mutui
Serve assistenza?
02 55 55 222

Calcolo preventivo mutuo

preventivo
scegli
fattibilità

Calcolo preventivo mutuo

fai un preventivo
scegli
verifica fattibilità
Hai meno di 36 anni?
Informativa privacy
* Si ricorda all’interessato che potrà opporsi in ogni momento ai suddetti trattamenti facoltativi per finalità di marketing o di profilazione commerciale.

Calcola il tuo mutuo e scopri la rata

Su Facile.it puoi scoprire a quanto ammonterà la rata del tuo mutuo in pochi semplici passaggi: ti basterà compilare il preventivo e avviare la simulazione del mutuo.

Potrai visualizzare le proposte delle nostre banche partner, fra le principali operanti sul mercato, e modificare la scadenza del mutuo per calcolare come cambierebbe la tua rata mensile e il tuo piano di ammortamento su diverse durate.

Con il nostro calcolatore puoi anche comparare la spesa mensile di un mutuo a tasso fisso rispetto a un tasso variabile, o effettuare diverse simulazioni per un mutuo prima casa, seconda casa, per ristrutturazione o altre finalità a seconda delle tue esigenze specifiche. Il servizio di calcolo del mutuo online è gratuito e senza impegno.

Come funziona la simulazione del mutuo su Facile.it

Per ottenere una simulazione del mutuo realmente basata sulle tue esigenze inserisci nel nostro calcolatore: la finalità, lo stato di ricerca dell’immobile e il suo valore, l’importo di cui hai bisogno, la durata e alcuni dati personali, specificando se hai più o meno di 36 anni. In questo modo potrai visualizzare eventuali offerte dedicate ai giovani under 36 con tassi di interesse agevolati.

Ti chiediamo questi dati perché influenzano direttamente il calcolo della rata del mutuo, assieme allo spread, ossia il guadagno applicato dalla banca, e al tasso di interesse, che cambia a seconda che si scelga un mutuo a tasso fisso o variabile, parametrati rispettivamente all’indice IRS o all’indice Euribor.

Per essere sostenibile, la rata non dovrebbe superare un terzo del tuo reddito netto mensile. Ogni rata è composta da una parte dell’importo richiesto (quota capitale) e una parte di interessi (quota interessi). Con le prime rate di solito si rimborsa una parte maggiore del capitale richiesto, per poi passare a un rimborso sempre maggiore dell’interesse maturato. All’aumentare della durata, se l’importo di mutuo e il tasso sono i medesimi, aumenta la quota interessi richiesta dalla banca.

Esempi di calcolo del mutuo

Per fare qualche esempio concreto, supponiamo di calcolare un mutuo prima casa a tasso fisso, richiedendo un capitale di 100.000 euro in 30 anni per un immobile da 120.000 euro. Con un tasso vicino al 3,70%, si otterrà una rata mensile di circa 460 euro. Se si hanno meno di 36 anni d’età e un ISEE inferiore ai 40.000 euro, tuttavia, alle stesse condizioni la rata scenderà intorno ai 415 euro. Simulando invece un mutuo a tasso variabile, la rata salirà intorno ai 560 euro, ma potrà variare al ribasso o al rialzo in base alle oscillazioni del parametro Euribor.