Serve assistenza?
02 55 55 5
  • Facile.it
  • News
  • Coronavirus: dal 4 Maggio parte la Fase2 con riaperture graduali

Coronavirus: dal 4 Maggio parte la Fase2 con riaperture graduali

27 apr 2020 | 4 min di lettura | Pubblicato da Castiglia M.

news_news_coronavirus_dal_4_maggio_parte_la_fase_2_con_riaperture_graduali

Via libera al nuovo Dpcm che detta le misure per affrontare la ‘Fase 2’ dell’emergenza Covid19. Una fase che il Presidente Giuseppe Conte ha definito “di convivenza con il virus”. I provvedimenti riguardano il mondo del lavoro e le relazioni personali e sociali. Valgono dal 4 Maggio e per le due settimane successive (fino al 18 maggio) e confermano le misure di distanziamento (almeno 1 metro) generalizzato.

Energia: confronta le tariffe
Energia: confronta le tariffe

Dal 4 Maggio sarà possibile far visita ai parenti, evitando le riunioni di famiglia e le feste. Potranno invece riprendere le attività motorie individuali, oltre che gli allenamenti sportivi a livello professionistico. Ancora vietati gli spostamenti tra regione e regione. Per quanto riguarda le attività produttive, i primi a ripartire saranno i settori manifatturiero e cantieristica. Confermato il bonus a fondo perduto per autonomi e partite Iva.

Protocolli di sicurezza

Intanto sono allo studio un protocollo di sicurezza per le aziende di trasporto e un altro per i cantieri.

“Con questi protocolli – ha detto il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte – sarà possibile avviare un allentamento del lockdown. E’ stato inoltre predisposto un meccanismo per il quale le Regioni dovranno fornire costantemente i dati relativi alla curva epidemiologica dei territori e all’adeguatezza delle strutture sanitarie. In questo modo, si potranno definire le situazioni critiche e le soglie sentinella per intervenire su un certo territorio e deciderne subito la chiusura”.

Attività produttive

Dal 4 Maggio (e in qualche caso anche prima) riaprono le attività dei settori costruzioni e manifatturiero e il commercio all’ingrosso funzionale a manifattura e cantieri edili. La riapertura è consentita purché nel rispetto dei protocolli di sicurezza.

Dal 4 Maggio, non più solo consegne a domicilio: bar e ristoranti potranno riavviare l’attività ma solo per l’asporto, senza assembramenti, rispettando file e distanze. Si entra uno per volta e il cibo deve essere consumato a casa o in ufficio.

Spostamenti e autocertificazioni

Sono permessi spostamenti mirati per far visita ai familiari ma nel rispetto delle distanze di sicurezza e con le mascherine. Vietati gli assembramenti e quindi no alle feste anche private. Restano vietati gli spostamenti da regione a regione, a meno che per motivi di lavoro, di salute e di comprovate necessità, mentre dal 4 Maggio potrà rientrare nel proprio domicilio o residenza chi è rimasto ‘chiuso fuori’ a causa della quarantena.

Restano le autocertificazioni fino a quando saranno in vigore le limitazioni negli spostamenti.

Mascherine

Per quanto riguarda le mascherine, è prevista un’ordinanza della Protezione civile per bloccarne il prezzo a 50 centesimi ed evitare speculazioni. C’è l’impegno a eliminare l’iva con i prossimi provvedimenti.

Parchi, giardini e assembramenti

Dal 4 Maggio sì all’accesso a parchi e giardini, purché con misure di contingentamento. I sindaci potranno, se necessario, disporre la temporanea chiusura delle aree. Rimane il divieto di assembramento.

Chi presenta sintomi e febbre è obbligato a restare a casa e avvertire subito il medico di base.

Attività sportive

Ci si potrà allontanare da casa per praticare attività sportive e motorie rispettando le distanze di sicurezza: due metri per le attività sportive e un metro per quelle motoria. Dal 4 Maggio sono consentiti anche gli allenamenti degli atleti professionisti e non, a porte chiuse e senza assembramenti. Per quanto riguarda gli sport a squadre la ripartenza potrebbe avvenire dal 18 Maggio.

Sostegno a imprese, lavoratori e famiglie

Sono allo studio ulteriori interventi e un nuovo decreto economico che prevede più aiuti per i lavoratori autonomi, per le categorie più fragili, più aiuti alle imprese, finanziamenti a fondo perduto per le aziende con meno di 10 dipendenti, taglio al costo delle bollette luce e gas. Previste anche iniziative di sostegno per il settore del turismo che, compreso l’indotto, vale fino al 15% del Pil. Confermati i congedi parentali, il bonus baby sitter e il bonus per autonomi e partite Iva che dovrebbe salire a 800 euro. Annunciata anche l’introduzione di un reddito di emergenza intorno a 500/600 euro per le famiglie più indigenti.

Funerali e cerimonie religiose

Dal 4 Maggio sì ai funerali ma potranno partecipare solo i familiari sino a un massimo di 15 persone, con funzioni preferibilmente all’aperto, mascherine e rispetto del distanziamento. Resta per ora il divieto per le altre cerimonie religiose per le quali è allo studio un pacchetto di interventi.

Dal 18 maggio e dal 1 Giugno

A partire dal 18 Maggio è in programma la riapertura del commercio al dettaglio, di musei e biblioteche, mentre dal 1° Giugno ci potrebbe essere il via libera per bar, ristoranti, parrucchieri, centri estetici e per cura della persona. Tutti questi soggetti dovranno operare nel rispetto dei protocolli di sicurezza. Annunciati anche interventi su attività quali gli stabilimenti balneari per consentire la programmazione della prossima stagione.

Scuole

Resteranno chiuse sino alla fine dell’anno scolastico. Per ora – ha precisato il Presidente del Consiglio - permane una situazione di rischio e si sta lavorando per la riapertura a Settembre. In previsione, lo svolgimento di concorsi per l’assunzione di 24 mila insegnanti precari e 36mia aspiranti.

Vuoi proteggerti dal Covid-19? Scopri la nuova assicurazione coronavirus e sindromi influenzali di natura pandemica. Fai un preventivo su Facile.it

© 2024 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968