Serve assistenza?
02 55 55 5
  • Facile.it
  • News
  • Covid19: da lunedì 18 Maggio nuova fase per spostamenti e attività produttive

Covid19: da lunedì 18 Maggio nuova fase per spostamenti e attività produttive

17 mag 2020 | 3 min di lettura | Pubblicato da Castiglia M.

news_news_covi19_da_lunedi_18_maggio_nuova_fase_per_spostamenti_e_riaperture

Dopo l’intesa raggiunta nella serata del 15 Maggio tra Governo e Regioni, il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera nella notte al Decreto legge che detta le norme che regolamenteranno gli spostamenti delle persone e le riaperture delle attività produttive ed economiche a partire da lunedì 18 Maggio. Le norme della Fase 2 valide per tutto il territorio nazionale, potranno essere integrate da decreti e ordinanze regionali e comunali.

Energia: confronta le tariffe
Energia: confronta le tariffe

Queste potranno essere anche più restrittive, e rimarranno in vigore sino al 31 Luglio 2020.

Con l’accordo raggiunto, il Governo ha espresso la volontà di riconoscere più autonomia alle Regioni nell’ambito delle Linee guida Inail che dovranno essere rispettate ma con un margine di autonomia da parte degli enti locali, in base all’andamento della curva epidemiologica e in funzione della nascita di eventuali nuovi focolai.

E’ ora atteso un nuovo Dpcm che entrerà nei dettagli delle riaperture. Di seguito le principali regole che dovranno essere rispettate a partire da lunedì 18.

Spostamenti

Dal 18 Maggio si potrà circolare liberamente all’interno della stessa regione mentre dal 3 Giugno ci si potrà spostare anche tra una regione e un’altra e all’interno dei Paesi dell’Unione europea. Vale a dire che, da quest’ultima data, potranno venire in Italia anche i turisti stranieri provenienti dai Paesi dell’Unione con l’abolizione dell’obbligo di quarantena.

Ristoranti

Dovranno avere posti limitati e il distanziamento tra le persone dovrà essere di almeno un metro. Se non fosse possibile rispettare la distanza, sarà necessario disporre tra i tavoli barriere alternative come, ad esempio, il plexiglas o altro in modo da impedire la trasmissione del contagio.

Parrucchieri ed estetisti

Per parrucchieri ed estetisti, nel rispetto delle norme e dei dispositivi di sicurezza, è richiesta la prenotazione obbligatoria. Restano vietati massaggi, sauna e bagno turco.

Alberghi

Sono previste regole per il distanziamento nelle aree comuni e percorsi differenziati per chi entra e chi esce. Obbligo di mascherina per i clienti e per il personale qualora dovesse venire in contatto con i clienti stessi.

Spiagge e stabilimenti balneari

Per ogni ombrellone sono previsti almeno 10 metri quadrati di spazio. Obbligo di disinfettare i lettini quando usati da persone diverse, oltre che di sanificazione delle aree comuni. In spiaggia non saranno ammessi i giochi di gruppo ma via libera a quelli individuali. Per l’ingresso è prevista la rilevazione della temperatura corporea che non potrà essere maggiore di 37,5.

Commercio al dettaglio

In supermercati e centri commerciali dovrà essere rilevata la temperatura ai clienti e in caso sia maggiore di 37,5 sarà inibito l’ingresso. Dovranno essere messi a disposizione dei clienti sistemi per l’igiene delle mani e guanti monouso. All’interno dei punti vendita c’è l’obbligo di indossare la mascherina per i clienti e anche per i lavoratori in caso di interazione con la clientela.

Uffici aperti al pubblico

Anche in questo caso si prevede l’obbligo di rilevare la temperatura corporea che non deve essere più alta di 37,5 gradi. Dovrà essere garantita una distanza interpersonale di almeno un metro.

Piscine e palestre

Obbligo di rilevazione della temperatura per piscine e palestre, che dovranno programmare le attività in modo da evitare assembramenti, e obbligo di sanificazione degli ambienti. Nelle palestre la distanza tra persone dovrà essere di un metro per chi non pratica attività fisica e di almeno due metri durante l’attività.

Musei, archivi e biblioteche

Dovranno essere definiti dei piani di accesso per i visitatori che hanno l’obbligo di indossare la mascherina. Mascherina anche per il personale in presenza dei visitatori o quando non può essere garantita la distanza minima di un metro. Musei, archivi e biblioteche dovranno assicurare una adeguata sanificazione degli ambienti e sistemi per l’igiene delle mani. Qualora si rendesse necessario, c’è l’obbligo di predisporre percorsi volti ad assicurare il distanziamento interpersonale tra visitatori.

Vuoi proteggerti dal Covid-19? Scopri la nuova assicurazione coronavirus e sindromi influenzali di natura pandemica. Fai un preventivo su Facile.it

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968