione al reddito.

L'assegno unico dovrà riordinare, semplificare e potenziare le misure a sostegno dei figli.

Chi ne ha diritto fino a fine 2021

Nell'attesa, la misura temporanea riguarda i nuclei familiari che hanno figli minorenni a carico e non hanno diritto all’attuale assegno per il nucleo familiare (ANF). Sono:

  • Lavoratori autonomi;
  • Disoccupati;
  • Coltivatori diretti, coloni e mezzadri;
  • Titolari di pensione da lavoro autonomo;
  • Nuclei familiari che non hanno requisiti per godere dell’ANF.

In base al numero di figli

L’assegno temporaneo, spiega l’INPS nel suo sito, viene erogato in funzione del numero dei figli e in misura decrescente manmano che aumenta il livello dell'ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente).

In particolare:

  • L’importo mensile spettante al nucleo familiare è differente a seconda che vi siano presenti uno o due figli minori oppure almeno tre figli minori. In quest’ultimo caso l’importo è maggiorato del 30%;
  • L’importo spetta in misura piena per ISEE fino a 7.000 euro (167,5 euro per ciascun figlio, che diventano 217,8 in caso di nuclei numerosi) per decrescere fino alla soglia massima di 50.000 euro di ISEE;
  • Gli importi sono inoltre maggiorati di 50 euro per ciascun figlio minore con disabilità presente nel nucleo, così come classificata ai fini ISEE (medio, grave e non autosufficiente).

Come viene pagato

Nel caso in cui il nucleo familiare risulti già titolare di reddito di cittadinanza, l’assegno temporaneo viene calcolato senza bisogno di fare domanda, sottraendo dall’importo teorico spettante la quota di quel reddito relativa ai figli minori. Il pagamento è effettuato al genitore richiedente che convive con il minore e, in caso di separazione legale con affido condiviso, al 50% per ciascun genitore.

Dove fare domanda

L’assegno spetta a cittadini italiani o dell’UE; poi a cittadini non comunitari con permesso di soggiorno di lungo periodo o in Italia per motivi di lavoro o ricerca. La domanda si può fare sul portale web dell’Inps, tramite il contact center integrato (numero verde 803 164 o 06 164 164 da rete mobile a pagamento) e per mezzo dei patronati, utilizzando i servizi offerti gratuitamente.

Come sarà da Gennaio 2022

Da Gennaio 2022, invece, l’assegno unico ingloberà le precedenti misure di sostegno alle famiglie con ISEE non superiore:

  • Assegno ai nuclei con 3 figli minori;
  • Detrazioni fiscali previste dall’articolo 12, commi 1, lettera c), e 1-bis, del Decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917;
  • Bonus famiglia.
  • Bonus mamma;
  • Bonus bebè.

Le differenze tra 2021 e 2022

Che cosa cambierà rispetto all'assegno provvisorio del 2021? Ecco qui:

  • L'assegno unico sarà destinato a tutti, quindi anche ai lavoratori dipendenti;
  • Verrà corrisposto anche per i figli maggiorenni a carico fino a 21 anni, che studiano, sono disoccupati o hanno lavori precari (dai 18 anni in poi potranno riceverlo direttamente);
  • Sarà versato dal settimo mese di gravidanza cosa oggi non prevista;
  • Per le madri fino a 21 anni sarà maggiorato;
  • Verrà erogato con un accredito mensile e anche come credito d’imposta;
  • Gli importi ovviamente varieranno in base all’ISEE del nucleo familiare, secondo la logica che chi ha meno prende di più.

Se stai cercando i migliori conti correnti online sul mercato, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!

Migliori Conti Correnti del mese

Banca:Banca Widiba
Prodotto:Conto Start Widiba
  • Carta di credito
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Gratuito Fino a 12 mesi per i nuovi clienti
Banca:UniCredit
Prodotto:Conto My Genius
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Gratuito
Banca:N26
Prodotto:Conto corrente N26
  • Carta di debito
  • Internet banking
Costo annuo Gratuito
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze Scegli il miglior conto corrente

Conti Correnti: trova il più vantaggioso Confronto CONTI
pubblicato da il 19 luglio 2021

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Ultime notizie Conti

News Conti

Guide ai conti

  • Separazione e conto corrente cointestato: cosa fare

    Separazione e conto corrente cointestato: cosa fare

    Non è raro che i coniugi scelgano di...

  • Conto corrente: che cos’è e come funziona

    Conto corrente: che cos’è e come funziona

    Il conto corrente è uno strumento...

  • Le spese del conto corrente: tutti i costi

    Le spese del conto corrente: tutti i costi

    La scelta del proprio conto corrente, lo...

  • Conto Deposito: i vantaggi

    Conto Deposito: i vantaggi

    Il conto deposito è un conto ideale...

Guide Conti

Banche

Scopri i dettagli, i prodotti e la storia delle banche partner di Facile.it.

Banche e finanziarie