02 55 55 1 Lun-Sab 9.00-21.00

Fido o carta revolving? Come scegliere la soluzione più adatta

pubblicato da il 9 gennaio 2017
Fido o carta revolving? Come scegliere la soluzione più adatta

Fido bancario e carte revolving sono due forme di accesso al credito differenti ma con diversi elementi comuni. In entrambi i casi si tratta di ottenere un anticipo di liquidità che si andrà poi a restituire, ovvero una certa flessibilità nell’uso delle somme a disposizione presso una banca o una finanziaria. In sostanza entrambi offrono una riserva aggiuntiva di denaro da utilizzare solo all’occorrenza e la restituzione di quanto anticipato è ovviamente soggetta a interessi, addebitati a tassi che variano in base alla singola offerta.

Cambiano le modalità di utilizzo dei due strumenti e i costi, che sono generalmente più elevati per le carte revolving. Questo dipende in parte dalle spese fisse comunque dovute dai titolari di una carta revolving al contrario di quanto avviene per l’apertura di un fido, che salvo eccezioni non ha costi se non viene utilizzato. Di contro, l’iter per ottenere una carta revolving è di norma più semplice. Le somme massime messe a disposizione, in un caso come nell’altro, dipendono dall’affidabilità creditizia del cliente, stimata dalla banca o dalla finanziaria prima dell’approvazione della richiesta di credito. Anche su questa maggiore o minore apertura si gioca normalmente la scelta tra carte e fido, oltre che ovviamente sui tassi di interessi applicati.

Fineco offre entrambi i prodotti e può essere presa ad esempio per un confronto. Carta Extra Fineco è una carta revolving abilitata anche al prelievo contanti, in Italia e all’estero, e offre un plafond ricaricabile di 2.000 euro al mese. Le rate di rimborso sono fisse, pari a 95 euro al mese, addebitate il giorno 10. Si applica un TAN del 9,95%, TAEG 10,52%. Acquisto carburante e anticipo contanti sono senza commissioni. Il minifido di Fineco invece, di valore massimo 3.000 euro, sottoscrivibile anche on line e riservato a chi è correntista da almeno sei mesi e accredita regolarmente lo stipendio sul conto, vede applicato un tasso variabile su base Euribor pari al 6,60%, senza oneri aggiuntivi e senza rate fisse per il rientro.

Carte e bancomat: trova la migliore Confronto CARTE »
Vota la news:
Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 6 voti)

Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione, salvo per questioni contrarie alla normativa vigente.

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia. Circuiti carte di credito

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo delle carte di credito.

Argomenti in evidenza Carte

Guide alle carte

Guide Carte