Serve assistenza?
02 55 55 5

L’intelligenza artificiale non riesce (ancora) a leggere le nostre emozioni

adsl news intelligenza artificiale non riesce ancora a leggere nostre emozioni

L’intelligenza artificiale (IA) non riesce, per ora, a riconoscere in modo decorso le emozioni di noi umani attraverso le espressioni del nostro viso. Però il futuro potrebbe riservare sorprese.

Alla questione il magazine online Linkiesta.it ha dedicato un articolo firmato da Marco Grieco. Vi si legge che, entro il 2024 l’industria dell’IA che predice le emozioni varrà circa 56 miliardi di dollari; almeno 37 miliardi secondo le ricerche di mercato di Markets and Markets.

Internet casa: Scopri le Offerte
Internet casa: Scopri le Offerte

Si cerca persino di fare provare emozioni agli algoritmi che governano le macchine digitali; però questa strada appare ancora più in salita.

Il fattore tempo

Tuttavia la capacità di decodificare i nostri stati d’animo interessa molto perché favorisce un pilastro del sistema economico del XXI secolo: il tempo. Capire le emozioni velocemente garantisce di poter comunicare in modo assai tempestivo ed efficace con le persone.

Riconoscimento facciale

Tutto si basa sulle tecnologie di riconoscimento facciale. Queste ovviamente - a parte i vantaggi per il business e la prevenzione di crimini - possono diventare anche uno strumento invadente sul fronte della nostra vita privata e pure un mezzo di controllo da parte di regimi più o meno autoritari.

Videogiochi sotto esame

Intanto queste tecnologie sono al centro di varie ricerche. Quella avviata nel dipartimento di Scienze computazionali dell’Università del Massachusetts analizza gli strumenti di lettura facciale presenti nei videogiochi. Pare che si prestino molto, perché a chi li progetta interessa la relazione tra giocatore e gioco, per renderlo sempre più stimolante. Però difficilmente l’IA oggi riconosce qualcosa che vada al di là di qualche espressione molto comune, come il sorriso o il pianto, e spesso confonde una smorfia con una risata.

I rischi per la privacy

Di certo, i rischi per la privacy pesano. Tanto che il 21 Aprile 2021 nel Parlamento europeo è stata presentata una proposta di legge sull’IA che intende frenare l’uso di algoritmi basati su riconoscimento facciale e identificazione biometrica. Perché? Secondo i promotori della legge, evocano un sentimento di sorveglianza costante e indirettamente dissuadono dall’esercizio della libertà di assemblea e altri diritti fondamentali.

Però si va avanti

Ben vengano le regole. Resta il fatto che il settore è destinato a svilupparsi molto: per ragioni economiche e - come capita già in Paesi come la Cina - di controllo sociale.

Se stai cercando le migliori offerte internet casa sul mercato, prova gratuitamente il comparatore di Facile.it!

Pubblicato da Marco Brando il 29 settembre 2021

Offerte confrontate

Confronta le offerte ADSL dei maggiori operatori, scegli l'offerta più conveniente per te e richiedi l'attivazione on line.

Compagnie telefoniche

Le compagnie partner di Facile.it sono gli operatori principali del mercato.

© 2022 Facile.it
Tutti i diritti riservati
Facile.it è un servizio offerto da Facile.it S.p.A. con socio unico • Via Sannio, 3 - 20137 Milano • P.IVA 07902950968

Nel mercato assicurativo i principali metodi di pagamento accettati sono:

Payment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment LogoPayment Logo

Ricorda: nel mercato assicurativo NON è previsto come metodo di pagamento l'utilizzo di ricariche postepay e pagamenti intestati a persone fisiche.

Navigazione sicura:

Navigazione sicuraNavigazione sicura

Il servizio di intermediazione assicurativa di Facile.it è gestito da Facile.it Broker di assicurazioni S.p.A. con socio unico, broker assicurativo regolamentato dall'IVASS ed iscritto al RUI in data 13/02/2014 con numero B000480264 • P.IVA 08007250965 • PEC PEC

Il servizio di mediazione creditizia per i mutui e per il credito al consumo di Facile.it è gestito da Facile.it Mediazione Creditizia S.p.A. con socio unico, iscrizione Elenco Mediatori Creditizi OAM numero M201 • P.IVA 06158600962

Il servizio di comparazione tariffe (luce, gas, ADSL, cellulari, conti e carte) ed i servizi di marketing sono gestiti da Facile.it S.p.A. con socio unico • P.IVA 07902950968