02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

RC Professionale Dentisti: assicura la tua professione

  • 1 Leggi maggiori dettagli sulla polizza
  • 2 Valute tutte le coperture
  • 3 Scopri chi sono i soggetti assicurati

La RC Professionale Dentisti è obbligatoria?

Il D.P.R. 137/2012 del 7 agosto 2012 prevede l’obbligo di stipulare una polizza a copertura della Responsabilità Civile Professionale per tutti i Dentisti regolarmente iscritti all’Albo professionale.
L’obbligo entra in vigore il 15 agosto 2014, come stabilito dal D.L. 69 del 21 giugno 2013.

Il Medico Dentista od Odontoiatra iscritto all’Albo per l’esercizio della professione.

Cosa copre la RC Professionale Dentisti?

L'RC Dentista tutela il dentista dagli errori professionali che generano una richiesta di risarcimento, qualora tale richiesta sia presentata durante il periodo di validità della polizza. L’assicurazione è infatti prestata nella forma “Claims made”, ossia rende indenne l’Assicurato dalle Richieste di Risarcimento da questi ricevute per la prima volta durante il Periodo di Assicurazione in corso e da lui denunciate alla Società durante lo stesso Periodo, purché siano conseguenza di fatti colposi, errori od omissioni accaduti o commessi anche prima del Periodo di Assicurazione e purché accaduti entro il Periodo di Retroattività stabilito nella Scheda di Polizza.

Le spese legali, in caso di sinistro, vengono corrisposte fino una cifra che non superi il 25% del massimale scelto. L’assicurato è tutelato anche nel caso in cui la struttura, la clinica o l’istituto a cui presta la propria opera si rivalga contro di lui ritenendolo personalmente responsabile di danni arrecati a terzi.

La polizza è di tipo “all risk”, cioè copre tutti i rischi tranne quelli esplicitamente indicati nelle esclusioni.
Di seguito alcuni esempi di comportamenti comuni che potrebbero causare delle richieste di risarcimento:

  • errori o negligenze nella riabilitazione protesica;
  • un’ortodonzia disattesa;
  • una scorretta diagnosi della patologia.

Quali richieste di risarcimento copre la polizza?

Alcune delle attività coperte dalla polizza per RC odontoiatra possono essere:

  • l’attività di pronto soccorso, l’intervento senza consenso in caso di necessità e i danni per omissione di intervento per cure urgenti, quando è dimostrato non sussistere dolo;
  • l’effettuazione di accertamenti chirurgici o invasisi, prestati sia ambulatorialmente sia presso il domicilio;
  • l’impiego di attrezzature e apparecchiature utilizzate dallo specialista per lo svolgimento della propria attività, sono compresi in questa categoria anche i laser e le macchine a raggi X per il solo fine diagnostico.

La polizza RC professionale Dentisti e Odontoiatri comprende un periodo di retroattività definito in sede di stipula del contratto. Gli anni di copertura precedenti alla data di stipula possono variare da 1 a 5 e determinano delle modifiche al premio annuale pagato dal dentista assicurato.

Esempi:

  • Il 2 giugno 2016 un dentista iscritto all’Albo da 2 anni stipula una polizza RC professionale con due anni di copertura retroattiva.
    L’assicurazione copre le richieste di risarcimento avanzate dal 2 giugno 2016 fino alla scadenza della polizza, anche per atti illeciti commessi precedentemente al 2 giugno 2016 ma non oltre il 2 giugno 2014.
  • Il 2 giugno 2016 un dentista cessa la sua attività e non rinnova la sua assicurazione. Dopo qualche anno riceve una richiesta di risarcimento per un atto illecito commesso nel 2014.
    La richiesta di risarcimento verrà accolta se e solo se l’assicurato avrà continuato a pagare, di anno in anno,  il 75% del premio corrisposto per l’annualità precedente,  per tutti gli anni intercorsi dal suo pensionamento fino alla data della richiesta di rimborso. L’assicurato dovrà quindi chiedere l’estensione annuale della polizza che potrà essere rinnovata annualmente secondo le percentuali descritte nel paragrafo precedente. La validità postuma della polizza è prevista anche in caso di morte o pensionamento dell’assicurato, sempre se comunicati subito o entro 15 giorni dalla scadenza della polizza. È escluso il caso di licenziamento.

Esclusioni

La polizza professionale dentisti e odontoiatri è del tipo “all risk” per cui copre tutti i potenziali rischi della professione, tranne quelli specificatamente indicati nella sezione “Esclusioni” del contratto.

Esempi di richieste di risarcimento non coperte dalla polizza Dentisti e Odontoiatri:

  • atti illeciti di cui l’assicurato era a conoscenza prima della stipula della polizza;
  • atti illeciti commessi dall'assicurato se non è iscritto all’Albo Professionale o autorizzato ad esercitare le attività coperte dalla polizza;
  • proprietà, esercizio e/o conduzione di cliniche, case di cura, ospedali o simili ad eccezione della responsabilità del ruolo di direttore sanitario;
  • radiazioni provenienti da trasmutazioni nucleari o provocate dall’accelerazione di particelle atomiche.

I massimali sono modulabili in base alle esigenze dell’assicurato, sono disponibili le seguenti varianti:

  • 1.000.000 €
  • 2.000.000 €
  • 3.000.000 €

L'assicurazione vale per le Richieste di Risarcimento originate da fatti dannosi accaduti o comportamenti colposi posti in essere in qualsiasi Paese del mondo, esclusi gli Stati Uniti d’America, il Canada e i territori sotto la loro giurisdizione.

Accedi con Facebook... (consigliato)

Oppure
...o con la tua email

Inserisci l'indirizzo utilizzato per il preventivo. Riceverai un'email che ti permetterà di visualizzare i tuoi preventivi.

Recupera i tuoi preventivi »