02 55 55 999 Lun-Sab 9.00-21.00

Disdetta Planetel: come disdire il contratto internet casa

Confronta Planetel con gli altri operatori del mercato!

Vai al CONFRONTO
Planetel

La compagnia telefonica Planetel ha messo a punto una serie di offerte per rispondere in modo personalizzato alle varie richieste della clientela privata. Grazie alla fibra dell'azienda, le famiglie possono navigare in rete ad alta velocità e sfruttare una linea telefonica VoIP. Il segnale è stabile.

L'azienda ha calibrato i prezzi e i servizi per rispondere alle abitudini di consumo e per portare la velocità in modo capillare sul territorio. I prezzi vantaggiosi permettono di unire la telefonia a internet, sfruttando un'infrastruttura di proprietà dell'internet service provider bergamasco.

Al momento della sottoscrizione del contratto è opportuno focalizzare l'attenzione sulle condizioni e sui vincoli. Infatti le offerte sono legate a una specifica durata e possono esserci alcune penali. Le condizioni variano in base alle singole offerte, tuttavia è previsto il mantenimento della linea per 24 mesi e il recesso, in questo lasso di tempo, comporta il pagamento di una penale pari a 50 euro.

L'interruzione anticipata della linea, può inoltre portare, a seconda della promozione commerciale sottoscritta, al pagamento della differenza tra gli sconti operati e i prezzi pieni dei vari servizi inclusi. Nell'articolato siglato sono presenti le clausole relative alla disdetta, così come nei fogli informativi sulla Trasparenza Tariffaria presenti sul sito internet ufficiale di Planetel. Il recesso è inteso quello richiesto successivamente al termine dei 14 giorni indicati dalla legge per il ripensamento circa l'adesione.

L'inoltro della disdetta al contratto è inoltre vincolato al pagamento delle fatture. Bisogna essere in regola con le bollette ricevute anche per passare a un altro operatore. Richiedendo la conclusione del contratto prima del termine previsto, implica la corresponsione delle penali, diverse per ogni offerta, ma specificate nei fogli informativi della proposta accettata.

In qualunque momento si decida di procedere con il recesso, a prescindere dalle penali, si deve seguire la medesima procedura, ovvero spedire una lettera raccomandata A/R indirizzata a Planetel S.p.A. - Via Boffalora, 4 - 24048 Treviolo (BG). Se si possiede una casella di posta elettronica certificata, si può scrivere a planetel@pecm.it.

Va compilato un apposito modulo presente sul sito internet della compagnia, ma bisogna scegliere quello giusto, ovvero il documento predisposto per la specifica offerta sottoscritta dal cliente, il cui nome è riportato sul modulo stesso.

Disdetta Planetel: come passare ad altro operatore

I clienti di Planetel intenzionati a cambiare operatore, possono farlo semplicemente presentando la disdetta del servizio all'ufficio competente. Tale operazione non può essere fatta dall'azienda che attiverà la nuova linea.

Il trasferimento della linea è fattibile e non comporta alcun problema, ma è bene agire per tempo, perché servono 30 giorni di preavviso, come indicato dalle Condizioni Generali di Contratto, per il recesso e inoltre è opportuno individuare prima il vettore con cui firmare il contratto e scegliere l'offerta più adatta alle proprie esigenze.

L'istanza di recesso dal contratto stipulato va così spedita con congruo anticipo e possibilmente al di fuori dei periodi di vincolo, ovvero dopo almeno i due anni, a seconda di quanto specificato nell'offerta scelta, dall'attivazione della linea. Si deve tenere in conto che la disattivazione avviene circa dopo un mese.

Prima di affrontare tale passaggio, è bene accertarsi di essere in regola con i pagamenti delle fatture e verificare le specifiche condizioni del proprio piano per sapere se ci sono penali da pagare, normalmente sono legate ai vincoli temporali.

La compagnia, come accennato, applica una penale di 50 euro e, in più, potrebbero esserci altre somme da pagare, come ad esempio le differenze tra gli sconti ottenuti nella proposta commerciale accettata e le tariffe piene, visto il mancato rispetto dei vincoli.

Tutti gli apparecchi ottenuti in comodato d'uso come il modem e gli eventuali booster per una migliore diffusione del segnale nell'abitazione devono essere restituiti. In caso siano stati richiesti altri accessori a rate, la rimanenza va saldata in un'unica soluzione, da aggiungere all'importo della fattura di chiusura, contenente la parte di abbonamento goduta nei giorni o nelle settimane prima della cessazione, a partire dall'ultimo periodo di fatturazione, la penale e le altre somme individuate dalle condizioni della linea in essere.

Per la restituzione degli apparati in dotazione ci sono 15 giorni dalla data di disattivazione della linea. I prodotti si inviano all'indirizzo indicato sul contratto. L'inadempienza di questa regola comporta l'aggiunta di una penale, che varia in base alla tipologia di articoli e al contratto. È bene cercare con il nuovo operatore di far coincidere i tempi di attivazione della nuova linea con quella vecchia, ovvero di completare il passaggio nella stessa giornata per non rimanere senza servizio e avere successivamente il tempo per spedire il modem a Planetel.

Come effettuare il subentro

Se si presenta la necessità di cambiare l'intestatario del contratto in essere, ovvero di fare un subentro o una voltura, bisogna seguire una precisa procedura pensata per consentire di modificare il nome del titolare del contratto ma non l'offerta.

La richiesta prevede la compilazione di un modulo, reperibile sul sito internet della compagnia, e la conseguente trasmissione all'azienda attraverso la posta raccomandata A/R indirizzata a Planetel S.p.A. - Via Boffalora, 4 - 24048 Treviolo (BG). L'inoltro può avvenire anche tramite la posta elettronica certificata, facendo riferimento al recapito email planetel@pecm.it.

Il modulo stesso attesta il benestare dell'intestatario al subentro di un'altra persona. Se il passaggio riguarda il decesso del titolare, va allegato l'apposito certificato. Servono sempre i documenti di identità di chi ha il rapporto con l'azienda e della persona che ne prende il posto, da allegare al documento compilato. Non bisogna dimenticare di riportare il codice di migrazione per identificare la linea e verificare lo stato.

Si devono sostenere alcune spese, che variano in base alla casistica e sono da verificare direttamente con l'operatore del call center, reperibile al numero 035204090. Lo staff fornisce le indicazioni sulle procedure e sui relativi costi, in modo che la pratica segua tutto l'iter corretto.

ADSL: confronta le tariffe Verifica copertura

Offerte confrontate

Con il comparatore di Facile.it puoi confrontare le migliori offerte ADSL, scegliere l'offerta più conveniente e richiedere 'attivazione on line.

Che fai lì fuori?

Accedi e confronta le offerte ancora più velocemente: risparmia tempo e denaro!

Accedi

oppure