02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Reset modem: come ripristinare la connessione ADSL o Fibra

pubblicato da il 24 ottobre 2019

Il modem di casa fa i capricci, la rete “salta” o il router non ne vuole sapere di connettersi a internet? Per riattivare la connessione Adsl o con Fibra forse è necessario procedere con il reset dell’apparecchio.

È una soluzione radicale, che riporterà il dispositivo alle impostazioni originali della fabbrica, ed è efficace anche nei casi in cui il router è stato attaccato da un virus.

L’unico “effetto collaterale” del reset è che una volta completata l’operazione tutti i dati in memoria saranno cancellati, inclusa l’eventuale password personalizzata o le altre modifiche apportate dall’utente rispetto alle impostazioni originali.

Il tentativo del reboot

Prima di iniziare le pratiche per il reset, per provare a “rianimare” l’apparecchio si può provare con un tentativo last minute: il reboot del router. È una soluzione abbastanza veloce, spesso sufficiente perché le cose tornino a posto e tutto torni a funzionare come prima: consiste nello staccare l'alimentazione elettrica per almeno 10 secondi, per poi riattaccarla e riaccendere il dispositivo. Se nemmeno questo dà i risultati sperati e la connessione continua a non andare, allora si passa al reset.

Il reset “fisico” del modem ADSL o fibra

Quasi tutti gli apparecchi in commercio sono dotati di un piccolo foro, che spesso si trova accanto al tasto di accensione ed è il più delle volte accompagnato dalla scritta “reset”. Il foro nasconde infatti un minuscolo tasto che, se premuto a lungo, è in grado di resettare la macchina. Per eseguire l’operazione bisogna procurarsi un cacciavite minuscolo, oppure un ago molto grosso, uno stuzzicadenti o l’estremità di un orecchino: insomma, un qualunque oggetto che possa essere inserito nel foro e sia in grado di raggiungere il pulsante interno. Il tastino andrà premuto per 30 secondi, dopodiché andrà staccata la presa di alimentazione del router per un intervallo di tempo uguale, e infine, dopo avere ripristinato il collegamento alla corrente, si dovrà tornare a premere il pulsante nascosto per altri 30 secondi. A quel punto il router sarà pronto per essere riacceso, e dovrebbe tornare a funzionare come se fosse stato acquistato il giorno stesso.

Il reset del modem tramite l’interfaccia

Quello meccanico non è il solo procedimento esistente per resettare il router. Chi preferisce gli strumenti digitali può eseguire la stessa operazione usando l’interfaccia web del dispositivo, la stessa che permette anche di cambiare la password del wifi, il nome della rete e altri parametri. In questo caso l’iter da seguire varia leggermente a seconda del modello di router. L’operazione va fatta online, componendo nella barra delle url l’indirizzo IP dello strumento, che e di solito comincia per https://192.168. seguito da un’altra breve serie numerica. Questa informazione viene fornita dal venditore insieme all’apparecchio in un documento, e il più delle volte compare anche su un adesivo incollato sul retro del dispositivo, dove sono riportate altre informazioni come il nome della rete wireless e la password. Digitando l’indirizzo si aprirà una finestra con la richiesta dei dati di accesso, cioè l’admin e la password. Entrambi i dati si trovano, come l’indirizzo IP, nell’etichetta dietro il router o nei documenti di prodotto. Una volta inseriti nel form, si aprirà la pagina del menù di configurazione del router, e a quel punto bisognerà trovare la funzione “reset”o di ripristino delle informazioni di fabbrica. L’iter da seguire per arrivare all’opzione cambia a seconda del modello di apparecchio, ma in genere si trova le impostazioni avanzate, oppure potrebbe essere in una sezione dedicata.

Ad ogni modo, trovato il pulsante basterà cliccarci su: il router verrà riavviato automaticamente e si stabilizzerà dopo qualche minuto. Per verificare che il procedimento sia andato a buon fine basterà controllare le impostazioni dal menù: se il reset è avvenuto correttamente, indicazioni come il nome della rete o la password per accedervi saranno tornate a essere quelle originarie, assegnate dal produttore.

Per non perdere le impostazioni personalizzate

Il reset, come abbiamo spiegato sopra, cancella la memoria del modem, e la macchina torna come “appena uscita dalla fabbrica”, significa che tutto ciò che è stato personalizzato nel tempo, dal nome della rete alle porte aperte o chiuse, sarà stato cancellato e andrà reimpostato. Per risparmiare tempo, prima di effettuare l’azzeramento della memoria è possibile fare un backup delle impostazioni. L’operazione può essere fatta tramite l’interfaccia web dell’apparecchio, digitando quindi l’indirizzo IP del modem, seguito da admin e password.

Quando l’utente avrà davanti a sé il menù, dovrà accedere all’area relativa alla gestione del dispositivo, e poi alla sezione “amministrazione”. Qui dovrebbe trovarsi l’opzione per il backup delle impostazioni. Selezionandola, il sistema scaricherà sul computer il file con le impostazioni per la configurazione. Dopo il reset sarà sufficiente tornare nella stessa area e individuare la funzione che consente di recuperare le informazioni salvate sul file del pc. Basterà selezionarla e seguire le istruzioni che permetteranno di caricare i dati conservati nel backup, e il router tornerà a essere quello di prima.

Autore

Foto AutorePugliese trapiantata in Emilia, giornalista professionista dal 2005, laurea in filologia romanza e master in giornalismo all’Università di Bologna.

Compagnie telefoniche

Le compagnie partner di Facile.it sono gli operatori principali del mercato.

Operatori ADSL

Guide all'ADSL

Guide ADSL