02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Proroghe, cancellazioni e altre novità sul Bonus bebè 2019

pubblicato da il 6 febbraio 2019
Proroghe, cancellazioni e altre novità sul Bonus bebè 2019

Un emendamento alla legge di Bilancio 2019 ha introdotto alcune variazioni in tema di sussidi alle famiglie, cancellando ad esempio il contributo per avere una baby-sitter in alternativa al nido ma aumentando il bonus nido. Il bonus bebè sembra confermato, ma con qualche variazione. È inoltre in fase di avvio il Fondo Natalità per prestiti agevolati alle famiglie con bambini. Facciamo il punto per capire quali aiuti spettano ai neogenitori nel 2019.

Iniziamo dal contributo per baby-sitting/asilo nido, del quale era possibile approfittare fino all’anno scorso. La norma che prevedeva insomma di poter rientrare al lavoro appena terminata la maternità, rinunciando ai mesi di congedo facoltativo in cambio di un sostegno economico per la cura del bambino, è saltata.

Non sarà più possibile quindi per le madri che lavorano scegliere di ottenere voucher baby-sitter o contributi per l’asilo in cambio della rinuncia al congedo parentale. In compenso aumenta il bonus nido, che da 1.000 euro passa a un importo massimo di 1.500 euro. Suddivisi su 11 mensilità corrisponde circa quindi a 136 euro al mese. I nuovi importi sono calcolati per il triennio 2019/2021 e le richieste si possono inoltrare dal sito dell’Inps a partire dal 28 gennaio 2019. Il contributo rende le spese per il nido non detraibili. Confermato il bonus di 800 euro per le neomamme, che è possibile richiedere a partire dal settimo mese di gravidanza fino a un anno di età del bambino, e anche il congedo di cinque giorni per i neopapà, da usare entro i primi 5 mesi dalla nascita del figlio.

Per quanto riguarda il bonus bebè, dovrebbe essere confermato ma solo per il primo anno di vita del bambino o per il primo anno in famiglia del figlio adottivo. Per maggiori dettagli si attende l’ufficializzazione del provvedimento con la pubblicazione dei requisiti sul sito dell’Inps, che per ora riporta le misure per i nati nel 2018. Per il secondo figlio si avrebbe diritto a un bonus più alto, il 20% in più rispetto a quanto previsto per il primo. Il contributo andrebbe come sempre richiesto entro 90 giorni dalla nascita o dall’arrivo in famiglia del bambino adottato. Per gli ISEE fino a 7.000 euro si parla di un bonus di 1.920 euro che diventa di 960 euro per gli ISEE fino a 25.000 euro.

Preventivo di prestito da 10000 euro

Finanziaria: Prestito Semplice
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 4,25%
TAEG: 4,33%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.117
Rata mensile € 185,28
Finanziaria: Findomestic
Prodotto: Credito "i Tuoi Progetti"
TAN Fisso: 6,03%
TAEG: 6,20%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.608
Rata mensile € 193,47
Finanziaria: Cofidis
Prodotto: Prestito Personale
TAN Fisso: 6,50%
TAEG: 6,80%
Durata finanziamento: 60 mesi
Importo finanziato: € 10.000
Totale dovuto: € 11.764
Rata mensile € 195,66
*Le tabelle riportano a titolo esemplificativo la struttura del sito. Per tutte le offerte poste in comparazione clicca sul tasto vai e ottieni tutte le informazioni necessarie per valutare la proposta adatta alle tue esigenze

Prestiti personali: ottieni fino a 75.000€ Confronto Prestiti »
Vota la news:
Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 8 voti)

Chiediamo ai nostri utenti di valutare il servizio sulla base della sua accessibilità, funzionalità e semplicità. Il dato riflette le valutazioni date dagli utenti del web, che non necessariamente hanno fruito del servizio valutato. Facile.it non modifica le valutazioni dei singoli e non ne limita l’espressione. Il dato aggiornato è aggiornato al 17/04/2019 00:00

*Insufficiente, **Sufficiente, ***Medio, ****Buono, *****Ottimo

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Guide ai prestiti

Guide Prestiti