Serve assistenza?
02 55 55 5
  • Facile.it
  • News
  • Nuova ordinanza e Decreto Chiudi Italia: le attività garantite

Nuova ordinanza e Decreto Chiudi Italia: assicurazioni e banche garantite

23 mar 2020 | 4 min di lettura

news_news_il_decreto_chiudi_italia_e_i_nuovi_divieti

Dopo il Decreto Cura Italia del 17 marzo, domenica sera è stato firmato il Decreto Chiudi Italia che definisce l'elenco delle attività essenziali che potranno continuare a rimanere aperte.

Il nuovo provvedimento è entrato in vigore lunedì 23 marzo e da tempo alle aziende fino a oggi, mercoledì 25 marzo,per provvedere alla chiusura delle attività lavorative non essenziali.

Conti Correnti: trova il più vantaggioso
Conti Correnti: trova il più vantaggioso

Il Decreto sulle attività essenziali è stato firmato domenica 22 marzo dopo le ore 19 e risulta essere l'ulteriore stretta del Governo legata all'emergenza Covid-19. Il provvedimento governativo è stato reso effettivo dopo una lunghissima giornata di lavoro volta a delineare quali fossero le attività considerate essenziali per i cittadini. Subito dopo la comunicazione svolta dal Premier Conte, sono arrivate richieste da parte delle aziende italiane che hanno avuto seguito nella lettera aperta a Conte inviata da Vincenzo Boccia, il Presidente di Confindustria.

Nuovo Decreto del 24 marzo

Di ieri sera, martedì 24 marzo, è invece la notizia di un nuovo Decreto che inasprisce le multe per chi non resta a casa fino a un massimo di 3 mila euro e che prevede la chiusura degli esercizi commerciali fino a 30 giorni in caso di violazione dei provvedimenti previsti dal Decreto Chiudi Italia per le attività commericali.

Le principali attività essenziali garantite dal Decreto Chiudi Italia

L'elenco delle attività essenziali che possono rimanere aperte secondo il Decreto Chiudi Italia sono indicate in un elenco di 80 voci. Tra queste troviamo:

  • i servizi legati alla filiera alimentare di cibo e bevande;
  • i servizi medici, sanitari e farmaceutici;
  • i servizi legati alla famiglia (colf e badanti) e al condominio (portieri);
  • i servizi di Call Center;
  • i servizi a ciclo continuo, di aerospazio e difesa.

Rimangono inoltre aperti supermercati e negozi di prima necessità, giornalai, tabaccai, le Poste e gli studi professionali. Fra le attività consentite quelle relative agli impianti a ciclo produttivo continuo, che dovranno comunicare alla prefettura i dettagli della loro operatività. Quest'ultima potrà avvallare la richiesta o sospenderla a seconda dell'essenzialità del servizio offerto. La sospensione delle attività entrerà in vigore a partire dal 25 Marzo, per consentire alle linne produttive di non riportare eccessivi danni dall'interruzione immediata della produzione. Le misure varate dal decreto del Consiglio dei Ministri avranno, per il momento, valore fino al 3 Aprile.

Decreto Chiudi Italia: Assicurazioni e Banche garantite

Nell'elenco delle 80 voci legate alle attività essenziali garantite figurano inoltre i servizi assicurativi e bancari. Le attività legate ad entrambi i settori rimangono quindi aperte.

Per conoscere le modalità di accesso a questi servizi è consigliabile contattare la propria compagnia assicurativa o la propria banca via telefono o verificare gli aggiornamenti sul sito web.

In generale le indicazioni rimangono quelle di recarsi presso le filiali solo in caso di operazioni urgenti che non è possibile attuare via internet, tramite i servizi di Home Banking o attraverso gli sportelli automatici ATM.

Qualora non sia possibile risolvere da remoto l'urgenza, sarà necessario contattare telefonicamente il proprio gestore assicurativo o finanziario per ricevere assistenza e fissare un appuntamento presso una delle sedi fisiche.

Spostamento fra un comune e l'altro

Vi è il divieto per le persone di spostarsi al di fuori del comune nel quale ci si trova. Una limitazione, a differenza di quelle per le aziende, che entra in vigore già a partire dal 22 Marzo. Questa è valida sia nel caso si utilizzino mezzi pubblici che privati, a meno di «comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza» o per «motivi di salute».

Supermercati, farmacie e negozi di prima necessità

Rimangono aperti i supermercati, ipermercati e altri negozi alimentari e di prima necessità. Gli orari non sono però al momento uniformi, in quanto diverse regioni si sono mosse in ordine sparso. Lo stesso criterio è applicato alle farmacie e alla distribuzione dei farmaci.

Vuoi proteggerti dal Covid-19? Scopri la nuova assicurazione coronavirus e sindromi influenzali di natura pandemica. Fai un preventivo su Facile.it

4 IDEE PER RISPARMIARE DA CASA

Fatta chiarezza sugli aggiornamenti in tema di assicurazioni, finanza ed utilities legate alle difficoltà del momento, ti proponiamo qualche buona idea per risparmiare sulle tue utenze domestiche. Scopri le migliori offerte fibra e ADSL, le tariffe luce e gas, le assicurazioni online e i conti correnti più convenienti.

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968