Serve assistenza?
02 55 55 5

Il Principato di Monaco adotta un quadro giuridico per gli asset criptovalutari

15 set 2022 | 3 min di lettura

trading news il principato di monaco adotta un quadro giuridico per gli asset criptovalutari

L’assemblea legislativa del Principato Di Monaco ha introdotto in Estate novità di sicuro interesse per gli appassionati di trading in criptovalute.

La città stato della Costa Azzurra ha infatti definito la categoria generale cripto-asset che comprende attività digitali e token finanziari.

Scopri tutti i dettagli su Facile.it, leader nel confronto di piattaforme per attività di trading.

Trova la migliore piattaforma per te
Trova la migliore piattaforma per te

Le definizioni

I primi sono “rappresentazione digitale di un valore, di un bene o di un diritto di natura patrimoniale”. La legge include in questa categoria le attività finanziarie virtuali, gli Nft e gli utility token.

I secondi sono strumenti finanziari con rinvio alla definizione indicata dal codice di commercio monegasco. In questo caso il token è un “bene immateriale in formato digitale, creato, gestito e trasferito con e attraverso la blockchain”, che viene definita a sua volta come “tecnologia dei registri distribuiti”.

Inclusi anche Avatar, Metaverso e servizi digitali

Ma sicuramente interessante e antesignana rispetto alle regolamentazioni allo studio degli altri Stati e dell’Ue, è l’introduzione della definizione giuridica di avatar e di metaverso.

Avatar viene definito come “una forma digitale scelta da un utilizzatore per rappresentare se stesso, graficamente, in un metaverso”, cioè “una piattaforma persistente e sincrona che crea uno o più universi virtuali immersivi nei quali vengono proposti prodotti e servizi a utilizzatori in forma digitale che possono trasferirvisi ed interagire fra di loro socialmente ed economicamente”.

Importanti sono anche le definizioni di servizi digitali che vengono pure descritti in un elenco riservato alle sole persone giuridiche autorizzate dalle Autorità monegasche, che offrono quelle prestazioni professionali sia a titolo oneroso che gratuito e che devono munirsi di assicurazioni e di sottostanti per garantire l’adempimento delle obbligazioni che assumono in relazione a ciò che intendono offrire.

Il Bollo digitale

La legge introduce, fra le altre norme, anche il bollo digitale e la regolamentazione dei servizi informatici in cloud e dell’hosting di dati.

Si deve notare che l’introduzione della definizione di avatar e metaverso in una norma giuridica di uno Stato sovrano, probabilmente è la prima nel suo genere e che sarà destinata ad approfondimenti e discussioni e potrà essere di riferimento e di ispirazione a molte altre giurisdizioni.

Il caso degli NFT

Occorre tuttavia osservare che la distinzione effettuata nella legge fra attività digitali e token finanziari sembrerebbe includere nelle prime però anche gli Nft, che invece risultano esclusi dalla regolamentazione europea MiCA – Markets in Crypto Asset - che li considera potenzialmente come strumenti finanziari, meritevoli dunque di essere disciplinati dalle diverse norme ad essi destinati, sia dai singoli ordinamenti nazionali che dalla Mifid II – Markets in Financial Instruments Directive.

Il nodo dell'identità digitale

Uno degli aspetti più interessanti della nuova norma, sembra essere il tentativo di definire giuridicamente una identità digitale in capo agli utilizzatori dei metaversi, che, se nel Principato potrebbe non avere ricadute di carattere fiscale, invece in altri Stati potrebbe essere attentamente considerata per l’individuazione di un nuovo contribuente digitale, sia che operi in regime d’impresa che al di fuori di esso.

Offerte confrontate

Inizia a cimentarti nel trading e confronta in pochi secondi le migliori piattaforme per investire.

Trading online

Confronta le migliori piattaforme

Piattaforme trading

Ultime notizie Trading

pubblicato il 24 ottobre 2023
Il “crollo” del mercato NFT: cosa sta succedendo?

Il “crollo” del mercato NFT: cosa sta succedendo?

Si può dire che il mercato degli NFT sia arrivato alla fine? Leggi le ultime notizie sul mondo del trading su Facile.it.
pubblicato il 27 luglio 2023
Bitcoin e Criptovalute: analisi e prospettive per il 2023

Bitcoin e Criptovalute: analisi e prospettive per il 2023

Gli appassionati di trading hanno sicuramente notato che dall’inizio di quest'anno il prezzo del Bitcoin ha superato i 30000 Dollari USA marcando un ragguardevole guadagno di quasi +80% da Gennaio di quest’anno. La volatilità è la caratteristica principale della più importante tra le valute digitali.
pubblicato il 8 giugno 2023
Che anno sarà il 2023 per le criptovalute?

Che anno sarà il 2023 per le criptovalute?

Le performance passate del mercato delle criptovalute suggeriscono che il 2023 sarà un anno positivo per effettuare operazioni di trading. Negli ultimi anni il mercato delle criptovalute ha viaggiato sulle montagne russe, con repentini cambiamenti dei prezzi.
pubblicato il 15 maggio 2023
L’halving di Bitcoin e il suo impatto sul prezzo delle criptovalute

L’halving di Bitcoin e il suo impatto sul prezzo delle criptovalute

L'halving (detto anche dimezzamento, in italiano) di Bitcoin è un evento che si verifica circa ogni quattro anni e comporta che la ricompensa per i miner di Bitcoin venga dimezzata. Questa operazione ha però un impatto sul prezzo che le criptovalute possono avere. Oggi ti spieghiamo come.
© 2023 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968