02 55 55 5 Lun-Sab 9.00-21.00

Filtro antiparticolato (ATP)

Il filtro antiparticolato è parte integrante del sistema di depurazione dei gas di scarico delle auto con motore diesel e svolge l'importante funzione di trattenere le polveri. Lo scopo è quello di evitare che queste ultime vadano a disperdersi nell'ambiente alimentando le emissioni inquinanti.

Fino ad oggi, il filtro antiparticolato era presente solo su alcuni modelli di auto Euro 4. Con l'uscita dei modelli Euro 5, il filtro diventa di serie in quanto le norme in materie sono diventate più rigide, principalmente per ridurre sempre di più le emissioni di co2, rendendo i modelli sempre più eco-friendly.  La sua composizione è abbastanza semplice. Si tratta di un monolite ceramico corredato da canalini che lasciano passare i gas trattenendo il particolato. Quando l'accumulo delle particelle è rilevante si innesca un meccanismo di autopulizia automatico.

Ma il filtro antipolline (o antipolvere) cos'è? ha il compito di filtrare l'aria che entra nell'abitacolo, attraverso le bocchette di areazione. Esistono due tipologie di filtri antipolline:

  • di carta o di fibra che sono più economici e facili da sostituire;
  • ai carboni attivi che sono molto più sofisticati e sono in grado di bloccare oltre alle polveri e al polline, tutte le sostanze nocive emesse con i fumi di scarico.

La funzione dei filtri antipolvere e antipolline, quindi, è abbastanza importante. Limitando, infatti, le sostanze nocive in ingresso nell'abitacolo, si limiteranno i possibili effetti nocivi sulla salute di chi viaggia in auto. L'abitacolo è uno spazio ristretto che va mantenuto in ottime condizioni igienico-sanitarie.

Una precisazione, però, va fatta. Il filtro antipolvere e il filtro antipolline non vanno confusi con i filtri dell'aria. Questi ultimi, invece, occupano una posizione ben precisa all'interno del sistema di alimentazione della vettura. La loro funzione è quella di evitare che fogliame, residui atmosferici e detriti entrino nella camera di combustione.

Alcuni segnali, infine, ci fanno capire che è il momento opportuno per cambiare il filtro antipolvere o il filtro antipolline:

  • i vetri dell'auto si appannano più facilmente
  • l'impianto di condizionamento non funziona in modo corretto

Il consiglio è di sostituire il fap auto almeno una volta l'anno, in particolar modo se si percorrono strade polverose o in presenza di un alto grado di smog. Il costo filtro antiparticolato si aggira dai 500 ai 600 euro in media, ma nonostante sia una spesa onerosa, è considerata piuttosto necessaria.

Vota la voce del glossario:
Valutazione media: 3,3 su 5 (basata su 5 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 25/11/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo