02 55 55 5 Lun-Sab 9.00-21.00

Cavetti batteria

A causa di usura o di temperature estremamente basse la batteria dell'automobile può andare in panne, non fornendo più la corretta alimentazione elettrica al veicolo, col risultato di ritrovarsi impossibilitati ad avviare il motore. Bisogna così far ripartire l'auto collegando la batteria scarica ad una adeguata fonte di alimentazione elettrica, come un booster o la batteria di un'altra automobile in piena efficienza.

Qui entrano in gioco i cavetti batteria auto, costituiti da un filo elettrico piuttosto spesso e lungo circa 2,5 metri, alle cui estremità sono collegate delle speciali pinze. I due cavi sono di colore rispettivamente rosso e nero.

Per far ripartire l'auto bisogna bisogna collegare il cavetto rosso al polo positivo della batteria in panne, utilizzando la pinza all'estremità, per collegare l'altra pinza al polo positivo della batteria funzionante. La stessa cosa va fatta col cavetto nero sul polo negativo, collegando la pinza prima alla batteria esausta e successivamente all'altra. Il motore dell'auto "donatrice" dovrà essere acceso prima di iniziare l'operazione.

Una volta pronti, sarà sufficiente accendere il motore dell'auto con la batteria scarica e attendere qualche minuto prima di scollegare i cavetti in ordine inverso. Andrà rimosso quindi prima il cavetto nero dalla batteria scarica e poi da quella buona, ripetendo l'operazione col cavo rosso.

La batteria ora avrà sufficiente carica per ripartire, ed è consigliabile far girare l'auto almeno per 5/10 Km prima di fermarla di nuovo, dando tempo così all'alternatore di ricaricare almeno in parte l'accumulatore. Attenzione però a batterie dotate di sistema Start & Stop: su questi modelli la procedura appena descritta è sconsigliata e potrebbe danneggiare irrimediabilmente sia la batteria che la centralina elettronica. In ogni caso, una volta rimessa in moto l'auto, è opportuno recarsi in officina per farla controllare dal proprio elettrauto di fiducia.

Vota la voce del glossario:
Valutazione media: 4,5 su 5 (basata su 14 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 01/12/2020

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo