Serve assistenza?
02 55 55 5

Auto benzina e diesel: agli italiani piacciono ancora?

mondo auto news auto benzina e diesel agli italiani piacciono ancora

A partire dal 2035 non sarà più possibile acquistare auto a benzina e diesel. Lo ha stabilito lo scorso 8 Giugno il Parlamento Europeo, che ha approvato una serie di misure ideate dalla Commissione europea per di ridurre le emissioni, contrastare i cambiamenti climatici e sostenere un percorso di decarbonizzazione dell’Europa. Cosa ne pensano gli automobilisti italiani? Scopriamolo su Facile.it, leader nel confronto di offerte auto.

Auto in pronta consegna
Auto in pronta consegna

Una misura che rientra nel Green Deal, l'insieme di iniziative politiche proposte dalla Commissione europea con l'obiettivo generale di raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050.

Quindi anche gli automobilisti italiani saranno progressivamente obbligati a cambiare l'auto? Così non sembra, dal momento che rispondendo alla ricerca di SocialCom, hanno espresso la loro perplessità sulla mobilità sostenibile a favore di quella tradizionale.

La ricerca di mercato

L'agenzia, tra l'1 Giugno e il 12 Luglio 2022, tramite la piattaforma Blogmeter ha chiesto l'opinione a un gruppo di automobilisti della Penisola riguardo lo stop alle auto a benzina e diesel. Gli utenti intervistati sostengono che sussistano ancora troppe criticità per le auto elettriche e tra queste l'elenco comprende l'autonomia limitata delle batterie, la mancanza di infrastrutture per la ricarica e le scarse prestazioni rispetto alle auto endotermiche.

La sostenibilità è una tematica importante per gli automobilisti che hanno risposto alla ricerca, ma il provvedimento del Parlamento europeo è visto più come un'imposizione e penalizza in maniera eccessiva soprattutto una fascia di mercato che farebbe molta fatica a sostenere questa transazione.

Le auto a benzina restano le preferite, ma quelle elettriche scalzano le auto diesel, che registrano anche il 53,6% di opinioni negative, contro il 42,15% di quelle positive registrare dalle auto elettriche.

Il mercato italiano: calo delle auto a benzina e diesel

I dati di mercato di UNRAE però dimostrano una dinamica molto chiara: nel 2021 le auto a benzina e diesel hanno perso quote di mercato, a favore di quelle ibride elettriche (HEV), ibride elettriche plug-in (PHEV+REx) ed elettriche (BEV).

Infatti, se nell'anno solare le auto a benzina e diesel rappresentavano l'84% del mercato italiano (rispettivamente 44% e 40%) contro il 5,7% delle HEV, lo 0,3% delle PHEV+REx e lo 0,5% delle BEV, appena due anni dopo le percentuali sono molto cambiate.

Così, nel 2021 le auto endotermiche sono passate a rappresentare il 52,6% del mercato (rispettivamente 29,7% e 22,6%, per un crollo delle immatricolazioni del 48,7% per la benzina e del 56,8% per quelle a gasolio).

A tutto vantaggio delle auto ecologiche, la cui quota di mercato si è impennata: nel 2019 sono state immatricolate 427.924 vetture ibride elettriche (HEV), per un aumento del 288,8%.

Le ibride elettriche plug-in (PHEV+REx) sono passate da 6.515 a ben 69.312 (+963,9%) e infine le elettriche (BEV) da 10.577 a 67.542 (+538,6%).

Rivedendo le quote di mercato, nel 2021 le ibride elettriche (HEV) hanno superato le auto diesel sia in valori assoluti che percentuali (sono stata immatricolale 333.635 esemplari a gasolio).

Nel primo semestre del 2022, le immatricolazioni delle tre categorie di auto termiche si sono molto avvicinate a quelle endotermiche: 206.308 (38,5% del mercato) esemplari contro le 242.813 (47,6%).

Le auto a benzina e diesel più vendute in Italia

L'auto a benzina più venduta in Italia nel primo semestre del 2022 è stata la Citroen C3, con 12.282 esemplari immatricolati. Dietro di lei, la Peugeot 208 (10.636) e sul terzo gradino del podio, il city suv di segmento B Volkswagen T-Cross (9.657)

Nel mese di Giugno 2022 invece, le due francesi si sono invertite: prima la Peugeot 208 con 2.837 esemplari immatricolati e seconda la Citroen C3 con 2.435. Terza invece la city car giapponese Toyota Aygo X con 2.016 immatricolazioni.

L'auto diesel più venduta del semestre Gennaio/Giugno 2022 è stata la Fiat 500X con 8.905 immatricolazioni, che ha staccato la Peugeot 3008 ferma a 8.429. Più lontana la Jeep Renegade, terza con 5.939 modelli immatricolati.

Nel solo mese di Giugno 2022, il C-Suv francese è il best seller con 1.805 esemplari venduti, seguito dalla Dacia Duster a quota 1.674 e dalla Fiat 500X a 1.615.

Pubblicato da Alessandro da Rin Betta il 10 agosto 2022

Offerte confrontate

Confronta le offerte di auto in vendita su Facile.it e risparmia sulla tua auto prossima auto. Bastano 3 minuti!

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968