02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Assicurazione auto: da giugno attestato di rischio via Facebook e Twitter

pubblicato da il 28 aprile 2015
Assicurazione auto: da giugno attestato di rischio via Facebook e Twitter

Dal 1° giugno 2015 l'attestato di rischio dell’assicurazione auto potrà essere inviato anche via Facebook, Twitter e persino Whatsapp. Lo ha annunciato Antonio De Pascalis dell’IVASS a margine del workshop “La dematerializzazione dell’attestato di rischio RC auto: le novità regolamentari”, organizzato in vista della prossima entrata in vigore del tagliando elettronico, specificando che il documento sarà a disposizione degli assicurati principalmente sul sito web della compagnia assicurativa d’appartenenza, ma è prevista anche un'altra modalità di invio a scelta tra posta elettronica, app per smartphone e, appunto, social network.

Il tagliando potrà essere consegnato anche in formato cartaceo a chi ne farà richiesta alla propria assicurazione: un’eccezione ritenuta necessaria pensando alle tante persone, soprattutto di una certa età, che non hanno particolare familiarità con la tecnologia. Per questi ultimi sarà sufficiente recarsi dall’intermediario che ha emesso il contratto per richiedere la stampa dell’attestato.
In ogni caso tutti gli assicurati saranno informati sulle imminenti novità mediante una lettera che le compagnie avranno l’obbligo di trasmettere al domicilio degli stessi alla scadenza dell’attuale contratto.


Durante il workshop sono state inoltre ricordate le principali innovazioni relative all’attestato di rischio e che riguardano la specifica della tipologia del danno liquidato (contro persone, cose o entrambi), la consegna dell’attestato per via telematica, l’obbligo dell’alimentazione della banca dati da parte delle imprese, l’acquisizione diretta dell’attestato in via telematica da parte dell’impresa in sede di stipula del contratto.
Tali innovazioni porteranno una maggiore semplificazione, grazie ricorso alla procedura tecnologica in luogo della produzione cartacea, un deciso snellimento del processo assuntivo del ramo RC auto e, soprattutto, la creazione di uno strumento di deterrenza alle frodi collegate con la falsificazione degli attestati di rischio cartacei.

“Quella dei social network è una modalità già utilizzata per altri fini da alcune assicurazioni”, ha commentato Dario Focarelli, direttore generale di ANIA, presente anche lui al workshop, “e presto servirà anche per l'invio degli attestati di rischio”.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni